Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Borghese decaduto

Potete spiegarmi? Vorrei capire

Risposte migliori

Borghese decaduto

Buonasera a tutti. Stavo curiosando tra le monete di un'asta quando ho visto questa che allego. La mia prima impressione è stata: ma è dipinta con una bomboletta! Poi ho pensato che non era possibile che una cosa del genere potesse passare inosservata a chiunque avesse un minimo di esperienza. In ogni caso mi ricordava qualcosa di fasullo. Mi potete spiegare a cosa è dovuto questo effetto? Chiarisco che non intendo acquistarla, vorrei solo capire.

Grazie!

14D.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

karnescim

Quale effetto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Borghese decaduto
5 minuti fa, karnescim dice:

Quale effetto?

Rispetto alle monete antiche che vedo di solito (in foto) questa mi sembra meno definita nei dettagli e per l'omogeneità della superficie mi dà l'impressione che sia stata "verniciata" cosa di cui naturalmente dubito. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Borghese decaduto

Forse avrei dovuto specificare la mia condizione di principiante assoluto per rendere più chiara la mia domanda. 

Per me le monete antiche hanno questo aspetto:

image.jpeg.2e294ed2fa3baf00ea8ecc256ffec638.jpeg

 

Quella che ho inserito all'inizio della discussione a me appare completamente diversa. E' dovuto ad un diverso processo di produzione?

Fusione anziché conio? Come mai ha una superficie così omogenea a dispetto del tempo? Materiali o ottima conservazione?

Queste domande vi appariranno sciocche ma considerate che la mia esperienza è praticamente nulla.

Grazie e buon pomeriggio!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

b8b8

Buongiorno, credo sia stata bagnata in qualche liquido chimico pulente.

Non sono esperto di questa monetazione, ma gli effetti sembrano quelli.

Un saluto 

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ser. Broccolo
1 ora fa, Borghese decaduto dice:

Forse avrei dovuto specificare la mia condizione di principiante assoluto per rendere più chiara la mia domanda. 

Per me le monete antiche hanno questo aspetto:

image.jpeg.2e294ed2fa3baf00ea8ecc256ffec638.jpeg

 

Quella che ho inserito all'inizio della discussione a me appare completamente diversa. E' dovuto ad un diverso processo di produzione?

Fusione anziché conio? Come mai ha una superficie così omogenea a dispetto del tempo? Materiali o ottima conservazione?

Queste domande vi appariranno sciocche ma considerate che la mia esperienza è praticamente nulla.

Grazie e buon pomeriggio!

Beh, prima di tutto dipende dal materiale. Te hai messo un sesterzio come riferimento.

Il sesterzio era in bronzo, materiale facilmente ossidabile ed è per questo che la moneta si ricopre di patina (poi in base al luogo di conservazione  cambia colore, dal verde al rosso, a colorazioni miste).

La moneta nel primo commento invece (non so cosa sia, dracma o denario o altro?) è d'argento. Anch'esso materiale ossidabile, ma la moneta tende a diventare solamente più scura o nelle monete più recenti può avere una patina iridescente.

Le monete d'oro invece non si ossidano e pertanto rimangono tali in eterno (tranne le monete esposte a gas sulfurei tipo monete stile "Boscoreale" e a mercurio).

Ritornando alla tua moneta, sicuramente è stata pulita con prodotti chimici, ma lo stile "verniciatura" presumo sia frutto della luce per risaltarla in foto e considera che la moneta è anche in parte consumata e i rilievi non sono più vivi come uscita da zecca e quindi sembra più piatta, mentre nel sesterzio di Nerone, soprattutto il busto, è ancora molto ben delineato. 

Una moneta d'argento la trovi verde se se è l'anima di un suberato 

Spero di non aver detto castronerie :D

Modificato da Ser. Broccolo
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Borghese decaduto

Grazie, comincio a capire. La sensazione di artefatto che ha catturato la mia attenzione è probabilmente dovuta alla pulizia e alle luci utilizzate per la foto. E magari ci hanno speso tempo e denaro per ottenere questo risultato :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Afranio_Burro
46 minuti fa, Sirlad dice:

Ti accorgerai @Borghese decaduto , che per le monete antiche girano quasi più monete false che buone e solo l'esperienza ti potrà evitare delle belle fregature al portafoglio.

Mi pare una frase un tantinello "qualunquista" e da non dire ad un neofita. Non trovi?

Modificato da Afranio_Burro
  • Mi piace 1
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

laguardiaimperial
1 ora fa, Afranio_Burro dice:

Mi pare una frase un tantinello "qualunquista" e da non dire ad un neofita. Non trovi?

