Jump to content
IGNORED

Un simbolo da identificare...


Recommended Posts

demonetis
Supporter

Ciao @gennydbmoney, potresti dirci qualcosa in più: su quale nominale compare? È un simbolo ricorrente o isolato?

Link to post
Share on other sites

gennydbmoney
21 minuti fa, demonetis dice:

Ciao @gennydbmoney, potresti dirci qualcosa in più: su quale nominale compare? È un simbolo ricorrente o isolato?

Ciao, se dico su che nominale si trova potreste essere condizionati nella risposta, infatti ho messo solo il ritaglio apposta... 

Tu che ne pensi?... 

Link to post
Share on other sites

Galenus

Verrebbe logico pensare a un fiore stilizzato. Però, sarà l'ora tarda dopo una giornata di lavoro, mi sembra tanto una stella marina... 😅

Link to post
Share on other sites

doppiopunto
2 ore fa, gennydbmoney dice:

secondo voi che simbolo è questo?

Buonasera. Sul Manuale viene identificato come " Rotella a cinque raggi " ma, se non ricordo male, in qualche discussione passata si parlava anche di " elica ".

Link to post
Share on other sites

demonetis
Supporter
7 ore fa, gennydbmoney dice:

Tu che ne pensi?

Come è stato già detto un fiore, ma potrebbe essere anche una stella stilizzata.

Link to post
Share on other sites

doppiopunto
10 ore fa, doppiopunto dice:

Sul Manuale viene identificato come " Rotella a cinque raggi "

Perdonate ma pensavo di aver scritto " Fiore a cinque petali ", come riportato a pag 15 del " Manuale delle monete di Napoli ". 

Buona giornata.

Link to post
Share on other sites

gennydbmoney

Ma se fosse un fiore non dovrebbe avere i petali più tondeggianti?... 

L'idea che possa essere una rotella a 5 raggi mi stuzzica, qualcosa di simile lo troviamo sul taglio delle due lire Murat e su alcuni 3 grana... 

Link to post
Share on other sites

doppiopunto
1 ora fa, gennydbmoney dice:

L'idea che possa essere una rotella a 5 raggi mi stuzzica

Buonasera. Dovrei evitare di scrivere quando sono stanco e l’ora é tarda.

Provo a spiegare il mio intento iniziale; ho pensato in primis di riportare la classificazione che il Magliocca propone per questo simbolo ( fiore a cinque petali ) ma nella mia testa c’era la "rotella" e, quindi, ho fatto il pasticcio!! però sono anche propenso all’idea che possa trattarsi di una sorta di " elica ". 

 

Link to post
Share on other sites

doppiopunto

Giusto per tentare un minimo di approfondimento e motivare, al contempo, la possibilità che l’elica possa essere un simbolo da tenere in considerazione, aggiungo un passaggio tratto dal web che dimostra come nei primi dell’800 l’attenzione verso la propulsione a vapore ( elica ) fosse di notevole interesse sia in ambito commerciale che militare.

In Europa si moltiplicarono gli sforzi per dotare le flotte, soprattutto mercantili, del rivoluzionario “vapore”. I più intraprendenti furono i Francesi e gli Inglesi, seguiti dal governo di Napoli che nell’agosto 1818 varò il vapore Ferdinando I, una nave lunga 40 metri, larga più di 6, con una portata di 243 tonnellate. La macchina aveva una potenza effettiva di 50 Hp, pesava 50 tonnellate e raggiungeva i 4,5 nodi. Il Ferdinando I partì da Napoli il 27 settembre 1818 per Livorno, Genova, Marsiglia: fu la prima navigazione a vapore italiana. La Marina Borbonica, in quel periodo la terza in Europa, nel 1848 disponeva di 22 navi a vapore.

