Jump to content
IGNORED

Riassunto/memorandum


dabbene

Recommended Posts

dabbene

Grazie perché poi questi post, non molti ma comunque significativi, sono quelli che permettono di andare avanti.

Molti del mondo della numismatica  mi chiedono ma perche’ ? Volontariato, passione all’ennesima potenza, realizzazioni, divulgazione, giovani, iniziative, cartacei, proselitismo eppure ...perché ?

A volte quello che sembra non e’, mentre quello che non sembra e’, a volte quelli che sembrano vincitori sono poi degli sconfitti mentre quelli che sembrano sconfitti sono vincitori, l’importante poi e’  il proprio credo, i valori, il fare per gli altri, li puoi realizzare in associazioni, in gruppi, in privato, ma quello fatto e realizzato nessuno lo potrà mai togliere...questo e’ sicuro ...rimarrà 

 

Link to post
Share on other sites

dabbene

I valori, Associazione, circolo, Gruppo, singoli che siano sono tutto, o li condividiamo e poi li seguiamo e facciamo realmente percorrendo un percorso che li realizzi o se no meglio lasciar stare, non fare nulla, una Associazione che tira a campare non ha ragione di esserci ...

I valori che ci siamo prefissi e che saranno ricordati a breve anche qui, sono la mission da seguire, con chi vorrà e con chi ci starà, una realtà deve dare e offrire alla comunità al meglio , l’importante e’ arrivare sempre alla meta bene e con soddisfazione, con che macchina ci arrivi in fondo e’ l’ultimo dei problemi, l’essenziale e’ arrivarci ....

Link to post
Share on other sites

dabbene

Ma poi questi valori tanto decantati quali sono e cosa sono ? Guadagnare ? No 

Fare pubblicazioni, curriculum ? No  Avere cariche ? No 

e cosa sono ? Sono quello che abbiamo poi sempre fatto per i giovani, vincendo il Premio Linfa Giovani datoci dal CGN, iniziative e incentivi tutti per loro, la divulgazione per tutti, non per pochi, e divulgare e' anche il Gazzettino, un mezzo che raggiunge tutti sia in cartaceo che in digitale dove possono scrivere tutti, ma anche il vedere le nostre monete, i nostri beni, Ambrosiana e' stata l'apice e la realizzazione più importante, il segno dei segni per tutti, per tutta la collettività.

Il fare eventi dando la possibilità a chi ha mezzi per parlare, per raccontare, divulgarli in streaming, credere e pensare che ci debba essere un futuro nella nostra numismatica e che si debba provare a prepararlo, tramandando le conoscenze.

Chi crede in tutto questo potrà continuare con noi in questa mission , che dovrà essere di tipo ideale ma anche operativo, qualcuno che poi faccia fatti e non tante parole ci vorrà pure poi ....se no...

Link to post
Share on other sites

dabbene

Continuare nel segno dei valori e del fare, ma come in che veste ?

Presidente, segretario, consigliere….ininfluenti ...quello che conta è il voler fare, una carica aiuta in questo ? No, serviranno persone che ci credono, operative e che abbiano obiettivi comuni e sinceri e che vogliano raggiungerli, gli uomini che registrano i fatti, che fanno i notai non servono, servono quelli che i fatti li vogliono raggiungere e poi li compiono...sempre che ci siano ovviamente, ma questo è altro ancora.

Link to post
Share on other sites

dabbene

Si dice anche stupiteci ancora...certo sarebbe bello, ma non e' facile, sono tutte iniziative quelle di quest'anno onerose, complesse, diplomatiche, lunghe anche snervanti nell'organizzazione.

A me piacerebbe ora vedere dopo i nostri stimoli le iniziative di altri, assistere, ammirarle, studiarle, direi che ora tocca ad altri grandi attori, e sottolineo grandi, della nostra numismatica.

Noi in fondo avremmo anche già dato ma credo, non so onestamente in che forma, che qualcosa faremo ancora, da uomini liberi e senza vincoli, il Gazzettino 4 arrivera', forse altro da valutare, magari anche qualche sorpresa, ma dipenderà da chi ci sarà e potrà dare una mano sotto ogni forma possibile e se ci sarà permesso soprattutto di fare.

A fine agosto venne lanciato un grido, oggi dopo più di tre mesi la situazione operativa e' peggiorata con l'abbandono dalla numismatica, non voluto da lui ma indotto diciamo così, del caro amico e compagno di avventure Eros nonche' eracle62 sul forum, perdita gravissima per l'Associazione, per Lamoneta, per la numismatica e per la divulgazione.

Oggi chi ha cuore, ideali, chi fa per i giovani si ritrova come una mosca bianca, bisogna prenderne atto, in primis vengono salvaguardate le istituzioni e le realtà presenti storiche e che non vogliono ingerenze di forze diverse, nuove, innovative che fanno e la resistenza si sviluppa in ogni modo non solo sulle idee, che può anche starci, ma sugli uomini, il che e' totalmente inaccettabile e rende la numismatica sempre più terreno divisivo, di lotte, di contrasti, contrapposizioni, un mondo non per sognatori, idealisti ma che poi  fanno anche e forse anche bene ...insomma un terreno minato... che Dio salvi il Cordusio !

