Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
apulian

i dollari delle Hawaii

Recommended Posts

apulian

Dopo l'attacco di Pearl Harbor (7 dicembre 1941), il governo americano temeva che i giapponesi stessero per invadere le Hawaii.
Temendo che gli invasori potessero impossessarsi delle riserve di dollari presenti nelle isole, si decise di ritirare tutte le banconote e di sostituirle con biglietti sovrastampati "HAWAII" e con sigillo di colore marrone, differente da quelli usati per i dollari in circolazione all'epoca (verde per le Federal Reserve Notes, azzurro per i Silver Certificates, rosso per le US Notes).
Un mese dopo l'attacco, il 10 gennaio 1942 venne fissato un tetto al quantatitivo di dollari che i privati e le imprese potevano possedere (200$ e 500$ rispettivamente, oltre delle riserve per pagare gli stipendi). A fine giugno 1942 vennero messe in circolazione le nuove banconote con l'ordine tassativo che a partire dal successivo 15 luglio potevano circolare nelle Hawaii solo i dollari sovrastampati.
Alla fine, ci si ritrovò con con un grosso quantitativo (200 milioni di $) di banconote ritirate; piuttosto che rispedirle in patria, con tutti i rischi conseguenti, venne deciso di distruggerle... si utilizzò prima un crematorio e poi la fornace di una raffineria di canna da zucchero.

All'epoca circolavano tutti i tagli da 1 a 1000$, ma venne deciso di immettere in circolazione solo i tagli più bassi da 1-5-10-20$:
1 dollaro "Silver Certificate" della serie 1935-A
5-10-20 dollari "Federal Reserve Note" della serie 1934-A per il distretto di San Francisco (all'epoca, e tutt'oggi, competente per le Hawaii)
Il biglietto da 1$ è il più comune, emesso in circa 35 milioni di pezzi. Gli altri sono meno semplici da trovare, emessi in 9,4 (il 5$), 10,4 (il 10$) 11,2 (il 20$) milioni di pezzi. Non si sa quanti esattamente siano arrivati ai giorni nostri.
Poi ci sono le serie sostitutive, emesse in circa 50000 pezzi per taglio, davvero rare. 

Dopo aver inserito in collezione il pezzo da 1$, ho dovuto penare non poco per trovare gli altri tre ad un pezzo decente, oltre a cercare venditori americani desiderosi di spedire in Europa.
Questi biglietti, 1$ a parte, non li ho mai visti dalle ns. parti. Il 5$ è il meno facile da reperire... ed infatti è il meno bello dei quattro.
Il risultato finale in ogni caso mi ha lasciato soddisfatto... i quattro biglietti hawaiiani uno sotto l'altro sono davvero belli da vedere :) In particolare la sovrastampa aggiunge un tocco di particolarità.
 


5aa028e886014_Hawaii(3).thumb.jpg.c4ac7a20d19883e73ee68370494f5c76.jpg

5aa029012e68c_Hawaii(2).thumb.jpg.f259c3d2b58c1b7e817a3e9e56dc7328.jpg

5aa0292908f69_Hawaii(0).thumb.jpg.261ad8684e99e97e11fae89fdbddd03f.jpg

5aa029156a37b_Hawaii(1).thumb.jpg.aeabcc576485dfb35643e1dd0fc09a3c.jpg

 

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

PriamoB

Casomai uno dovesse imbattersi in uno di questi dollari, quale puo’ essere un prezzo decente per acquistarli, considerando grosso modo lo stato di conservazione dei tuoi?

Complimenti sia per la narrazione che per le banconote.

PB

Share this post


Link to post
Share on other sites

apulian
49 minuti fa, PriamoB dice:

Casomai uno dovesse imbattersi in uno di questi dollari, quale puo’ essere un prezzo decente per acquistarli, considerando grosso modo lo stato di conservazione dei tuoi?

Dài un'occhiata alle aste scadute su ebay.com ;)
La cosa più ostica è la spedizione, ho dovuto penare per trovare venditori disposti a spedire senza costringermi a quell'obbrobrio chiamato Global Shipping Program  :blink:

Edited by apulian

Share this post


Link to post
Share on other sites

petronius arbiter

Questo è il mio da 1 dollaro

1hawaiiF.jpg

1hawaiiR.jpg

Le condizioni non sono delle migliori, l'ho preso diversi anni fa a un convegno che nemmeno ricordo :P così come non ricordo il prezzo, comunque non eccessivo, probabilmente meno di un biglietto con sigillo giallo di pari conservazione.

Non ricordo di aver mai visto, girando per convegni e mercatini, i tagli maggiori, e poche volte anche quelli da 1 dollaro, sempre in condizioni più o meno simili al mio, di sicuro non FDS, e nemmeno SPL (quello di @apulian, comunque, è migliore del mio :good:).

petronius :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

apulian

 

32 minuti fa, petronius arbiter dice:

Non ricordo di aver mai visto, girando per convegni e mercatini, i tagli maggiori, e poche volte anche quelli da 1 dollaro

@petronius arbiter i dollari hawaiiani sono banconote non molto conosciute, in Italia. Da noi l'interesse è focalizzato sui dollari con sigillo giallo, per comprensibili ragioni storiche.
Resta il fatto che, con un po' di pazienza, si trovano con spesa non eccessiva, ma non Italia... i miei vengono tutti dagli USA.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.