Jump to content

Recommended Posts

Apeiron

Salve a tutti.
Dopo un lungo periodo di "dormienza" numismatica, ho ultimamente ripreso a fare un po' d'ordine nella mia modesta collezione e ad aggiungere alcune new entry.
Da tempo mi ero ripromesso di inserire questa moneta che, sebbene non particolarmente prestigiosa, mi ha sempre affascinato anche per le innumerevoli varianti, zecche e dettagli da considerare per tracciarne un profilo preciso.
Gradirei  un'opinione da parte di chi è più esperto di me riguardo questo esemplare, che personalmente, apprezzo molto per conservazione e patina.
Inoltre, avrei un paio di quesiti:
Ho letto da qualche parte che tra quelli coniati a Roma durante gli anni 30 e 50, sarebbe possibile fare una separazione tra primo e secondo periodo, stringendo così la forbice temporale riguardo il decennio di coniazione. Quanto di vero c'è in questo?
Se possibile, vorrei anche sapere come posso eliminare quelle piccole incrostazioni giallastre sul rovescio.
Grazie.

dritto.jpg

rovescio.jpg

Link to post
Share on other sites

mauro6161

Ciao,

io sono veramente un principiante, ma questo tallero è stato proprio il motivo del mio approccio alla numismatica: mi piace molto per il formato, la consistenza, il ritratto dell'Imperatrice e la composizione sul retro. Ma la sua storia è veramente interessante .... un Tallero valeva 100 galloni d'acqua e con 10-20 Talleri si comprava un cavallo.

Comunque provo a commentare: per quello che ho letto la tua moneta potrebbe essere un conio di Roma, vedi la mancanza dei 2 segni nello stemma centrale al R(posto foto) e la doppia piuma sottile in basso sempre al R. Altra indicazione il bottone ovale al D e il singolo punto prima della croce ad x sul R. QUesti ultimi due particolare comuni anche al conio di Vienna. Posto un mio Tallero che dovrebbe essere di Vienna.

stemma Vienna.jpg

T1 D.jpg

T1 R.jpg

Link to post
Share on other sites

Apeiron

Grazie per l'intervento.
Sì, diciamo che sul fatto che si tratti del conio romano, non dovrebbero esserci dubbi.
Ero più che altro curioso, non avendo trovato materiale esauriente in merito, se fra le mille varianti di questa "monetona", ci fosse qualche indizio in grado di collocarlo in un periodo preciso all'interno dei 25 anni di conio italiano.
 

Link to post
Share on other sites

miza
2 ore fa, Apeiron dice:

Grazie per l'intervento.
Sì, diciamo che sul fatto che si tratti del conio romano, non dovrebbero esserci dubbi.
Ero più che altro curioso, non avendo trovato materiale esauriente in merito, se fra le mille varianti di questa "monetona", ci fosse qualche indizio in grado di collocarlo in un periodo preciso all'interno dei 25 anni di conio italiano.
 

Ciao

Immagino che avrai già letto questo articolo...

http://numismaticamente.it/collezionismo-numismatico/i-talleri-1780-coniati-in-italia#Il_conio_di_Roma

saluti

Link to post
Share on other sites

caravelle82
5 ore fa, mauro6161 dice:

Ciao,

io sono veramente un principiante, ma questo tallero è stato proprio il motivo del mio approccio alla numismatica: mi piace molto per il formato, la consistenza, il ritratto dell'Imperatrice e la composizione sul retro. Ma la sua storia è veramente interessante .... un Tallero valeva 100 galloni d'acqua e con 10-20 Talleri si comprava un cavallo.

Comunque provo a commentare: per quello che ho letto la tua moneta potrebbe essere un conio di Roma, vedi la mancanza dei 2 segni nello stemma centrale al R(posto foto) e la doppia piuma sottile in basso sempre al R. Altra indicazione il bottone ovale al D e il singolo punto prima della croce ad x sul R. QUesti ultimi due particolare comuni anche al conio di Vienna. Posto un mio Tallero che dovrebbe essere di Vienna.

stemma Vienna.jpg

T1 D.jpg

T1 R.jpg

Ciao...si anche per me Vienna...peccato per la pulizia aggressiva 

Link to post
Share on other sites

Apeiron
14 ore fa, miza dice:

Ne avevo letti diversi, ma probabilmente questo mi sarà sfuggito.
Effettivamente, risulta molto più esaustivo di tanti altri, grazie tante.

Link to post
Share on other sites

mauro6161
14 ore fa, caravelle82 dice:

Ciao...si anche per me Vienna...peccato per la pulizia aggressiva 

Ciao, grazie, si la pulizia non è opera mia ma l'ho trovata così... purtroppo

Ne ho anche un'altra, anch'essa reduce da pulizia.

Me ne comprerò altre, magari se le trovo di altre zecche

Un saluto

Link to post
Share on other sites

caravelle82
8 minuti fa, mauro6161 dice:

Ciao, grazie, si la pulizia non è opera mia ma l'ho trovata così... purtroppo

Ne ho anche un'altra, anch'essa reduce da pulizia.

Me ne comprerò altre, magari se le trovo di altre zecche

Un saluto

 

8 minuti fa, mauro6161 dice:

Ciao, grazie, si la pulizia non è opera mia ma l'ho trovata così... purtroppo

Ne ho anche un'altra, anch'essa reduce da pulizia.

Me ne comprerò altre, magari se le trovo di altre zecche

Un saluto

Si,magari anche una non altissima conservazione ma con una sua patina😉...anche io ne ho uno vienna,anche a me,piace molto questa moneta perchè sono affascianato anche dal discorso delle varie zecche e per la sua estetica

Edited by caravelle82
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.