Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Mirko

I colori araldici nelle monete

Risposte migliori

Mirko

Su suggerimento di Numes, apro questo thread, con lo scopo di "inventariare" le varie monete che fanno uso nelle rappresentazioni araldiche del metodo "pietrasanta" e - possibilmente - di "scoprire" la prima / le prime monete ad utilizzare questo sistema.

Per chi non lo sapesse, il metodo "Pietrasanta" (dal nome dell'inventore, che codificò questo sistema agli inizi del 1600) è un metodo che consente di indicare i vari colori (smalti e metalli) di uno stemma facendo uso di righe e punti.

Lo riassumo in breve, ricapitolando i colori più importanti

1) Argento: né linee né punti

2) Oro: tanti puntini sparsi

3) Nero: Nero o una griglia di linee orizzontali e verticali intersecantisi

3) Rosso: linee verticali

4) Azzurro: linee orizzontali

Ad esempio nello stemma seguente ( http://www.lamoneta.it/index.php?act=Attac...e=post&id=25368 ) si intravedono nelle losanghe le linee orizzontali che indicano l'azzurro.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paleologo

Sicuramente questo sistema è stato codificato all'inizio del '600 ma doveva essere in uso già da tempo. Ho verificato sul Muntoni per quanto riguarda le monete papali e per quanto la qualità delle foto e la conservazione dei pezzi non sia sempre ottimale si vede chiaramente questo tipo di rappresentazione in alcuni pezzi ad esempio di Papa Pio V (1566-72). Mi sembra comunque si possa affermare che l'uso del sistema Pietrasanta diventa sistematico almeno a partire dal primo quarto del settecento. Ho trovato casi precedenti in cui si utilizza la rappresentazione a tratteggio ma apparentemente con una convenzione diversa: ad esempio su monete di Papa Alessandro VII (1655-67) in cui i campi dello stemma inquartato (d'azzurro e di rosso) sono rappresentati come se fossero d'argento e d'oro, e ancora prima su alcune monete di Papa Pio II (1458-64) dove il campo d'argento viene rappresentato quadrettato come se fosse di nero. La questione andrebbe comunque approfondita perchè ad esempio sul Berman sono riportati disegni (non foto) di monete degli antipapi del periodo dello scisma d'Occidente (fine XIV - inizio XV secolo) con stemmi rappresentati secondo il sistema Pietrasanta; però poi di questa rappresentazione non ho trovato riscontri sulle foto delle monete reali che peraltro, come ho detto prima, non sono sempre eccellenti.

Ciao, P. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×