Jump to content
IGNORED

Una grave perdita


Recommended Posts

Una grave perdita per l' editoria storica antiquaria italiana .

Non conoscevo questa notizia , anche perche' piuttosto recente ; giorni fa stavo collegandomi al sito internet della Forni Editore per cercare un libro e stranamente il sito non era piu' presente , allargando la ricerca ho appreso che la famosa casa che stampava libri in anastatica tra cui moltissimi libri di storia italiana suddivisa per regioni e di numismatica , cioe' praticamente identici ai testi originali , ha chiuso nel Dicembre del 2017 ; stampava libri che praticamente in originale erano ormai introvabili e che per consultarli , alcuni , era possibile farlo solo in detrminate biblioteche pubbliche o private ; naturalmente si parla di testi dei secoli passati , quindi in alcuni casi superati come notizie , ma dall' enorme valore storico e antiquario .

Veramente questa chiusura della Forni , almeno per me , e' stata una amara delusione , indice ulteriore della decadenza dei tempi in cui viviamo e in questa situazione la prima a rimetterci e' la cultura . Peccato .

Per magggiori informazioni sulla ex Forni Editore : https://it.wikipedia.org/wiki/Arnaldo_Forni_Editore

Edited by Agricola
Link
Link to post
Share on other sites

Liutprand

Si, la chiusura della Forni è stata una grave perdita per l'editoria numismatica e non solo. Personalmente ho molti libri di numismatica della Forni che erano introvabili o inavvicinabili per il costo nelle edizioni originali.

P.S. Qualcuno del CDC potrebbe spostare in Bibliografia? Grazie

Edited by Liutprand
Link to post
Share on other sites

8 minuti fa, Liutprand dice:

Si, la chiusura della Forni è stata una grave perdita per l'editoria numismatica e non solo. Personalmente ho molti libri di numismatica della Forni che erano introvabili o inavvicinabili per il costo nelle edizioni originali.

P.S. Qualcuno del CDC potrebbe spostare in Bibliografia? Grazie

Ciao , considerando che la Forni interessa in particolare , almeno per noi , per i libri di Storia e Numismatica , si puo' lasciare in questa Sezione e duplicarla in Bibliografia come notizia generale di ex Casa Editrice .

Link to post
Share on other sites

Stanco
Scudo1901

Un mito del passato. Le ristampe anastatiche di Forni sono una pietra miliare nell’editoria numismatica. Anche questo è un altro segno dei tempi cupi che stiamo vivendo. Amazon sarà comodo per acquistare i libri, che ormai sono spesso elettronici su Kindle, ma che tristezza! 

Link to post
Share on other sites

legionario

Purtroppo la pubblicazione online e in pdf di intere collezioni non solo numismatiche (basta guardare il livello raggiunto dalle biblioteche e università americane) ha reso "inutile" il grande lavoro che stava portando avanti da decenni Forni Editore.

Chi la compra più una ristampa anastatica.

Link to post
Share on other sites

1 ora fa, legionario dice:

Purtroppo la pubblicazione online e in pdf di intere collezioni non solo numismatiche (basta guardare il livello raggiunto dalle biblioteche e università americane) ha reso "inutile" il grande lavoro che stava portando avanti da decenni Forni Editore.

Chi la compra più una ristampa anastatica.

Molti la penseranno cosi' , ma oggi a chi ha le ristampe anastatiche della Forni consiglio di tenersele ben strette specialmente quelle di storia e di numismatica , un conto e' leggere un freddo PDF , un' altro e' leggere un libro , tanto piu' che ormai e' destinato a diventare raro quasi quanto l' originale .

Link to post
Share on other sites

TIBERIVS

 Un'altro pezzo dell'Editoria che se ne va...... prossimamente ci saranno solo BIT..... e tanti saluti a tutto il resto, 

comunque seguo il saggio consiglio di @Agricola ho il Muntoni, Il Serafini ed il Cinagli per rimanere nelle papali, e me li tengo ben stretti.

saluti

TIBERIVS

Link to post
Share on other sites

3 ore fa, TIBERIVS dice:

 Un'altro pezzo dell'Editoria che se ne va...... prossimamente ci saranno solo BIT..... e tanti saluti a tutto il resto, 

comunque seguo il saggio consiglio di @Agricola ho il Muntoni, Il Serafini ed il Cinagli per rimanere nelle papali, e me li tengo ben stretti.

saluti

TIBERIVS

Grazie , proprio qualche giorno prima di avere appreso questa notizia , avevo posto in vendita i due volumi del Babelon sulle monete repubblicane romane , editi in prima ristampa dalla Forni nel 1963 , con dorso e spigoli in pelle con scritte in oro , non li vendero' piu' .

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.