Prima di iniziare a collezionare monete romane, il mio primo motivo di titubanza erano proprio i falsi. Quando poi ho scoperto che circolano dei palesi falsi anche in aste piuttosto importanti, ecco che avevo quasi abbandonato l'idea di dedicarmi a questo tipo di monetazione. Alla fine ho deciso di acquistare monete solo da commercianti seri e ultra affermati, perché sinceramente è l'unico modo che mi permette di sentirmi tutelato. Diciamo che i neofiti, tra i quali inserisco me stesso, è importante che privilegino certi canali di acquisto piuttosto che altri

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sirlad
1 ora fa, Afranio_Burro dice:

Mi pare una frase un tantinello "qualunquista" e da non dire ad un neofita. Non trovi?

Qualunquista, e perché mai?

 È l'amara verità e i neofiti hanno tutto il diritto di essere messi in guardia.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Afranio_Burro
23 minuti fa, laguardiaimperial dice:

Prima di iniziare a collezionare monete romane, il mio primo motivo di titubanza erano proprio i falsi. Quando poi ho scoperto che circolano dei palesi falsi anche in aste piuttosto importanti, ecco che avevo quasi abbandonato l'idea di dedicarmi a questo tipo di monetazione. Alla fine ho deciso di acquistare monete solo da commercianti seri e ultra affermati, perché sinceramente è l'unico modo che mi permette di sentirmi tutelato. Diciamo che i neofiti, tra i quali inserisco me stesso, è importante che privilegino certi canali di acquisto piuttosto che altri

Questo sì, ma mi sembra una cosa quasi ovvia. Il problema dei falsi è conosciuto anche tra i non collezionisti, ed è risaputo che alcuni settori siano più inquinati di altri. Ma un conto è mettere in guardia, un conto è fare terrorismo.. 

 

22 minuti fa, Sirlad dice:

Qualunquista, e perché mai?

 È l'amara verità e i neofiti hanno tutto il diritto di essere messi in guardia.

Verità? E su quale base? Se si può dimostrare, dati alla mano, che il 40/50% del materiale proposto DALLA MAGGIOR PARTE dei rivenditori sia inequivocabilmente falso, ok. Altrimenti si fanno affermazioni senza senso, che danneggiano tutto l'ambiente.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sirlad
1 ora fa, Afranio_Burro dice:

Questo sì, ma mi sembra una cosa quasi ovvia. Il problema dei falsi è conosciuto anche tra i non collezionisti, ed è risaputo che alcuni settori siano più inquinati di altri. Ma un conto è mettere in guardia, un conto è fare terrorismo.. 

 

Verità? E su quale base? Se si può dimostrare, dati alla mano, che il 40/50% del materiale proposto DALLA MAGGIOR PARTE dei rivenditori sia inequivocabilmente falso, ok. Altrimenti si fanno affermazioni senza senso, che danneggiano tutto l'ambiente.

Facciamo i seri, l'ambiente viene danneggiato dai tanti falsari che producono e vendono le monete antiche taroccate e dalle Casa d'asta (anche famose) che propongono nummi antichi farlocchi, non certo dalle mie parole...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vickydog
Supporter
22 ore fa, Borghese decaduto dice:

a cosa è dovuto questo effetto

...Comunque è la luce, su un denario di argento poco o per nulla ossidato, magari pulito a fondo, e una luce non angolata, magari troppo fredda lo fa. Io ho ricevuto a casa dei denari in realtà diversi nel colore da come erano fotografati, quasi sempre guadagnandoci, nel senso che foto non fatte bene, con luci sbagliate rovinano una moneta, in particolare d'argento.

Modificato da vickydog

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Borghese decaduto

Il dubbio è un bel deterrente all'acquisto e, come detto da laguardiaimperial più sopra, l'unico modo che il neofita ha per tutelarsi è rivolgersi a commercianti seri e affermati. Giustamente  questa tutela comporta un costo superiore per chi compra, in una percentuale che non so quantificare ma che certamente influisce nella ripartizione del budget del principiante. Peccato, certo, ma preferisco dare cento euro in più a un commerciante che mi tutela piuttosto che dieci a chi cerca di imbrogliarmi. 

E intanto vado avanti cercando di diventare "autonomo" ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu

Mah....

io mi scandalizzo quando in blasonate vendite saltano fuori falsi, però dire che metà delle monete che circolano siano false non è corretto perché non corrisponde alla realtà...

per il resto quasi tutte le monete che circolano, sia al giorno d oggi che in antichità, venivano sottoposte a restauri e pulizie. Ora, se ne è molto discusso, quanto doveva essere il grado di “interferenza “ di un restauro, che spesso arriva a stravolgere completamente una moneta ed il suo stile. Personalmente prediligo il tipo conservativo..,,

l argento in discussione è stato pulito, mi sembra una moneta più che apprezzabile.

per concludere, i falsi sono sempre stati sempre insidiosi e prodotti sia nel circolato che per i collezionisti...serve attenzione e preparazione, ma è anche questo un aspetto della monetazione antica che aiuta a crescere ed approfondire argomenti ...

skuby

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu
2 minuti fa, Borghese decaduto dice:

Il dubbio è un bel deterrente all'acquisto e, come detto da laguardiaimperial più sopra, l'unico modo che il neofita ha per tutelarsi è rivolgersi a commercianti seri e affermati. Giustamente  questa tutela comporta un costo superiore per chi compra, in una percentuale che non so quantificare ma che certamente influisce nella ripartizione del budget del principiante. Peccato, certo, ma preferisco dare cento euro in più a un commerciante che mi tutela piuttosto che dieci a chi cerca di imbrogliarmi. 

