Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
MarengoMare

Conservazione popolino lucca OSSIDAZIONE AIUTO

Risposte migliori

MarengoMare

Salve a tutti,

Purtroppo questa bella monetina (popolino lucchese) ha sviluppato questa ossidazione verde chiaro. Prima nello stesso punto c'era un'incrostazione verde scuro, che sembra proprio essere scoppiata diventando polverina. Cosa posso fare? C'è un modo per fermare il processo o farlo tornare allo stato iniziale? Il colore acceso rovina un po' la bellezza generale della moneta. Vi ringrazio anticipamente.

IMG_20181129_151444.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

moneta66

Dalla tua descrizione credo si tratti proprio di CDB, che vedo essere presente anche in altri crateri di corrosione (a ore 16, 22, al centro), 

Puoi provare ad arrestarlo come consigliato in altri post come questo 

Il tuo caso apparentemente localizzato è però più difficile da trattare. Rimuovi meccanicamente con uno stuzzicadenti tutta la polvere verde chiaro sino a vedere bene il metallo.

A questo punto instilla con un contagocce una soluzione al 20% di BTZ nella zona pulita della macchia grande verdastra e poi procedi come descritto nel post segnalato.

Se dopo pochi giorni lo spolvero è presente nuovamente dovrai intervenire in maniera drastica. (..povera patina sci !).

Posta nuovamente (se ti va) la foto dopo il trattamento.

 

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MarengoMare
Il 6/12/2018 alle 15:38, moneta66 dice:

Dalla tua descrizione credo si tratti proprio di CDB, che vedo essere presente anche in altri crateri di corrosione (a ore 16, 22, al centro), 

Puoi provare ad arrestarlo come consigliato in altri post come questo 

Il tuo caso apparentemente localizzato è però più difficile da trattare. Rimuovi meccanicamente con uno stuzzicadenti tutta la polvere verde chiaro sino a vedere bene il metallo.

A questo punto instilla con un contagocce una soluzione al 20% di BTZ nella zona pulita della macchia grande verdastra e poi procedi come descritto nel post segnalato.

Se dopo pochi giorni lo spolvero è presente nuovamente dovrai intervenire in maniera drastica. (..povera patina sci !).

Posta nuovamente (se ti va) la foto dopo il trattamento.

 

Ciao, grazie per le informazioni. 

Ho appena rimediato tutto l'occorrente e mi sono informato.

Praticamente devo fare una soluzione di benzotriaziolo al 2-3% mescolandolo all'alcool puro al 99%. Mi hanno consigliato di immergerla ma proverò prima con il contagovce che mi sembra meno drastica come soluzione. In seguito, dopo un periodo di osservazione, mi hanno consigliato di rivestirla con la cera cosi da evitare future sorpresine. Se c'è qualcosa di sbagliato fammi sapere che sono alle prime armi.

Dopo il trattamento la posto volentieri ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

moneta66

Procedi con la pulizia meccanica come di consueto e poi inizi i diversi trattamenti di eliminazione e protezione zone di corrosione.

Il mio consiglio è di instillare, come quando si mettono le gocce nel nasino dei bimbi (con delicatezza...), una soluzione al 20% di BTZ per effettuare un trattamento d'urto solo nelle zone di conclamata corrosione (usa un capillare di vetro...se possibile oppure fai scivolare una goccia da uno stuzzicadenti) e procedere, dopo evaporazione dell'alcool (alcuni minuti) al bagno preventivo e finale di BTZ al 3/5 %.

Il trattamento al 20% di BTZ può provocare alterazioni di patina e di quindi devi localizzarlo solo nelle zone ove necessario, è però molto efficace.

Se con il trattamento "gocce bimbo" si formano zone callose di composti chimici tra BTZ e sali corrosivi di rame potrai rimuoverli e ridurre l'effetto antiestetico.

Per esperienza se la concentrazione del BTZ è al 5% devi mantenerla nel bagno per molte ore se non giorni.

Se la moneta è unta o sporca...l'alcool con il BTZ non diffonde efficacemente, lascia la moneta in bagno di alcool puro e poi immergila in quello con BTZ al 3/5 % per il bagnetto.

Il trattamento con la cera deve essere fatto solo dopo un bel po di tempo di osservazione, anche due settimane o un mese.

Se applichi la cera MA non hai eliminato i "pit" di corrosione non avrai una sorpresina..ma una sorpresona perchè se il processo di corrosione dovesse continuare te ne accorgerai con un ritardo critico e le reazioni chimiche avranno "polverizzato"  l'interno della moneta.

Che cera intendi usare per la protezione finale ?

Buon lavoro...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

MarengoMare
6 ore fa, moneta66 dice:

Procedi con la pulizia meccanica come di consueto e poi inizi i diversi trattamenti di eliminazione e protezione zone di corrosione.

Il mio consiglio è di instillare, come quando si mettono le gocce nel nasino dei bimbi (con delicatezza...), una soluzione al 20% di BTZ per effettuare un trattamento d'urto solo nelle zone di conclamata corrosione (usa un capillare di vetro...se possibile oppure fai scivolare una goccia da uno stuzzicadenti) e procedere, dopo evaporazione dell'alcool (alcuni minuti) al bagno preventivo e finale di BTZ al 3/5 %.

Il trattamento al 20% di BTZ può provocare alterazioni di patina e di quindi devi localizzarlo solo nelle zone ove necessario, è però molto efficace.

Se con il trattamento "gocce bimbo" si formano zone callose di composti chimici tra BTZ e sali corrosivi di rame potrai rimuoverli e ridurre l'effetto antiestetico.

Per esperienza se la concentrazione del BTZ è al 5% devi mantenerla nel bagno per molte ore se non giorni.

Se la moneta è unta o sporca...l'alcool con il BTZ non diffonde efficacemente, lascia la moneta in bagno di alcool puro e poi immergila in quello con BTZ al 3/5 % per il bagnetto.

Il trattamento con la cera deve essere fatto solo dopo un bel po di tempo di osservazione, anche due settimane o un mese.

Se applichi la cera MA non hai eliminato i "pit" di corrosione non avrai una sorpresina..ma una sorpresona perchè se il processo di corrosione dovesse continuare te ne accorgerai con un ritardo critico e le reazioni chimiche avranno "polverizzato"  l'interno della moneta.

Che cera intendi usare per la protezione finale ?

Buon lavoro...

Allora procedo rimuovendo il cdb meccanicamente, anche se, lasciandola in acqua distillata per quasi due settimana, si è praticamente tolto da solo. Poi continuo con una soluzione p%v con 20 gr di benzotr. mescolato aggiungendo alcool in un contenitore graduato fino a raggiungere i 100 ml. Tratto le zone interessate col contagocce, poi bagno in alcool per pulirla ed infine un nuovo bagno in soluzione però questa volta al 3% immergendo tutta la moneta. Dopo ciò, per pulirla definitivamente, la passo in acqua distillata o vabene cosi? Comunque dopo il periodo d'osservazione userei la Renaissance... L'ho applicata su alcune monete per proteggerle e soni venute molto molto bene.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

moneta66

Consiglio : Prepara solo pochi ml di BTZ al 20%,  se hai la bilancia adatta preparane solo 10 ml, fai l'instillazione e diluisci la soluzione rimasta con alcool per arrivare al 3% di BTZ. (risparmi alcol, tempo e pesate).

Finito il trattamento al 3% non lavare nuovamente la moneta con acqua. Lasciala asciugare ed inizia il periodo di "quarantena...". Passato il tempo di osservazione passa la cera.

Controllala dopo 6 mesi...ma posta la foto dopo il trattamento....

 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×