Jump to content
IGNORED

100 lire FAO 1995


Vittorio42
 Share

Recommended Posts

100 mil.ni di pezzi pari a 10 miliardi delle vecchie lire

ma, col passaggio all'euro, parecchio metallo dovrebbe essere rientrato nelle banche per il cambio
capisco che è impensabile che il rientrato possa essere stato contabilizzato per taglio/anno, ma l'indicatore della tiratura in questi casi non potrebbe essere ritenuto un "tantino" inaffidabile ?  

grazie e buona giornata
Vittorio

 

Link to comment
Share on other sites


Certo che saranno di meno in « circolazione » ma il destino delle lire era quello di stare chiuse in un cassetto per i posteri in attesa di diventare ricchi.

Quindi pensi che buona parte non sia ritornato in banca,

Saluti:P:D

Lucolos

Link to comment
Share on other sites


4 ore fa, Vittorio42 dice:

100 mil.ni di pezzi pari a 10 miliardi delle vecchie lire

ma, col passaggio all'euro, parecchio metallo dovrebbe essere rientrato nelle banche per il cambio
capisco che è impensabile che il rientrato possa essere stato contabilizzato per taglio/anno, ma l'indicatore della tiratura in questi casi non potrebbe essere ritenuto un "tantino" inaffidabile ?  

grazie e buona giornata
Vittorio

 

Buongiorno @Vittorio42

Il tuo ragionamento è giustissimo. Se non in rarissimi casi non è possibile stabilire il numero di monete rimaste in circolazione alla fine del loro corso legale. Comunque, nel caso della moneta in questione sono tantissime quelle ancora in giro, lo dimostra il fatto che non è per nulla difficile trovarle, si trovano molto facilmente anche nelle le ciotole e di conseguenza il loro valore è veramente minimo e lo sarà a lungo

saluti

Edited by miza
Link to comment
Share on other sites


Il ‎10‎/‎03‎/‎2018 alle 07:35, Vittorio42 dice:

100 mil.ni di pezzi pari a 10 miliardi delle vecchie lire

ma, col passaggio all'euro, parecchio metallo dovrebbe essere rientrato nelle banche per il cambio
capisco che è impensabile che il rientrato possa essere stato contabilizzato per taglio/anno, ma l'indicatore della tiratura in questi casi non potrebbe essere ritenuto un "tantino" inaffidabile ?  

grazie e buona giornata
Vittorio

 

E' un po' come le 500 lire d'argento... ne hanno fuse a migliaia, eppure sempre a peso si vendono.

Una moneta comune rimane comune pure dopo 100 anni, visto che praticamente chiunque l'ha tesaurizzata.

Link to comment
Share on other sites


E' tutta questione di proporzioni. 100 milioni di pezzi coniati, anche fosse sparito il 90% del coniato iniziale, farebbe sì che sul mercato siano presenti ancora 10 milioni di pezzi. Uno sproposito. Proviamo a pensare, tanto per fare un esempio, che dopo oltre 100 anni sono di facilissima reperibilità diverse annate dei centesimi emessi ad inizio del novecento, coniati in pochi milioni di esemplari.

Non sono bastati oltre 110 anni e due guerre per farli diventare rari, e avevano una tiratura di 5/8 milioni di pezzi, ossia quasi 20 volte in meno di questo 100 lire....

  • Like 2
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.