E intanto vado avanti cercando di diventare "autonomo" ;)

Un consiglio che sento di darti, che anche in questo campo nessuno regala nulla... non farti attrarre da prezzi bassi, compra una moneta in meno ma comprala bellA ed acquista solo da professionisti e prima di farlo, magari acquista qualche bel libro...per questi i soldi non sono mai buttati e sono immuni da falsificazioni..

 

skuby

 

Modificato da skubydu
  • Mi piace 1
  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

vickydog
Supporter
5 minuti fa, skubydu dice:

per concludere, i falsi sono sempre stati sempre insidiosi e prodotti sia nel circolato che per i collezionisti...serve attenzione e preparazione, ma è anche questo un aspetto della monetazione antica che aiuta a crescere ed approfondire argomenti ...

...a parte che bisogna conviverci, si potrebbe arrivare a dire che è un aspetto stimolante... E poi di cosa parleremmo per metà del tempo? :lol:

 

Modificato da vickydog
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

skubydu
3 minuti fa, vickydog dice:

...a parte che bisogna conviverci, si potrebbe arrivare a dire che è un aspetto stimolante... E poi di cosa parleremmo per metà del tempo? :lol:

 

👍😂

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Geronimo80

Sirlad ha ragione altro che terrorismo, io ho imparato sulla mia pelle cosa vuol dire. Un neofita in questo campo è un pescetto nella bocca dello squalo. Stiamo attenti!! Ormai ho troppa esperienza... quel Nerone è rifatto e quell'argento ha perso valore....robetta purtroppo

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rorey36
Supporter

La  moneta postata all'inizio non mi pare così male. I particolari sono "impastati" credo a causa della circolazione. Le monete circolavano,non so se lo sapete. Poi son passati millenni....

State giudicando da una foto. Le monete si giudicano "in mano". Oppure ci si fida di chi le vende, sia commerciante che casa d'aste. Qualche falso in vendita  c'è ,ovvio, diciamo un 1/2 % ? Sfuggono le monete comune poichè si è portati a non osservarle con attenzione appunto perchè comuni.

Sulla baia la percentuale cresce di molto. Ma le monete antiche non si comprano sulla baia, soprattutto da privati. 

Qualcuno ha avuto brutte esperienze ? Capita in ogni campo, non solo in numismatica.

Le Romane comuni non si sono rivalutate.   Ve lo dice uno che ha 50 anni di collezionismo alle spalle. Si sono rivalutate le monete rare e di alta conservazione.

Meglio il post-medioevo. (Rinascimentali, meglio se rare eccetera). V.E.III no, ci sono più monete che collezionisti...

Se poi vogliamo parlare di francobolli......vanno gli annulli e le lettere viaggiate, ma chi comprava i fogli interi oggi li vende al 30% del facciale. ( ricevo posta affrancata con fb in lire..ci sarà una ragione !)

Bene la cartamoneta. Negli anni 70/80 non la collezionava quasi nessuno. Si comprava per poco e oggi si vende benissimo.

Buona serata a tutti.

 

 

  • Mi piace 3

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Sirlad

@Geronimo80 sei né hai la possibilità, vieni a fare un giro al mercato domenicale del Cordusio a Milano, troverai tanti amici, anche lamonetiani, che ti aiuteranno a capire di più sulle monete e ad evitare di prendere delle fregature.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Geronimo80

Grazie mille Sirlad apprezzo molto il tuo invito. Ogni domenica?....io sono di Roma ;)( vedrò come fare

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Geronimo80

Confrontarsi insegna sempre e ci fa coltivare la nostra passione comune. Tuttavia pur apprezzando e condividendo quello che dice @rorey36rorey36 io non vedo prenderei quella moneta d'argento sopra postata, se non al massimo per 50 euro e per un neofita veramente. Si tratta di un Taranto ormai con poco fascino se messa vicino ad un decente Taranto. Le foto dicono molto, la risoluzione è ottima, nessuno scherzo della luce, se cosi non fosse come potrebbero vendere le case d'asta che si affidano solo alle fotografie dei lotti? Ditemi la vostra ;) grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×