Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
GEORGE.SHENNON

vendita e l’acquisto di lotti multipli di monete- greco-romane

Recommended Posts

GEORGE.SHENNON

Chiarisco meglio:

 Avevo chiesto di conoscere la legislazione e normativa vigente in Italia dal 2010 a tutt’oggi per l’acquisto e vendita di lotti di monete multiple. I due lotti di monete erano composti da un numero limitato di monete, pertanto una descrizione meno sintetica e con foto esplicative era senz’altro necessaria e possibile.

CATANIA TETRADRACMA 413 - 404 A. CRISTO MAGNA GRECIA RARA MONETA ARGENTO SPL,

offerta per € 1800

image.png.1d2d0ced1c6b340dadbdf79468921776.pngimage.png.cc7fb79ebdbcd274ba519c2f8aa74c26.png

Aggiunge il venditore Signor Grandotti:

Certificato di Autenticità e Provenienza in ottemperanza all'art. 64 del Codice dei Beni Culturali, D.L.. 22-01-2004, n. 41;RARISSIMA ED ORIGINALE SPLENDIDA MONETA IN ARGENTO, ARCAICA EMISSIONE DELLA MAGNA GRECIA RAFFIGURANTE LA TESTA LAUREATA DI APOLLO E LA QUADRIGA AL GALOPPO CONDOTTA DALL'AURIGA, INCORONATA DALLA NIKE :  KATANAIΩN;Montenegro 4050. Argento 23 mm Ø - 15.60 gr peso

Moneta in conservazione quasi splendida ma lucidata.Originale e garantita per iscritto.

Proveniente da asta numismatica nazionale Negrini Milano 38/2013 Lt. 56

La moneta secondo le indicazione del Signor Grandotti dovrebbe provenire dall’ asta numismatica nazionale Negrini Milano 38/2013 Lt. 56,

Il  lotto 56 é composto da 4 Monete della Magna grecIa In ag  da B a MB aggiudicazione € 250

Fonte: Lista dei prezzi di aggiudicazione relativi all'asta n. 38 del 15/11/2013 dello Studio Numismatico Raffaele Negrini Milano

TETRADRACMA SIRACUSA ARGENTO DEINOMEIDE 450 AVANTI CRISTO RARA MONETA 

offerta per € 600

image.png.9362fef0edead919fce629e2bf83b130.pngimage.png.19c74799d4040f90c36d9bc295e7bddc.png

SYRACUSAE
ORIGINALE E RARA, GRANDE AFFASCINANTE MONETA IN ARGENTO DELLA MAGNA GRECIA, ZECCA DI SYRACUSAE, ARCAICA EMISSIONE COLLOCABILE DURANTE LA TIRANNIA DI DEINOMEIDE DATABILE DAL 450 AL 440 A. C. RAFFIGURANTE LA TESTA DI ARETUSA VERSO DESTRA CON I DELFINI E LA QUADRIGA CONDOTTA DALL'AURIGA, SORVOLATA DALLA NIKE  ΣΥΡΑΚΟΣΙΩΝ

Mont. 4886, Sng Ans 180
Argento, 24 mm Ø - 16.90 gr peso
Moneta molto rara e in conservazione molto bella e con buona patinatura da monetiere.
Originale e garantita, certificata per iscritto. ex asta numismatica Varesi 59/2011 Lt. 1941

Il lottto 1941 é costituito da 10 monete in Argento:6 tetradrammi, 3 Didrammi e una dramma prezzo € 900 .   Trovare l'asta 59/2011 Varesié stato molto laborioso non essendo disponibile in internet ho dovuto chiedere l'aiuto di un collega che possedeva il catalogo.

Rispondo alla Casa Aste, non comprendo cosa voglia significare con la parola dignitas per la moneta di Siracusa,forse intende il concetto che gli scrittori romani riferiscono spesso all'arte e in cui confluiscono il decoro, la grandiosità, la gravità, talvolta in paragoni fra eloquenza ed arti figurative, ma certamente non é il caso di questo tetradrammo di Siracusa.

Per pochi euro intendo che il valore commerciale della moneta é intorno a € 80.

Una risposta ai miei dubbi e perplessità le possono dare soltanto i numismatici Signori Alberto Varesi e Raffaele Negrini , Presidente il primo dei Numismatici Professionisti Italiani ed il secondo in qualità di socio della medesima associazione, in quanto il Signor Grandotti , illustre sconosciuto, fa preciso riferimento a lorsignori.

Grazie per il tempo che vorrete dedicarmi

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Arka

Se la risposta la possono dare soltanto loro, non capisco perché hai pubblicato questo post invece di scrivere direttamente alle case d'asta.