In Italia, la prima Marina militare ad avere navi a vapore fu quella napoletana che nel 1843 acquistò dalla Gran Bretagna i primi piroscafi, mentre tra il 1841 e il 1846 furono costruiti nel cantiere di Castellamare di Stabia le pirofregate da 6 cannoni e 300 Hp Archimede, Ercole, Carlo III, Sannita. Dai cantieri britannici furono acquistate le similari Ruggero, Tancredi, Guiscardo, Roberto, Stromboli e gli avvisi Maria Teresa, Peloro, Lilibeo; dalla Francia gli avvisi Palinuro e Miseno.

http://www.storiain.net/storia/quando-il-vapore-solcava-i-mari/

 

 

Link to post
Share on other sites

gennydbmoney
12 ore fa, gennydbmoney dice:

Ma se fosse un fiore non dovrebbe avere i petali più tondeggianti?... 

L'idea che possa essere una rotella a 5 raggi mi stuzzica, qualcosa di simile lo troviamo sul taglio delle due lire Murat e su alcuni 3 grana... 

Buongiorno a tutti, questo è il confronto tra un fiore a 5 petali e il simbolo postato... 

A mio avviso la differenza è considerevole... 

Screenshot_20200623_232153_com.android.chrome.jpg

Screenshot_20200623_204052.jpg

Link to post
Share on other sites

Asclepia

Buongiorno...dico la mia...il simbolo sembra una rotella a 5 punte (per definirlo come nel Magliocca), una cosa però può farmi pensare che sia semplicemente un fiore impresso male, cioè il fatto che abbia (almeno dalle foto in dettaglio) la medesima inclinazione del fiore appunto...

Link to post
Share on other sites

doppiopunto

Buongiorno. Ovviamente bisognerebbe ragionare sulla base di simboli più dettagliati; la bassa conservazione non permette analisi approfondite e, di conseguenza, possiamo affermare tutto ed il contrario di tutto. In definitiva penso che il lavoro  fatto in questi anni dal Magliocca sia notevole e il tentativo di questa discussione ne dimostra la complessità.

 

Link to post
Share on other sites

Rex Neap

Ma scusate, discutiamo di come si chiamano o vorremmo chiamarli (e ognuno può scrivere la sua), oppure che sia un simbolo nuovo su una moneta di Ferdinando I ? .... mettiamoci daccordo.

Quello messo da @gennydbmoney, al post 12 è stato da me descritto come una rosetta a 5 petali, mo o lo chiamate fiore o altro, il prodotto non cambia, ma è quello che si ha nelle monete di Gioacchino, sui Grana 3. Su alcuni altri è diverso, sempre Grana 3 e anche 12 Carlini, mo che si chiama elica, che si chiama rotella a 5  raggi...non capisco cosa dovrei fare: cambiare la denominazione del simbolo ?

Quello sulle monete di rame di Ferdinando II, perchè diverso, l'ho descrtitto fiore a 5 petali, giusto per far capire la differenza.

Link to post
Share on other sites

gennydbmoney
6 ore fa, Rex Neap dice:

Ma scusate, discutiamo di come si chiamano o vorremmo chiamarli (e ognuno può scrivere la sua), oppure che sia un simbolo nuovo su una moneta di Ferdinando I ? .... mettiamoci daccordo.

Quello messo da @gennydbmoney, al post 12 è stato da me descritto come una rosetta a 5 petali, mo o lo chiamate fiore o altro, il prodotto non cambia, ma è quello che si ha nelle monete di Gioacchino, sui Grana 3. Su alcuni altri è diverso, sempre Grana 3 e anche 12 Carlini, mo che si chiama elica, che si chiama rotella a 5  raggi...non capisco cosa dovrei fare: cambiare la denominazione del simbolo ?

Quello sulle monete di rame di Ferdinando II, perchè diverso, l'ho descrtitto fiore a 5 petali, giusto per far capire la differenza.

