Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Giuseppe

10 Lire 1948

Risposte migliori

Giuseppe

Dopo gli "studi" di Toto sulle varianti della Repubblica mi sono deciso a riesumare le monetine della repubblica, Attardi alla mano.

Qualche piccola variante descritta e non è saltata fuori; visto che Toto si sta occupando del periodo 1946-1950 posto l'immagine del 10 Lire 1948.

La moneta a sinistra presenta il 9 della data quasi "aperto" con la parte che va a chiudere il tondo a punta e sottile; la moneta a destra, che penso sia il tipo "normale" non ha interruzioni nella chiusura del tondo del 9 ed il rilievo è molto più largo.

Non mi risulta descritta, ma dato che mi occupo poco di questa monetazione potrei sbagliarmi.

Che ne pensate?

Modificato da Giuseppe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

toto

Ciao Giuseppe,

prima di tutto tanti auguri di Bon Natale a te e a tutti gli amici del forum. Mi fa piacere di aver stimolato un rinnovato interesse per la prima monetazione Repubblica, perché tenendo in debito conto delle difficoltà oggettive che l'Italia doveva affrontare in quel dopoguerra, quelle monete mi piacciono moltissimo. Ma il materiale, praticamente alluminio, di cui sono fatte quelle della prima monetazione e molte delle successive monete della Repubblica ha poi permesso una alquanto semplice e approssimativa "riproduzione" e talvolta ottima falsificazione di quelle monete. Facilitato anche da un affetto tutto personale per quelle monete, ho imparato ad osservarle bene, come stai facendo anche tu, e posso dire di "ricordarle un po' a memoria" (mi capirai quando dico così e credo mi capiranno tutti gli amici particolarmente appassionati di una specifica monetazione).

Il miei recenti, piccoli, risultati di questa passione riguardano soprattutto varianti utili, secondo me, a riconoscere un falso: forse non per determinarlo con certezza (certezza? che vuol dire su questo nostro mondo certezza?...) ma sicuramente per rimanere fortemente allertati da una evidente (anche per dimensioni rilevanti) variante dell'impronta.

La variante del "9" della data che tu ci hai mostrato, ma anche quelle così ben catalogate da Attardi per il "4", riguardano elementi più piccoli e forse, in questo concordo con le risposte che mi ha dato Tarì sull'altro forum, che non possono facilmente aiutare nel riconoscimento di un falso. L'amico Deus68 si è un po' meravigliato che l'Attardi riportasse lo studio del "4" della data, ma non le più grandi ed evidenti differenze sulla "L" di lire e sulla cifra del valore da me studiate.

Per la moneta che tu stai guardando, le 10 lire Pègaso, esistono varianti molto ben catalogate dall'Attardi che molto mi hanno aiutato (ad esempio le evidenti differenze della coda e della posizione degli zoccoli posteriori rispetto al bordo) a riconoscere falsi del 1946. Me le "ripasso" spesso...

Comunque complimenti per i tuoi studi e continua a cercare varianti, ma ti consiglio di farlo con un occhio attento a "ripassare" sempre quelle più evidenti ed estese.

Un consiglio soltanto però il mio, io non voglio imporre niente a nessun amico del forum. Offro solo spunti di riflessione, talvolta un po' critici, ma a fin di bene. Spunti di riflessione: almeno spero...

Un salutone,

Modificato da toto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giuseppe
Comunque complimenti per i tuoi studi e continua a cercare varianti, ma ti consiglio di farlo con un occhio attento a "ripassare" sempre quelle più evidenti ed estese.

Ciao Toto,

in effetti sono dello stesso parere anche e soprattutto perchè colleziono periodi precedenti e per tipologia escludendo le varianti che non siano veramente molto evidenti, quasi un'altra cosa, altrimenti probabilmente non finirei mai.

Evidentemente chi colleziona un periodo più ristretto e magari pochi tipi è più attento a questo genere di cose e ne fa motivo di studio; sono solo due approcci diversi al collezionismo anche se evidentemente il secondo porterà a conoscenze maggiori, numismaticamente parlando, di quanto possa fare io con il mio.

Ho solo colto l'occasione per riordinare con l'Attardi delle monete che avevo raccolto ed "archiviato" tempo fa nonchè verificarne lo stato di conservazione; dato che ne lasciavo alcuni esemplari per ogni anno la cosa è stata un pò lunga.

Purtroppo l'alluminio è un pessimo metallo per le monete e qualcuna, comune, l'ho pure gettata dato che cominciava a presentare quegli stupendi disegni "floreali" tipici... (anche se le avevo conservate separate e chiuse).

Per me sono solo curiosità ma dal momento che ci sono cerco di separare dal mucchio quegli esemplari che possono essere di un qualche interesse prima di considerarle "doppie"; se poi capita che qualcuno si interessi in particolare a questi pezzi, come nel tuo caso, cerco di dare un mio apporto segnalando qualche moneta anomala che mi è capitato di notare, solo questo.

Colgo l'occasione per augurare un sereno anno nuovo e con tante belle nuove monete a tutti.

Giuseppe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

toto
Ciao Toto,

...

Purtroppo l'alluminio è un pessimo metallo per le monete e qualcuna, comune, l'ho pure gettata dato che cominciava a presentare quegli stupendi disegni "floreali" tipici... (anche se le avevo conservate separate e chiuse).

...

Giuseppe

Purtroppo sì, Giuseppe. So che si chiama corrosione filiforme dell'alluminio :( : un fenomeno elettro-meccanico molto complesso (un po' troppo per me...). Le tracce di inquinamento atmosferico (anidride solforosa) e forse (ma è solo un mio sospetto) anche gli album o le bustine di materiali contenenti cloro conservate in ambiente caldo-umido potrebbero essere tra le cause scatenanti anche di questo fenomeno sull'alluminio. Se conservate in ambiente secco e arieggiato le monete in alluminio non dovrbbero andarne soggette, secondo me.

Chissà che qualche amico non possa aiutarci su questo, magari però trasferendo poi la discussione in un'altra sezione del forum...

Un salutone e ancora auguri,

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×