Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Sono iniziati i lavori di aggiornamento della piattaforma, potrebbero verificarsi problemi sia sul forum che nei cataloghi.

Accedi per seguire questo  
carvacco

PAOLINA, MARINIANA O....

Risposte migliori

carvacco
Supporter

Bongiorno 

In un'asta inglese appare in vendita questa moneta:

https://www.sixbid.com/browse.html?auction=5619&category=183956&lot=4694939

Cosa ne pensate? 

4694939l.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Massenzio

Il punto più evidente è che la casa d’aste la indica come denario bronzeo, mentre è evidente che si tratti di un antoniniano con il ritratto inequivocabilmente di Mariniana.

Personalmente ravviso al diritto uno stile non congruo per la legenda, notare la “P” per esempio. 

Modificato da Massenzio
Gramma

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

karnescim

A quel tempo gli antoniniani non erano più di buon argento ma ne avevano  solo l'aspetto per cui l'argentatura se ne sarà andata,per quanto riguarda l'augusta raffigurata è identificata in legenda come Diva Paulina per cui è commemorativa della defunta Paulina, può essere che il ritratto somigli ad altri allora contemporanei 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

carvacco
Supporter

Questa moneta non esiste, si conoscono il denario di Paolina e l'antoniniano di Mariniana....

O in questa moneta è stata rifatta la legenda o si tratta di una estrema rarità...

Io sono per la prima ipotesi, peraltro sono curioso di sapere a cosa si riferisce nella descrizione del venditore il riferimento al RIC 2😀

Ciao

4712107l.jpg

3193037l.jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Massenzio
51 minuti fa, karnescim dice:

A quel tempo gli antoniniani non erano più di buon argento ma ne avevano  solo l'aspetto per cui l'argentatura se ne sarà andata,per quanto riguarda l'augusta raffigurata è identificata in legenda come Diva Paulina per cui è commemorativa della defunta Paulina, può essere che il ritratto somigli ad altri allora contemporanei 

No, non può essere. Non è un ritratto contemporaneo visto che passano 20 anni di distanza dalla morte di una e dell’altra. Noi parliamo di una moneta che raffigura Mariniana che fu divinizzata da Valeriano, quindi secondo il tuo principio Valeriano emise una moneta con l’effige di Mariniana ma scrivendo nella legenda Paulina, o peggio emise una commemorativa di Paulina.

il problema della denominazione è un altro, la casa d’aste lo reputa un denario bronzeo, quindi destinato al limes, invece dalla presenza del crescente è un antoniniano. Massimino, l’unico che coniò a nome della defunta moglie non emise antoniniani. 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Stilicho
Supporter

Scusate, ma io non riesco a seguirvi in  questa discussione (che comunque mi interessa molto) probabilmente per le mie  grosse lacune e la mia inesperienza😬😊.

Quindi vi chiedo:

Di che moneta si tratta? Da come ho capito e’ un antoniniano per la presenza del crescente (che io però,  ahimè, non riesco a vedere)

Chi rappresenta? Dovrebbe essere Mariniana (moglie di Valeriano) visto che Massimino il Trace non ha emesso antoniniani, giusto?

Come mai allora c’è scritto DIVA PAVLINA che era proprio la moglie di Massimino il Trace?

E’ quindi un falso?

Non mi ci raccapezzo più😰…..

Grazie a chi vorrà darmi qualche chiarimento in merito😉.

Buona domenica a tutti i partecipanti alla chat.

Stilicho

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

carvacco
Supporter
9 minuti fa, Stilicho dice:

Scusate, ma io non riesco a seguirvi in  questa discussione (che comunque mi interessa molto) probabilmente per le mie  grosse lacune e la mia inesperienza😬😊.

 

Quindi vi chiedo:

 

Di che moneta si tratta? Da come ho capito e’ un antoniniano per la presenza del crescente (che io però,  ahimè, non riesco a vedere)

 

Chi rappresenta? Dovrebbe essere Mariniana (moglie di Valeriano) visto che Massimino il Trace non ha emesso antoniniani, giusto?