Arka

Diligite iustitiam

Share this post


Link to post
Share on other sites

danielealberti

Non capisco il senso della discussione...

Share this post


Link to post
Share on other sites

GEORGE.SHENNON
17 ore fa, Arka dice:

Se la risposta la possono dare soltanto loro, non capisco perché hai pubblicato questo post invece di scrivere direttamente alle case d'asta.

Arka

Diligite iustitiam

Buongiorno Arka, complimenti per la locuzione "Diligite iustitiam qui iudicatis terram"

 Colpito dalla dotta locuzione rispondo immediatamente:

sembrerebbe che il Signor Grandotti gioca molto sui lotti multipli a loro tempo venduti.

Non conosco l’attuale normativa ma non penso sia più possibile vendere lotti multipli senza foto e descrizione dei componenti.  Non so se i venditori possano avere problemi per avere venduto alcuni anni fa lotti di questo genere.

La mancanza di immagine all’origine può costituire per i venditori un problema, ma essi possono sempre appellarsi alla normativa allora vigente.

Il problema serio è che il tetradrammo di Katana è quasi sicuramente un falso e neanche di grande qualità, per cui le Autorità proposte, talmente oberate di lavoro, potrebbero intervenire a seguito di una denuncia circostanziata ed andare indietro nel tempo…….

Buon inizio  di settimana

George.Shennon                                                         

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tinia Numismatica

Discussione fotocopia dell’altra aperta dallo stesso soggetto....si prega di unirle o chiuderne una per comodità di lettura...

in ogni caso, potrebbe Shennon spiegarci il reale motivo del suo accanimento su questo argomento, monete o venditore.....la legislazione può consultarla sul codice civile e penale, quindi, cui prodest questa doppia discussione? Qual è il reale obiettivo perseguito? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sirlad

Beh il reale obiettivo dovrebbe essere quello di smascherare le monete false che alcuni commercianti disonesti spacciano per buone..., quindi senz’altro un nobile obiettivo.

Ben vengano certe segnalazioni.

Certo poi bisogna anche suffragare le proprie affermazioni con delle valide argomentazioni, speriamo che @GEORGE.SHENNONci spieghi il perché il tetradramma di Katana in discussione sarebbe un falso.

Attendiamo notizie in merito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Arka

Quasi sicuramente falso non corrisponde a sicuramente falso. Personalmente non giudico la genuinità delle monete da una foto. Sé la moneta è sua la faccia giudicare da un perito numismatico. Se invece era sua intenzione acquistarla vale sempre il detto in dubio abstine.

Arka

Diligite iustitiam

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tinia Numismatica
5 ore fa, Sirlad dice:

Beh il reale obiettivo dovrebbe essere quello di smascherare le monete false che alcuni commercianti disonesti spacciano per buone..., quindi senz’altro un nobile obiettivo.

Ben vengano certe segnalazioni.

Certo poi bisogna anche suffragare le proprie affermazioni con delle valide argomentazioni, speriamo che @GEORGE.SHENNONci spieghi il perché il tetradramma di Katana in discussione sarebbe un falso.

Attendiamo notizie in merito.

In questo caso cosa c’entra il riferimento alla legislazione ante o post 2010?

no, secondo  me l'intento  è tutt’altro e vorrei che venisse esplicato ....ovviamente io una mia idea me la sono fatta 

Share this post


Link to post
Share on other sites

GEORGE.SHENNON
2 ore fa, Arka dice:

Quasi sicuramente falso non corrisponde a sicuramente falso. Personalmente non giudico la genuinità delle monete da una foto. Sé la moneta è sua la faccia giudicare da un perito numismatico. Se invece era sua intenzione acquistarla vale sempre il detto in dubio abstine.

Arka

Diligite iustitiam

Grazie per il Suo prezioso consiglio.

Ma mi sembra che la frase esatta nel diritto penale italiano sia: In dubiis abstine;

Gli anglosassoni usano la frase: in dubio abstine.

Sed amoto quaeramus seria ludo

Tempo addietro ho fatto periziare due monete greche di zecche siciliane da un commerciante socio fondatore dell’Associazione Numismatici Italiani Professionisti.

Le due monete furono osservate de visu dall’esperto e non attraverso foto e furono giudicate genuine, malgrado i miei dubbi e perplessità.

Le due monete appartenevano a due zecche siciliane (Naxos e Katana) che sono state molto falsificate sia per la richiesta dei collezionisti sia per lo stile arcaico teoricamente facile da copiare di alcune di esse….

