Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Sono iniziati i lavori di aggiornamento della piattaforma, potrebbero verificarsi problemi sia sul forum che nei cataloghi.

cabanes

quando la numismatica si diverte a farci impazzire

Risposte migliori

cabanes

buondì
vereinsthaler appena arrivato, e primo tallero di Brema della mia collezione.

 

allegato.jpg.e07b45a25d3d64650dc0ffe72f20330a.jpg

 

Allora: il venditore è un rispettabile commerciante tedesco, il peso coincide con quanto riportato dai vari cataloghi, le immagini fronte/retro sono quelle che ci si dovrebbe aspettare, il bordo riporta scritte e decorazioni di prammatica, il diametro è di 33 millimetri.


Tutto bene, parrebbe, in quanto i vereinsthaler hanno un diametro di 33 mm: io ne ho altri 13, di vari stati, e tutti rispettano lo standard: 33 mm.


Ma i cataloghi dicono che il vereinsthaler di Brema non rispettava le specifiche: visto che loro (i bremani) erano affezionati al marco di Colonia, i loro vereinsthaler li volevano diversi, e li facevano col diametro di 34 mm.


A questo punto le ipotesi sono 3:
A) il mio tallero di brema è un falso (vorrei mi venisse dimostrato)
B) i cataloghi non sono propriamente affidabili
C) io di monete continuo a non capirne/saperne niente

Voi cosa ne dite? Non mi offendo se la maggioranza delle risposte propende per la terza ipotesi
Grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ART

Che tutti i cataloghi sbaglino mi pare difficile, quindi propenderei per A).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

littleEvil

ciao a tutti, ciao @cabanes!

Io opto per l'opzione "D".

Diciamo poi che forse la tua non è l'unica così:

https://www.coinarchives.com/w/lotviewer.php?LotID=3692108&AucID=3791&Lot=408&Val=bef4d8a714815d261ef17f49f5367d4d

 

image00408.jpg

GERMANY - FREE HANSEATIC CITY OF BREMEN Thaler 2nd festival allemand de tir 1865 Brême
Type : Thaler 2nd festival allemand de tir 
Date: 1865 
Mint name / Town : Brême 
Quantity minted : 50000 
Metal : silver 
Millesimal fineness : 986 ‰ 
Diameter : 33 mm 
Orientation dies : 12 h. 
Weight : 17,54 g. 
Edge : incuse 
Rarity : R1 

Slab
PCGS : MS67

================

e se lo dice la CGB... 😉

Ciao ancora e buon anno a tutti.

Njk

PS: grazie ancora per avermi messo il pallino dei Siegesthaler...  adesso mi sto già orientando sulle conservazioni, cosa che non avevo mai fatto!!!

Modificato da littleEvil

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cabanes

ART e littleEvil : vi ringrazio per la buona volontà.

Che dire: io come riferimenti uso i cataloghi on line (Numista, Colnect più vari altri siti tedeschi); ho in arrivo dall'america una copia del Davenport -German talers since 1800- che però, mi pare, come il Krause non riporta le dimensioni. E da quel che ho visto quasi tutti i siti riferiscono di un diametro di 34 mm (Colnect addirittura 34.7).
D'altra parte il mio tallero è di così raffinata esecuzione che mi risulta difficile pensare che un "così raffinato" falsario vada poi a sbagliare il diametro: basterebbe guardare come il bordo è ben squadrato e precisi gli incusi su questo.
E allora, per tagliare la testa al toro, vedrò di acquistare anche il siegesthaler di Brema (per seguire il consiglio di littleEvil): se anche lui sarà di 33 mm, allora due rondini non possono non fare primavera!
Quello che invece continua a sbalordirmi sono i prezzi pagati da certi collezionisti: nell'asta riportata da littleEvil questo tallero è stato pagato 500 Euro + diritti; d'accordo, è inscatolato, ma presso i negozianti affiliati a MA Shops si trova serenamente a meno di 100 Euro (non mi pare che quello dell'asta sia la versione proof, molto più rara). Posso riuscire a svelare l'arcano del diametro (e in effetti un'ipotesi mi si sta sviluppando in testa), ma mai capirò le pazzie delle aste!
Arileggerci

11 ore fa, littleEvil dice:

PS: grazie ancora per avermi messo il pallino dei Siegesthaler...  adesso mi sto già orientando sulle conservazioni, cosa che non avevo mai fatto!!!

Per non parlare dei Vereins! Qui c'è da lustrarsi veramente gli occhi:

https://coins.www.collectors-society.com/wcm/CoinCustomSetView.aspx?s=15414

 

 

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

cabanes

Ho fatto una piccola indagine per capire, supposto che i talleri di Brema coniati dopo il 1857 avessero un diametro di 33 mm, perchè alcuni siti dichiarino invece che il loro diametro era di 34 mm.
Scrivo "supposto" in quanto l'unica prova concreta che ho è un singolo tallero di Brema, coniato nel 1865, dal diametro coerente con lo standard del Vereinsthaler (33mm), anche se non altrettanto rispettoso di tale standard per quanto riguarda il contenuto d'argento. Per fattura, e per testimonianza di littleEvil (post #3) lo do per buono.


Ora, quando si parla di talleri tedeschi, si va nel paradiso (o inferno, dipende dal punto di vista) della classificazione: in quasi quattro secoli i tedeschi li hanno coniati in tutti i modi possibili, grandi, piccoli, leggeri, pesanti (no, colorati no), anche se, nella prima parte dell'ottocento, il cosiddetto tallero prussiano iniziò ad essere adottato anche da altri stati: questo tallero aveva un contenuto di argento pari a 1/14 del marco di Colonia (16,7 grammi) e un diametro di 34 mm. Solo nel 1857 si arrivò a una parziale standardizzazione monetaria all'interno dei territori tedeschi, col Vereinsthaler.

E' allora possibile che i curatori dei cataloghi abbiano erroneamente utilizzato nelle loro schede il diametro del tallero prussiano descrivendo l'"anomalo" tallero di Brema?

Semprechè i cataloghi siano corretti quando scrivono del diametro dei talleri prussiani...

Modificato da cabanes
  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ART
Il 1/1/2019 alle 09:22, cabanes dice:

D'altra parte il mio tallero è di così raffinata esecuzione che mi risulta difficile pensare che un "così raffinato" falsario vada poi a sbagliare il diametro: basterebbe guardare come il bordo è ben squadrato e precisi gli incusi su questo.

In effetti sono stato troppo affrettato nel giudizio, perchè osservando bene la moneta questi dettagli mi avevano comunque colpito. Se potessi tornare indietro cambierei in B).

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Only 75 emoji are allowed.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato..   Cancella editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Crea Nuovo...

Avviso Importante

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie, dei Terms of Use e della Privacy Policy.