 

Come mai allora c’è scritto DIVA PAVLINA che era proprio la moglie di Massimino il Trace?

 

E’ quindi un falso?

 

Non mi ci raccapezzo più😰…..

 

Grazie a chi vorrà darmi qualche chiarimento in merito😉.

 

Buona domenica a tutti i partecipanti alla chat.

 

Stilicho

 

Ciao,

il "crescente" che contraddistingue un antoniniano rispetto ad un denario emesso a nome di una imperatrice si vede sulle "spalle" della figura femminile della moneta come quella della discussione in oggetto... I' incongruenze sono che il ritratto è quello di MARINIANA, la legenda è a nome di PAOLINA, che il nominale non è mai stato emesso a nome di quest'ultima e che la moneta nel suo insieme pare autentica salvo manomissioni... 

È un casino ma spero di essermi spiegato abbastanza bene☺️

  • Grazie 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica

Ciao @Stilicho , provo a fare un po' di ordine , dunque la moneta postata pesa 3,76 grammi quindi rientra nei pesi degli Antoniniani ed anche il crescente , foto 1 , ai lati del busto di Paolina rientra in questa tipologia di monete , il crescente nei Denari non esiste , anche il profilo del volto assomiglia troppo a quello di Mariniana come vedi in terza foto , mentre il profilo di Paolina presenta un naso e un mento pronunciati diversi dal profilo della moneta che porta il suo nome in seconda foto ; inoltre per aumentare il mistero , Antoniani di Paolina non sono noti , esistono solo Denari .

Conclusione ? un errore di conio al dritto ? probabile , d' altra parte la distanza tra le morti di Paolina e Mariniana e' breve , circa 16/17 anni quindi un errore di conio e' possibile .

Per me la moneta e' autentica e non sarebbe l' unica ad avere un none diverso dall' immagine , esistono altri casi simili in ambito maschile .

4694939l_thumb_jpg_e9b67979a95f56185166acb58292677b.jpg

RIC_0002_5.jpg

220px-RteMariniana_Antoninianus.jpg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Massenzio
31 minuti fa, Legio II Italica dice:

Ciao @Stilicho , provo a fare un po' di ordine , dunque la moneta postata pesa 3,76 grammi quindi rientra nei pesi degli Antoniniani ed anche il crescente , foto 1 , ai lati del busto di Paolina rientra in questa tipologia di monete , il crescente nei Denari non esiste , anche il profilo del volto assomiglia troppo a quello di Mariniana come vedi in terza foto , mentre il profilo di Paolina presenta un naso e un mento pronunciati diversi dal profilo della moneta che porta il suo nome in seconda foto ; inoltre per aumentare il mistero , Antoniani di Paolina non sono noti , esistono solo Denari .

Conclusione ? un errore di conio al dritto ? probabile , d' altra parte la distanza tra le morti di Paolina e Mariniana e' breve , circa 16/17 anni quindi un errore di conio e' possibile .

Per me la moneta e' autentica e non sarebbe l' unica ad avere un none diverso dall' immagine , esistono altri casi simili in ambito maschile .

 

Legio, gli esemplari noti che citi riguardano quel breve periodo in cui veniva emessa moneta a nome del nuovo imperatore ma del quale non se ne conoscevano le sembianze. Qui stiamo parlando di anni di differenza in cui si sono succeduti numerevoli regnanti e quindi non può essere portato ad esempio.

precisato questo la moneta ingrandita mostra evidenze di intervento al bulino che modificato la legenda creando questo ibrido numismatico. Le aree di intervento si notano benissimo come puoi notare dall’aspetto differente del fondo nei campi e da come appare intorno alla legenda.