Ciao Pietro, la moneta che ho postato in apertura topic è proprio un 10 tornesi di Ferdinando I del 1819, per me ha un simbolo che si discosta, e di non poco, dal classico fiore a 5 petali, infatti ho postato due immagini per paragone proprio al post 12, quello in alto è inequivocabilmente un fiore a 5 petali ma quello sotto, per me, non è un fiore ma è verosimilmente molto simile, se non uguale alla rotella a 5 raggi che riscontriamo sui grana 3 di Murat, ci potrebbe anche stare temporalmente visto che tra i 2 nominali passano solo 9 anni, inoltre sempre per i grana 3 e i 10 tornesi troviamo anche la stella a 5 e 6 punte e il fiore a 5 petali, quindi ci può stare che oltre a questi 3 simboli possano condividere anche la rotella a 5 raggi... 

 

 

Edited by gennydbmoney
Link to post
Share on other sites

Rex Neap

Io non ho messo in dubbio questo simbolo cosa sia, ma nel manuale (e ci sono sia le monete che i ritagli dei simboli nella tabella a pag. 12)  ognuno ha la sua denominazione.....se poi ognuno di Noi (libero di farlo, figuriamoci), inizia a miscelare questi simboli è ovvio che si va in confusione, anche per chi legge.

Link to post
Share on other sites

Rex Neap

Bisognerebbe cercare un 10 Tornesi meno bello di questo e confrontare; se poi sono diversi significherebbe che quel 10 Tornesi è stato coniato da 2 persone diverse.....ed è questo il vero significato della simbologia sotto le monete borboniche.

447b.jpg

Edited by Rex Neap
Link to post
Share on other sites

doppiopunto
16 minuti fa, Rex Neap dice:

inizia a miscelare questi simboli è ovvio che si va in confusione, anche per chi legge.

Penso che, considerando anche il tuo intervento, più che confusione si esca con le idee più chiare tutti.

Ben vengano discussioni come questa, dove si discute su contenuti e si espongono le proprie idee o perplessità, senza nulla togliere al lavoro egregiamente svolto da chi studia con costanza e passione. 

Link to post
Share on other sites

gennydbmoney

Mi sembra di capire che tutti concordate per il fiore a 5 petali coniato male... 

Però vorrei meglio apprendere il significato di "coniato male"... 

Per me sarebbe definibile così se il fiore fosse evanescente, se mancasse di uno o più petali e via discorrendo, mentre a me sembra qualcosa di diverso, e come già anticipato, più simile alla rotella a 5 raggi che ad un fiore a 5 petali, è chiaro che non ho la pretesa che la mia idea venga condivisa dai più ma ritenerlo semplicemente un "fiore coniato male" mi sembra alquanto riduttivo... La moneta non è in conservazione eccelsa e le foto non aiutano per niente ma la testa del Re presenta la maggior parte dei capelli in zona centrale e delle gemme della corona quindi non si può nemmeno parlare di forte usura... 

Comunque ringrazio tutti per il vostro parere e per il tempo dedicatomi... 

Link to post
Share on other sites

doppiopunto
11 ore fa, gennydbmoney dice:

 

Mi sembra di capire che tutti concordate per il fiore a 5 petali coniato male... 

 

Buongiorno. Non tutti, o almeno per quanto mi riguarda. Magari col tempo esce fuori qualcosa di più definito.

Link to post
Share on other sites

gennydbmoney
18 minuti fa, doppiopunto dice:

Buongiorno. Non tutti, o almeno per quanto mi riguarda. Magari col tempo esce fuori qualcosa di più definito.

Buongiorno, si esatto, mi era sfuggito il "quasi"... 

Link to post
Share on other sites

Asclepia
11 ore fa, gennydbmoney dice:

"fiore coniato male"

Buongiorno.

Per fiore coniato male, intendo frutto di un conio sporco/intasato...si può immaginare che in quel punto si siano impresse solo le  "nervature" centrali del fiore e il resto invece sia andato perduto...certe corrispondenze (inclinazione e forma) tra i due simboli fanno pensare a questo...

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.