Jump to content
IGNORED

Kaldus e le sue sepolture


roman de la rose
 Share

Recommended Posts

skeleton-composite.jpg.size-custom-crop.1086x0.thumb.jpg.a09968a161575879f2b78afd0c6519fc.jpg

In un recento scavo in un sito cimiteriale medievale a Kałdus, in Polonia, sono state riportate alla luce centinaia di tombe, tra cui sono da evidenziare 14 sepolture diciamo anomale. Alcune di queste persone sono state decapitate, altre seppellite a faccia in giù, e altre ancora sono state appesantite con pietre. Una delle principali teorie su queste particolari tombe è che le persone sepolte in questo modo erano in vita "malsane" o disabili, e i loro compatrioti del tempo li trattassero diversamente nella morte a causa delle loro differenze fisiche quando erano in vita.

Un team di ricercatori ha pensato di investigare su malattie ossee evidenziate in questi 14 scheletri.

Il nome di questo sito, di questa località - che era conosciuta come Culmen in latino - vide la sua prima sepoltura alla fine del X secolo d.C. . Culmen divenne infine una delle numerose capitali della Polonia nel periodo medievale, ma fu bruciata e rasa al suolo all'inizio del XIII secolo dai Cavalieri Teutonici.

Più di 1.000 tombe sono state trovate nel cimitero, che è stato scavato da un team di archeologi sotto la supervisione di Wojciech Chudziak dell'Università Nicolaus Copernicus, e 14 di loro hanno rilevato prove di pratiche "anti-vampiro"..... ecco che tornano le 14 sepolture anomale.

Queste 14 sepolture, sono state di recente particolarmente particolarmente studiate e hanno attirato interesse piuttosto particolare verso il pubblico a causa della loro strana natura.

In effetti è parso molto evidente che queste anomalie derivavano da pratiche di sepoltura intraprese per "curare" il vampirismo che includono preparativi per impedire al defunto di vagare per la terra: falci intorno al collo, decapitazione, sepoltura inclinate e pietre pesanti poste sul corpo.

Mentre alcuni studiosi chiamano queste tombe "vampiro", riferendosi alla supposta natura dell'occupante, altre le chiamano pratiche di sepoltura "anti-vampiro", riferendosi al trattamento di sepoltura dato alla persona.

images.jpg.a7b6a97b342d619e9187bbf5d00ed217.jpg

Gli studi attuali hanno evidenziato tre ragioni principali per cui gli europei medioevali potrebbero aver seppellito i loro cari o amici come se fossero vampiri. Innanzitutto, molte malattie comuni all'epoca - come la tubercolosi - potevano causare pallore ed emettere sangue.

In secondo luogo, prima che la gente capisse come le malattie in genere sono trasmesse dai germi, pensavano che questi vampiri agivano tornando in superfice facendo ammalare anche i loro familiari, conoscenti e altro.

E, in terzo luogo, .... quella credo più comune, le persone avrebbero semplicemente aver temuto coloro che guardavano o agivano in modo diverso dal normale..... una sorta di santa inquisizione casareccia insomma.

ecco dei  video da Youtube;

https://www.youtube.com/watch?v=8_lgSlB7ESw

https://www.youtube.com/watch?v=GH1fX4eL7UM

 

 

 

Link to comment
Share on other sites


  • 2 years later...

Collegato a questa tematica c'è quest'altro articolo:

Sepolti a faccia in giù per allontanare gli zombi

Nel 2014, gli archeologi in Germania hanno scoperto un corpo in un cimitero di 340 persone sepolto a faccia in giù. Gli oggetti trovati sull’uomo, che includevano monete e un pugnale, hanno permesso ai ricercatori di datare il corpo tra il 1630 e il 1650, ma non hanno capito perché proprio questa persona in particolare fosse sepolta a faccia in giù con tutti i suoi oggetti ancora intatti. Ora, una nuova ricerca ne ha svelato la risposta: alcuni defunti sono stati sepolti a faccia in giù perché i sopravvissuti temevano gli zombi.

Consultando alcuni documenti storici, il team ha scoperto che diverse persone sono state sepolte a faccia in giù negli ultimi 900 anni, principalmente in tutta l’Europa centrale come Germania, Svizzera e Austria. Il team crede che la pratica originariamente sia avvenuta per mostrare l’umiltà dell’umanità a Dio. Analizzando il folklore medioevale, gli autori dello studio pubblicato su PLOS One, hanno scoperto racconti di “nachzehrer”, che significa letteralmente divoratori di cadaveri o zombi per essere più precisi.

zombie germania

Credenze popolari ai tempi della peste

Prima del 1300, i morti, o fantasmi, erano considerati una presenza amica. Ma mentre la peste dilagò in tutta Europa nel 1300 uccidendo quasi la metà della popolazione, la gente del tempo pensò che fosse una punizione di Dio. I corpi si sarebbero accumulati nelle strade mentre la civiltà lottava per far fronte al tasso di morte e alla paura che l’umanità venisse punita, la percezione dei morti cambiava e la gente aveva paura.

I corpi dei defunti in decomposizione si muovevano ancora emettendo suoni schioccanti. Sembrava come se stessero mangiando se stessi e i loro sudari. A quel punto la gente ha incominciato a pensare che i morti stessero per tornare in vita. I ricercatori ritengono che le persone dell’epoca pensassero che seppellendo una persona a faccia in giù, più precisamente la prima persona a morire in un’epidemia, gli spiriti maligni si sarebbero allontanati dal possedere i corpi dei morti.

Secondo fonti storiche si dice che il “nachzehrer” o zombi, venga generato da una morte insolita o inaspettata. Stando alcune credenze popolari pare che il primo della comunità a morire durante un’epidemia si sarebbe trasformato in un morto vivente. Con poche conoscenze sulla peste in quel momento, la gente pensava di venir maledetta durante i funerali dei loro cari poiché molti altri sarebbero morti poco dopo.

Matthias Toplak, un archeologo dell’Università di Tubinga in Germania ha anche riferito: “Questo passaggio agli spiriti maligni è avvenuto intorno al 1300 o 1400. Lo sfondo di tutte queste credenze soprannaturali deve essere la morte improvvisa di diversi individui di una società. Ha senso che la gente incolpi gli spiriti soprannaturali e abbia preso misure per impedire il ritorno dei morti.”

https://focustech.it/2020/09/08/zombie-archeologia-corpi-medioevo-peste-511195/amp

Edited by ARES III
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.