1DCD31B8-BB0F-4637-80CA-5A7A76EB9707.thumb.jpeg.470b458e7ecb08cf9439f39b9df06eff.jpeg

 

F67DD250-76F6-47FB-AFC4-38353C93DDD2.thumb.jpeg.b3fc952fb5f9d7af98a4faaa85e2da3a.jpeg

inoltre hanno lasciato in due parti il metallo un po’ più alto facendo trasparire a inizio legenda dove fossero intervenuti. 

2597152C-B788-47B3-B80F-B36FC9844535.jpeg.b620cf66abab01e77aa6d9c8489df241.jpeg

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Legio II Italica
5 minuti fa, Massenzio dice:

Legio, gli esemplari noti che citi riguardano quel breve periodo in cui veniva emessa moneta a nome del nuovo imperatore ma del quale non se ne conoscevano le sembianze. Qui stiamo parlando di anni di differenza in cui si sono succeduti numerevoli regnanti e quindi non può essere portato ad esempio.

precisato questo la moneta ingrandita mostra evidenze di intervento al bulino che modificato la legenda creando questo ibrido numismatico. Le aree di intervento si notano benissimo come puoi notare dall’aspetto differente del fondo nei campi e da come appare intorno alla legenda.

1DCD31B8-BB0F-4637-80CA-5A7A76EB9707.thumb.jpeg.470b458e7ecb08cf9439f39b9df06eff.jpeg

 

F67DD250-76F6-47FB-AFC4-38353C93DDD2.thumb.jpeg.b3fc952fb5f9d7af98a4faaa85e2da3a.jpeg

inoltre hanno lasciato in due parti il metallo un po’ più alto facendo trasparire a inizio legenda dove fossero intervenuti. 

2597152C-B788-47B3-B80F-B36FC9844535.jpeg.b620cf66abab01e77aa6d9c8489df241.jpeg

Scusami ma non sono d' accordo , la legenda MARINIANA e' troppo lunga per essere accorciata in PAOLINA , tanto e' che nelle monete di MARINIANA il nome e' talmente lungo che termina sotto il crescente di destra ; nella moneta di PAOLINA non si vede nessun lavoro di bulino che abbia cancellato le lettere finali sotto il crescente di destra , per me rimane un errore di conio , naturalmente parere personale .

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Massenzio
37 minuti fa, Legio II Italica dice:

Scusami ma non sono d' accordo , la legenda MARINIANA e' troppo lunga per essere accorciata in PAOLINA , tanto e' che nelle monete di MARINIANA il nome e' talmente lungo che termina sotto il crescente di destra ; nella moneta di PAOLINA non si vede nessun lavoro di bulino che abbia cancellato le lettere finali sotto il crescente di destra , per me rimane un errore di conio , naturalmente parere personale .

Certo Legio, ognuno ha il suo parere personale e non voglio convincere nessuno. Comunque le tracce si vedono pure a fine legenda, per me hanno lavorato per creare un unicum numismatico per ingannare qualche collezionista.

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

carvacco
Supporter

Buongiorno, 

Il lotto in oggetto è stato aggiudicato partendo da una stima di 100 sterline a 180 sterline più diritti d'asta (circa 205 euro +diritti al cambio attuale) 

Chissà se ci ritroveremo presto la moneta in qualche altra asta o commerciante dichiarata come esimia rarità.... Mah vedremo 😀

Guardando e riguardando la moneta sono d'accordo con Massenzio che la legenda sia stata abilmente rifatta il che mi fa pensare a come tante volte si osservano le monete antiche comuni  con superficialità.... 

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Ospite
Rispondi a questa discussione...

×   Hai incollato il contenuto con la formattazione.   Rimuovere la formattazione

  Only 75 emoji are allowed.

×   Il tuo collegamento è stato incorporato automaticamente.   Mostra come un collegamento

×   Il tuo contenuto precedente è stato ripristinato..   Cancella editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Caricamento...
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Crea Nuovo...

Avviso Importante

Il presente sito fa uso di cookie. Si rinvia all'informativa estesa per ulteriori informazioni. La prosecuzione nella navigazione comporta l'accettazione dei cookie, dei Terms of Use e della Privacy Policy.