Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Agricola

Marche Domus romana di Tifernum Mataurense

Recommended Posts

Agricola

Una relativamente recente Domus romana e’ stata scoperta nelle Marche nel Comune di Sant’ Angelo in Vado , quindi se vi trovate nelle Marche in Provincia di Pesaro o Urbino , non potete mancare di visitarla . Si tratta di uno dei ritrovamenti archeologici più importanti e imponenti degli ultimi anni , certamente quello più notevole avvenuto nelle Marche nel corso degli ultimi cinquantacinque anni . Vediamo brevemente di ricostruirne la storia della scoperta di questa Villa gentilizia .

I primi affioramenti della Domus risalgono al 1965 , ma ancora non si sapeva che appartenessero alla Villa romana , quando a causa di forti piogge (un raro caso di non disastro come di solito avviene) si allago’ a Sant’ Angelo in Vado un tratto di strada basolata romana e dei ruderi antichi ; l’ allora Ispettrice e Soprintendente dei Beni Archeologici , Liliana Mercando , richiese al Ministero l’ esproprio di una parte dell’ area archeologica al tempo vincolata , nel modo come vanno le cose in Italia passarono diversi decenni e si alternarono diversi Sindaci e Soprintendenti prima di riprendere gli scavi nell’ area diventata finalmente pubblica solo nel 1998 . Era storicamente e archeologicamente ben noto che in questo luogo si doveva trovare la Citta’ romana di Tifernum Mataurense a causa delle fonti storiche avallate anche da iscrizioni epigrafiche conservate nel Palazzo Comunale e nel Museo appartenenti in origine alle antiche raccolte Stoppani – Fabretti conservate nel Lapidario di Urbino . Questi i succinti precedenti che avrebbero poi portato alla scoperta della Domus .

La Domus e’ situata presso il "Campo della Pieve" ed è stata costruita verso la fine del I secolo d.C. , siamo quindi in eta’ tra Domiziano – Nerva – forse Traiano , ed e’ attestata la frequentazione fino al tempo di Arcadio , ultima moneta di Imperatore trovata nella Domus ; è ampia circa 1.000 metri quadrati e impreziosita da un ricco complesso di mosaici figurati bicromi e policromi . La Domus rappresenta il più importante ritrovamento archeologico venuto alla luce negli ultimi anni ; l' elevato numero di figure per lo più legate alla mitologia classica , le ha valso l' appellativo di "Domus del Mito". I pavimenti musivi , sono di buona e ottima qualità , e per lo più splendidamente conservati , esibiscono soggetti vari che mostrano l' inserimento dell' antica città di Tifernum Mataurense nel circuito di maestranze specializzate e la presenza in essa di una committenza colta e raffinata .

Fra i temi raffigurati spiccano : Nettuno e Anfitrite sul carro del trionfo trainati da cavalli marini , seguiti da Dioniso , dio del vino per poi giungere al viso pietrificante della Medusa . Altra stanza spettacolare è il Triclinium in cui sono raffigurate una scena di caccia e una di pesca contornate da un festoso repertorio di motivi geometrici in bianco e nero .

Tra i vari oggetti trovati nella Domus , quasi tutti frammentati , spiccano diverse monete che vanno dai bronzi repubblicani del II secolo a.C. fino ad una siliqua di Arcadio , si presume che la frequentazione della Domus termino’ nel VI secolo al tempo della guerra gotica , nessuna moneta da questo periodo in poi e’ stata trovata .

La presenza di bronzi repubblicani trovati nella Domus potrebbero dimostare che i vecchi bronzi repubblicani erano ancora in uso in eta’ imperiale oppure che erano conservati per “memoria” dei tempi antichi .

Purtroppo pur riducendo al massimo le immagini non posso inserire altre foto delle monete , né dei mosaici , provo nella successiva pagina .

DSCN3007.JPG

DSCN3008.JPG

DSCN3009.JPG

DSCN3010.JPG

DSCN3011.JPG

DSCN3012.JPG

DSCN3013.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites

Veridio

So che i bambini, prima che iniziassero lo scavo, trovavano monete a vista ogni volta che si arava il terreno.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.