Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Signor Burms

Gordiano III

Risposte migliori

Signor Burms

Salve, è Natale e finalmente ho trovato un pò di tempo per fotografare e postare alcune monete che possiedo.

Ecco la prima acquistata come Gordiano III

La moneta presenta dei piccoli buchetti sia sul dritto che nel retro che da come appreso leggendo questo forum è per una centratura ottimale della monete tipico di zecche provinciali.Sul rovescio presenta un ritocco di colore.

peso circa 14gr

Ma è un sesterzio, dupondio o un asse?

grazie mille in anticipo e Buon Natale a tutti. Marco

gordianoiiidsh9.th.jpg

gordianoiiirgn0.th.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tacrolimus2000

4 assaria.

Zecca di Nicopolis ad Istrum (Mesia Inferirore).

Coniata a nome del governatore Sabino Modesto; il cui nome è al rovescio: VP CAB MODECTOV NIKOPOLEITWN PPOC ICTPON (OC ICTPON in esergo)

Il rovescio raffigura Cibele seduta in trono con una patera nella destra ed il gomito del braccio sinistro su timpano; ai lati del trono due leoni.

Rif. Varbanov vol. I n° 3299 (ed. in bulgaro)

Luigi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Signor Burms

grazie davvero!!! quello che ho supposto a riguardo dei buchi centrali è esatto?

anni fa l'acquistai per 32euro, feci un buon acquisto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tacrolimus2000

Sul reale significato o motivo dei due forellini che compaiono regolarmente sulle emissioni di questa area si sono fatte molte ipotesi, alcune più convincenti di altre.

Una di queste è quella che spiega i "dimples" come il risultato del sistema di centratura del tondello all'atto della coniazione; io non capisco perchè le zecche provinciali avrebbero avuto problemi a centrale il tondello e quelle imperiali no, tanto da dover attuare una modifica della tecnica!

Personalemnte non ho ancora letto una spiegazione pienamente convincente.

Il prezzo è grossomodo in linea con quelli di questa zecca, forse al limite superiore del range vista la non ottimale conservazione dell'esemplare.

Luigi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Signor Burms

ancora grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla

Anche per me non è la giusta tesi questa del tondello per centrare le monete, allora lo avrebbero tutte le monete provinciali.

Queste provinciali hanno nomi diversi dalle monete e non si chiamano dupondi (perchè dal peso dovrebbe corrispondere al dupondio), ma dovrebbe essere un AE18 (questo numero viene assegnato a seconda del diametro.)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Signor Burms

capito, grazie anche a te !

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tacrolimus2000
.... ma dovrebbe essere un AE18 (questo numero viene assegnato a seconda del diametro.)

182953[/snapback]

Come fa ad essere un AE18 se la moneta è 26-27 mm? Casomai AE26 o AE27.

Lo studio delle denominazioni delle emissioni della Mesia e della Tracia, che a volte sono marcate con il segno del valore (con lettere greche), permette di poter identificare l'emissione in oggetto, oltre che con AE ed il diametro, anche con un valore nominale da 4 assaria.

Luigi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Signor Burms

...mhmm avevo visto questa incongruenza ma l'avevo intesa come esempio o non aveva visto il righello posto vicino. Fa nulla ho capito....che è un casino.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giovenaledavetralla
.... ma dovrebbe essere un AE18 (questo numero viene assegnato a seconda del diametro.)

182953[/snapback]

Come fa ad essere un AE18 se la moneta è 26-27 mm? Casomai AE26 o AE27.

Lo studio delle denominazioni delle emissioni della Mesia e della Tracia, che a volte sono marcate con il segno del valore (con lettere greche), permette di poter identificare l'emissione in oggetto, oltre che con AE ed il diametro, anche con un valore nominale da 4 assaria.

Luigi

182964[/snapback]

In effetti non aveva messo il diametro e io hho fatto solo l'esempio, non ho dato la certezza, non potevo mica misurare la moneta dalla foto. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tacrolimus2000
... non potevo mica misurare la moneta dalla foto. :)

183065[/snapback]

Accanto alla moneta, è posizionato un righello graduato :P

Luigi

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×