Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
gixxer

Denaro di Verona

Recommended Posts

gixxer
Supporter

Buona sera, vi presento questa presunta veronese. cosa ne pensate?

VERONA DENARO..jpg

VERONA DENARO.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

ak72

Gradevole. Moneta coniata a Milano per Verona. Qualche dubbio sul luogo di coniazione può nascere con la tipologia successiva caratterizzata da un altro tipo di n, nella legenda. [emoji6]

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bassi22
Supporter

Si, Denaro per Verona coniato sotto la Signoria di Gian Galeazzo Visconti. Tosato ma leggibile. La legenda dovrebbe essere la seguente:

D/ D MLI VERONE nel campo GZ
R/ COMES VIRGUGUM nel campo Croce fiorita

ed è presente nel testo "L'Area Monetaria Veronese di Rizzolli-Pigozzo" Corpus Nummorum Veronensis al n° Vr46

Paolo

Edited by Bassi22
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rodolfo Graziani

Quindi di Verona coniato a Milano? Come mai s Verona non avevano la zecca? Grazie scusate per il mio dubbio.

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bassi22
Supporter
14 minuti fa, Rodolfo Graziani dice:

Quindi di Verona coniato a Milano? Come mai s Verona non avevano la zecca? Grazie scusate per il mio dubbio.

Il tuo dubbio viene sciolto, tra l'altro, da un bel capitolo del Volume che ho nominato prima. Alle pagine 271 e seguenti, viene infatti dedicata attenzione alla Zecca viscontea di Verona, che quindi esiste, anche se sconta alcune difficoltà dovute alla probabile iniziale messa al bando delle monete veronesi da parte del Visconti (sin dalla primavera del 1388). La loro circolazione, peraltro, continua, e conferma quindi lo stento dell'efficacia del bando.

Queste considerazione maturano sulla scorta dei (purtroppo) limitati scritti pervenuti da alcune parrocchie locali, in ordine alla raccolta delle elemosine e sulle considerazioni che venivano fatte sul taglio di queste.

Paolo

Share this post


Link to post
Share on other sites

mfalier

Grazie @Bassi22 e @gigetto13. Dopo la conquista di tutto il Veneto (Treviso esclusa) da parte di Gian Galeazzo Visconti nel 1387-1388 Verona divenne una sorta di sub capitale dello stato visconteo. L'appalto della zecca di Verona del 1388 fu vinto da una società mista milanese-veronese. Lo zecchiere veronese, della famiglia Bovi, si trasferì qualche anno dopo a Padova e nel 1403 era gestore della zecca carrarese. Ci fu poi una seconda emissione veronese nel 1398.

  • Like 3
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.