Jump to content
IGNORED

Colla su moneta?


Filippo il bello
 Share

Recommended Posts

Buonasera a tutti, posto in questo spazio sperando di non sbagliare. Ho acquistato in un asta tedesca 2 sesterzi per "consumo personale" e questa moneta a scopo "didattico" da dare a mio figlio. Per avvicinarlo al collezionismo in modo graduale e non troppo pesante cerco di regalargli piccoli pezzi appartenenti ai periodi storici che via via affronta  a scuola, così  da potergli anche offrire un legame reale e visivo con ciò che altrimenti potrebbe apparirgli come una lontana favoletta. Arrivo al dunque: le monete arrivano nella loro brava busta cartonata e ulteriormente protette da un cartone interno. Quando però estraggo dalla bustina di plastica il nummo di Giustiniano sento al tatto una sensazione di appicicaticcio per nulla piacevole. Penso immediatamente all' uso di nastro per fissare la moneta in precedenza... ma poi riprendendo il cartone interno in cui erano state messe le bustine contenenti le monete noto la colla per chiuderlo. Ipotesi: chi ha preparato il catone con la colla ha toccato il nummo prima di imbustarlo. Le altre monete non presentano segni di colla. Cosa mi suggerite di fare? Come posso a spostarla senza recare d'nni alla moneta? Non sarà di chissà quale valore ma adesso è sempre una nostra moneta. Grazie per gli eventuali suggerimenti. 

 

20180123_221030.jpg

20180123_221109.jpg

Edited by Filippo il bello
Ho dimenticato la descrizione del nummo
Link to comment
Share on other sites


Ho dimenticato la descrizione del nummo, non centra con la colla ma per completezza:

Justinian I. AD 518-527. AE 20 Nummi (25mm, 8.07g). Nicomedia mint, 2nd officina. N [IVSTI NYS P AVC], diademed, draped, and cuirassed bust right; crowning manus Dei above / Large K; to left, long cross between N-I; B to right. DOC 34b var. (no manus Dei ); MIBE 42c; SB 90 var.

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Se fosse una moneta contemporanea ti consiglierei l'acetone (quello utilizzato per togliere lo smalto dalle unghie), ottimo solvente per le parti appiccicaticce. Con un bastoncino cotonato imbevuto si agisce sulla parte interessata e successivamente si sciacqua in acqua distillata, la moneta non avrà nessun danno. Ma su di una moneta antica non ne conosco l'effetto.

Link to comment
Share on other sites

Awards

Anche per questa moneta andrà benissimo l'acetone (attenzione acetone e non diluente nitro o acquaragia). Puoi fare un rapido bagno, successivo risciacquo e rapida asciugatura. Nel caso al termine del trattamento la superficie risultasse troppo secca, se non vuoi aspettare, puoi bagnarti leggermente le punte della dita con olio di vaselina, sfregarle fra di loro e poi ripassarle leggermente sulla moneta. L'acetone normalmente non interferisce con la patina e, se le incrostazioni di questa moneta sono autentiche, non succederà nulla nemmeno alla tua moneta.

ciao

Mario

Link to comment
Share on other sites


L'acetone è normalmente usato dalle donne per rimuovere lo smalto delle unghie, potresti averlo in casa. Basta che sia puro acetone senza altri componenti aggiunti, tipo profumo, etc. etc...

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.