Jump to content
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal

Recommended Posts

Litra68

Buongiorno a tutti, bellissimo esemplare @Rocco68, mi soffermo sui rilievi del Giglio, sono stupendi. 😊

Saluti 

Alberto 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mattiaco

@Rocco68 

ciao Rocco, innanzitutto complimenti per il bellissimo esemplare. Fa la differenza.

E mi sorge una curiosità che pongo a tutto il gruppo. Secondo voi è più facile trovare il 10 tornesi Roma oppure quello Napoli in conservazione molto alta? 

Dobbiamo considerare il processo di invecchiamento artificiale a cui furono sottoposti i nummi coniati a Roma ovviamente. Ma questo a mio modo di vedere non ha mai intaccato il grading finale della moneta, al massimo oggi ne notiamo le tracce in qualche patina strana. 
 

Perché questa moneta di Franceschiello come sappiamo è molto comune, ma come è uso per la monetazione napoletana, in alta/altissima conservazione non è affatto così.

Share this post


Link to post
Share on other sites

giuseppe ballauri
Supporter

Ciao @Mattiaco non sono un esperto, ma condivido pienamente la tua frase: 

1 ora fa, Mattiaco dice:

Perché questa moneta di Franceschiello come sappiamo è molto comune, ma come è uso per la monetazione napoletana, in alta/altissima conservazione non è affatto così.

Penso che in conservazione alta ( come la moneta postata da @Rocco68) la moneta diventi rarissima. Bisogna poi aggiungere che il 10 Tornesi coniato a Roma doveva avere un' "aria vissuta" e per questo trattata con qualche agente ossidante. Probabilmente la tiratura è stata minore, per ovvi motivi storici. Quindi ritengo che sia da considerare NC ( vedi Magliocca ) per arrivare anche a R3 in SPL. La moneta coniata a Napoli forse un gradino al di sotto,in pari conservazione. Ma questo è un parere personale. 

Mi piacerebbe anche sapere quale composto abbiano usato per "invecchiare" la moneta. Ritengo che l'Acido Solforico e l'Acido Nitrico siano troppo aggressivi ( pur diluiti ), sbagliando i tempi potevano trovarsi con un mucchio di tondelli corrosi ed inutilizzabili. Penso più a qualche metodo facile, quasi "casalingo". Chissà se qualcuno può avanzare delle ipotesi o ha qualche documento in proposito.

Ciao 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rocco68

10 Tornesi 1859 Zecca di Roma

IMG_20200630_182323.jpg

IMG_20200630_182338.jpg

  • Like 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

ventugenova90
1 ora fa, Rocco68 dice:

10 Tornesi 1859 Zecca di Roma

IMG_20200630_182323.jpg

IMG_20200630_182338.jpg

Wow complimenti per entrambi i pezzi ! 
 

E’ sempre un piacere vedere le tue monete 

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.