Link to post
Share on other sites

dabbene

Credo che poi tre parole debbano essere ricordate e considerate :

RISPETTO, credo che sia necessario e dovuto sempre, nella vita, nei rapporti sociali, nel lavoro, nella numismatica anche, rispetto per chi ha fatto, dato, lavorato, per chi ha qualche anno in più, e' una regola di vita, la numismatica deve seguirla

ONESTA' INTELLETTUALE, spesso manca, spesso latita, se uno merita, se ha contribuito, se ha meriti bisogna riconoscerli e essere oggettivi

ETICA, spesso manca in ogni ambito, anche n numismatica ci vorrebbe di più, azioni, gesti, parole, commenti, il nostro agire dovrebbe essere sempre dettato da senso civico ed etico

Penso che dovremmo riflettere di più, a volte anche sul nostro forum  ...

Link to post
Share on other sites

dabbene

Credo che un circolo o un gruppo che sia debba anche agire in base alla sua conformazione geografica, ai bacini di provenienza degli aderenti, dei sostenitori, nel nostro caso troviamo una buona componente di lamonetiani ma anche non, sparsi per l'intera penisola, quindi una conformazione a macchia di leopardo, anche ben distribuita sulla penisola, il fatto forse più evidente e' che mancano componenti attive di Milano città, dove tra l'altro l'azione e' stata più forte, ma nel contempo dove si e' avuta la maggiore azione di contrasto e di resistenza alla nascita e sviluppo di questo gruppo.

Credo che sarà comunque un aspetto da tenere conto bene in futuro, azioni eventuali dovrebbero raggiungere gli appassionati sparsi dovunque, come ? Tecnologia che permetta a tutti di essere presenti e vedere e probabilmente presenza anche oltre Milano città, forse Milano effettivamente ha già molto con Sni, circolo e un importante commerciante che fa cultura, una quarta presenza forse e' di troppo, sembra una città satura e arroccata, bisogna valutare, o comunque si imporrà una riflessione se poi Milano non mostra di essere interessata a venire e partecipare a importanti e alte iniziative in città ...ma invece la penisola si ...

Link to post
Share on other sites

dabbene

Cariche ...non necessariamente, l’esperienza ,anche nostra , ci mostra che la carica ha un significato se una volta accettata viene poi eseguita e svolta per le funzioni e gli scopi assegnati, in caso contrario hai la paralisi e l’immobilita’ associativa, che e’ l’ultima cosa che uno può augurarsi.

Meglio di questo allora volontari operativi che facciano e agiscano senza distintivi che tali poi rimangono nei fatti, meglio il fare, operare  senza obblighi, chi può , chi ci crede, ben venga sarà operativo e portavoce per meriti sul campo ...

Link to post
Share on other sites

dabbene

Le quote sono importanti nella classica struttura associativa, ma non sono necessariamente un dogma, ci possono essere delle forme di autogestione, di autofinanziamento, l’aderente può non avere quote a carico annue, ci può essere la figura del volontario che crede in quello che fa e aiuta anche la gestione.

Link to post
Share on other sites

dabbene

Strutture senza vincoli, libere, senza gestioni burocratiche e gestionali che richiedono impegno, oneri, che liberano le risorse e le energie per le vere ragioni sociali, liberare la mente, le idee, senza lacci, senza blocchi, vincoli, senza capziosi e strumentali fermi, una struttura snella, flessibile, semplice che si muova grazie a chi veramente vuole fare per la sua identità e per la sua ragione sociale, in poche parole spiriti liberi in libero gruppo, forse questa può essere la strada che può dare i risultati sperati senza conflitti e contrapposizioni ...

Link to post
Share on other sites

dabbene

Un ritorno al passato ? In parte direi di sì, ma con però maggiore consapevolezza, esperienza, idee, obiettivi maturati in questa importante esperienza del 2018, io credo che si debba tenere sempre per buono quello che lo e’ stato, ma nel contempo si debba anche modificare e rimodellare quello che non ha funzionato, in una continua revisione del gruppo, oggi chi si ferma, chi rimane immobile rischia come in tutti i campi di rimanere al palo e quindi a volte e’ necessario avere il coraggio di rigenerarsi in base al vissuto e alle esperienze, penso che volendo e volendo dipende da noi si potranno fare ancora buone e importanti azioni per la numismatica, per la cultura, per le identità, per i giovani , dipende da noi , solo da noi ...

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

Il 2/12/2018 alle 11:27, dabbene dice:

Un ritorno al passato ? In parte direi di sì, ma con però maggiore consapevolezza, esperienza, idee, obiettivi maturati in questa importante esperienza del 2018, io credo che si debba tenere sempre per buono quello che lo e’ stato, ma nel contempo si debba anche modificare e rimodellare quello che non ha funzionato, in una continua revisione del gruppo, oggi chi si ferma, chi rimane immobile rischia come in tutti i campi di rimanere al palo e quindi a volte e’ necessario avere il coraggio di rigenerarsi in base al vissuto e alle esperienze, penso che volendo e volendo dipende da noi si potranno fare ancora buone e importanti azioni per la numismatica, per la cultura, per le identità, per i giovani , dipende da noi , solo da noi ...

La tua passione il tuo attivismo sono linfa vitale per il mondo della numismatica... e non ti rammaricare se qualcuno lo può "soffrire".

Con stima

  • Like 1
Link to post
Share on other sites

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.