Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Sign in to follow this  
Silla

Sulle patine bianche ed i Giardini....

Recommended Posts

Silla
Ho iniziato questa discussione col tono del saggista perdonatemi questo vezzo non sono nè un esperto nè uno studioso solo un appassionato .
Dicevo che riprendo un interessante Post di Agrì che ci dava notizia e prova dell' esistenza di una particolare e rara Patina Bianca ... confermando, se ancora ce ne fosse bisogno come il giardino di Agrippa continuamente sia fonte di Meraviglia e Sorprese.. ne nacque comunque in quell' interessante Post una discussione su quale poteva essere la causa di tale patina etc.etc.
Per farla breve qualche giorno dopo mi trovai su Ebay un Antonino Pio che potrebbe avere avuto una patina simile...come farsela scappare ...
La moneta ancora non mi è arrivata ma vi posto la foto e vi domando se secondo Voi di tale patina si tratta ... ed in più se riuscite a darmi notizie sul rovescio che apparentemente mi ricorda la clava di Ercole ma forse mi sbaglio .
Dopo questa Prolisseide vi saluto bacio i vostri Giardini e mi bevo una Birra.

Share this post


Link to post
Share on other sites

centurioneamico
Come avevo detto anche nel post di Agrippa di qualche tempo fa, non ho mai visto patine bianche che somiglino ad una glassa, ho visto incrostazioni bianche ma mai patine, non sono neanche sicuro che tali patine si formino del tutto naturalmente, ovvero penso che la natura sia dovuta più che altro a qualche sostanza che vi si è depositata sopra consolidandosi col tempo. Non sono comunque un chimico e il mio deve essere preso solo come un parere personale.
Interessante comunque il caso della tua moneta ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Silla
Effettivamente bisognerebbe decidere o stabilire ( magari è già stato fatto ) cosa si intenda per patina ? Ciao Cent ..peccato non abbia letto in tempo il tuo invito di domenica per Moncalieri .

Share this post


Link to post
Share on other sites

centurioneamico
[quote name='Silla' date='09 febbraio 2005, 00:03']Ciao Cent ..peccato non abbia letto in tempo  il tuo invito di domenica per Moncalieri .
[right][post="14730"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]
Faremo sicuramente un'altro incontro stai tranquillo. ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

tacrolimus2000
Silla,

anche secondo il rovescio rappresenta una clava. Apparentemente si tratta di una emissione della zecca di Caesarea in Cappadocia.

Più che del deposito biancastro visibile dalla foto (concordo con Centurioneamico nella perplessità sulle patine bianche), mi interesserebbe sapere il metallo di cui è composta la moneta. Di Antonino Pio sono noti sia didrammi in argento che bronzi con questo rovescio a Caesarea. Il parallelismo con l'esemplare di Agrippa sarebbe possibile solo nel caso non si tratti di metallo nobile.

Luigi

Share this post


Link to post
Share on other sites

dott. Gordon Freeman
io allora una volta aquistai un asse di faustina assente di patina verde, al suo poto la moneta si presentava completamente nera come se fosse carbonizzata, dipende tutto dal tipo di calcificazione con cui la moneta e' a contatto durante i secoli, penso.un terreno ricco di minerali puo cambiare la patina della moneta e anche la sua conservazione Edited by dott. Gordon Freeman

Share this post


Link to post
Share on other sites

Silla
Per il momento ti ringrazio tacrolimus, pultroppo non ho informazioni sull' Antonino in verità l'ho acquistato sulle prime solo per la patina e le informazioni che mi dava il venditore erano scarse ... l' annuncio diceva letteralmente, "Scarce didrachm of Ant Pio , Club " credo sia in bronzo visto che l'ho acquistata per 19,00 euri , quindi le tue supposizioni credo abbiano colto nel segno , mi riservo comunque quando arriverà di postarti una foto e chiederti ulteriori informazioni

Share this post


Link to post
Share on other sites

centurioneamico
[quote name='dott. Gordon Freeman' date='09 febbraio 2005, 18:48']io allora una volta trovai un asse di faustina assente di patina verde, al suo poto la moneta si presentava completamente nera come se fosse carbonizzata, dipende tutto dal tipo di calcificazione con cui la moneta e' a contatto durante i secoli, penso.un terreno ricco di minerali puo cambiare la patina della moneta e anche la sua conservazione
[right][post="14810"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]
Esatto, le patine si formano in base alla componente mineraria che costituisce il terreno in cui si è conservata la moneta; la patina non è sempre solo verde (la più comune) ma può essere anche nera (in genere nei terreni sedimentosi come vicino alle foci dei fiumi) marrone e rossa. Ciascuna colorazione può assumere diverse tonalità che vanno dal verde salvia al verde oliva, al verde-blu ecc.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mirko
[quote]componente mineraria[/quote]
componente minerale :P

Share this post


Link to post
Share on other sites

Stanco
Reficul
Staff
In effetti sono solo incrostazioni, non si tratta assolutamente di patina

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
Sign in to follow this  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.