Ci sono, purtroppo, pochi periti italiani in grado di autenticare correttamente una moneta greca, nel caso delle due monete ha poi  fatto testo il riferimento al Bulletin on countfeits nel quale erano entrambe indicate come falsi noti.

Il perito aveva errato.

Cordialmente

George Shennon

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Arka

Sono sicuramente più vicino agli anglosassoni per mentalità essendo nato a mille chilometri a nord dell'Italia...

Per quanto riguarda il discorso del perito che ha sbagliato, mai accontentarsi di un solo giudizio. Comunque sé non conosceva i falsi del Bulletin probabilmente non era un esperto di monete greche.

Arka

Diligite iustitiam

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sirlad
10 ore fa, GEORGE.SHENNON dice:

 

Il problema serio è che il tetradrammo di Katana è quasi sicuramente un falso e neanche di grande qualità, per cui le Autorità proposte, talmente oberate di lavoro, potrebbero intervenire a seguito di una denuncia circostanziata ed andare indietro nel tempo…….

Buon inizio  di settimana

George.Shennon                                                         

 

Non capisco questa sua affermazione...

2 ore fa, GEORGE.SHENNON dice:

 

Tempo addietro ho fatto periziare due monete greche di zecche siciliane da un commerciante socio fondatore dell’Associazione Numismatici Italiani Professionisti.

Le due monete furono osservate de visu dall’esperto e non attraverso foto e furono giudicate genuine, malgrado i miei dubbi e perplessità.

Le due monete appartenevano a due zecche siciliane (Naxos e Katana) che sono state molto falsificate sia per la richiesta dei collezionisti sia per lo stile arcaico teoricamente facile da copiare di alcune di esse….

Ci sono, purtroppo, pochi periti italiani in grado di autenticare correttamente una moneta greca, nel caso delle due monete ha poi  fatto testo il riferimento al Bulletin on countfeits nel quale erano entrambe indicate come falsi noti.

Il perito aveva errato.

Cordialmente

George Shennon

 

Errare, purtroppo, è umano...

Se, invece, ritiene di essere stato truffato con dolo, allora l’unico che doveva e poteva sporgere denuncia era Lei.

Cerchiamo di capire meglio, Lei ha denunciato o no questo fatto, altrimenti parliamo di aria fritta...

Edited by Sirlad

Share this post


Link to post
Share on other sites

GEORGE.SHENNON
7 ore fa, Arka dice:

Quasi sicuramente falso non corrisponde a sicuramente falso. Personalmente non giudico la genuinità delle monete da una foto. Sé la moneta è sua la faccia giudicare da un perito numismatico. Se invece era sua intenzione acquistarla vale sempre il detto in dubio abstine.

Arka

Diligite iustitiam


Iam feci

George Shennon

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tinia Numismatica
6 ore fa, GEORGE.SHENNON dice:

Grazie per il Suo prezioso consiglio.

Ma mi sembra che la frase esatta nel diritto penale italiano sia: In dubiis abstine;

Gli anglosassoni usano la frase: in dubio abstine.

Sed amoto quaeramus seria ludo

Tempo addietro ho fatto periziare due monete greche di zecche siciliane da un commerciante socio fondatore dell’Associazione Numismatici Italiani Professionisti.

Le due monete furono osservate de visu dall’esperto e non attraverso foto e furono giudicate genuine, malgrado i miei dubbi e perplessità.

Le due monete appartenevano a due zecche siciliane (Naxos e Katana) che sono state molto falsificate sia per la richiesta dei collezionisti sia per lo stile arcaico teoricamente facile da copiare di alcune di esse….

Ci sono, purtroppo, pochi periti italiani in grado di autenticare correttamente una moneta greca, nel caso delle due monete ha poi  fatto testo il riferimento al Bulletin on countfeits nel quale erano entrambe indicate come falsi noti.

Il perito aveva errato.

Cordialmente

George Shennon

 

Io continuo a non capire dove si voglia andare  a parare al di là dei latinismi  da esibizione. 

Si spieghi in modo chiaro....

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

maurizio7751

Mi pare di capire che il sig. Grandotti acquistò dei lotti di monete e ora le rivende singolarmente, non capisco dove sta il problema.... è commercio, se nel catalogo d'asta non c'erano le foto ma solo la descrizione non ne farei una colpa a chi le comprò e ora le vuole rivendere. Poi se non sta bene il prezzo basta non comprarle..... per quanto riguarda l'autenticitità per quanto mi riguarda vale quello detto da chi mi ha preceduto.

Maurizio

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.