Jump to content
IGNORED

Detriti sulla "baia"


Recommended Posts

Stanco
Stilicho
Supporter

La “baia” e’ un luogo strano; ci si trova un po’ di tutto, lo sappiamo.  

Quando passeggiamo sulla “baia”, stiamo sempre molto attenti a dove mettiamo i piedi: certamente per non farci male, ma anche per vedere se si trova qualcosa di interessante che le onde hanno portato a riva.

Come dopo una violenta mareggiata, a volte si trovano strani detriti.

Ed ecco uno di questi, comparso sulla "baia" qualche giorno fa:

Immagine1.jpg

 

Immagine2.jpg

Questo era il titolo dell’inserzione:

"DETECTOR FIND UNIDENTIFIED ROMAN SILVER COIN FRAGMENT 16 mm, 1.0 grams"

La base d’asta era di 9.99 sterline ed e’ stata aggiudicata per 12.50.

Osservandola pare proprio quello che resta di una moneta d’argento.

Sul dritto si apprezza molto bene un busto diademato di perle, drappeggiato e corazzato, volto a destra. Si legge, da ore 10 a ore 12, ALEN. Prima della A si vede un abbozzo di lettera che potrebbe essere una V. Poi, da ore 2, si apprezza la parte inferiore di una S e quindi il classico PF AVG.

L’ipotesi e’ che quindi possa trattarsi di Valente.

Sul rovescio si osserva una figura femminile volta a sinistra, elmata e assisa su qualcosa che non pare un trono, che ha nella mano destra un globo sormontato da una Vittoriola con una mano alzata (forse ha in mano una corona) e nella mano sinistra una lancia con la punta rivolta verso il basso.

Come legenda, a ore 8 si apprezza una V , poi da ore 2 una P o (un abbozzo di R), quindi O e due I I separate (che potrebbero essere una M) e poi A.

Potrebbe  quindi trattarsi di una VRBS ROMA.

Dovrebbe dunque trattarsi di un frammento di siliqua di Valente della serie VRBS ROMA.

Facendo una ricerca, quella che mi e’ sembrata più somigliante e’ questa: RIC IX Treveri 46A

D/: D N VALEN-S P F AVG: Busto di Valente, con diadema di perle, drapeggiato e corazzato, a destra

R/: VRBS-ROMA: Roma volta a sinistra, seduta su una corazza, con nella mano destra una Vittoria su un globo e nella sinistra una lancia con la punta rivolta in basso.

ESERGO: TRPS

Ecco alcuni esempi:

Valente 3 (1).jpg

Valente 3 (2).jpg

Valente 4.jpg

Valente 5.jpg

Tuttavia, ho qualche dubbio.

Ho provato a fare un raffronto tra la moneta in questione e gli esempi su riportati e ho notato questo:

-          Il ritratto di Valente non mi pare “canonico”

-          La dea Roma ha le braccia molto lunghe e sinuose che sembrano un po’ quelle della dea Calì, con la mano assai poco abbozzata. La lancia e’ costituita da una successione di piccole sfere e non liscia e lineare.

-          La legenda del dritto mostra alcune particolarita’: Le A non sono chiuse; la F sembra che manchi di una stanghetta, la G e’ schiacciata e un po’ sbilenca

-          La legenda del rovescio mostra una V un pò strana e una M che e’ costituita da due stanghette verticali molto ravvicinate e separate tra di loro e sembra molto simile alla N del dritto.

Conclusione personale: 

potrebbe essere una imitativa, seppure di ottima fattura, si intende? Cosa ne pensate?

Mi farebbe piacere conoscere il vostro parere. Io di più non so dire, se non limitarmi ad una mera descrizione di ciò che mi pare di vedere, con la consapevolezza dei miei limiti di semplice appassionato.

Lo scopo, come sempre, e’ quello di confrontarsi e di discutere.

L’obiettivo mio personale e’ quello di imparare.

Chiudo ringraziando gli amici @Illyricum65 e @grigioviola senza i cui spunti, consigli e suggerimenti questo post non sarebbe stato possibile.

Collaborare con loro come curatore e’ per me e un piacere e un onore.

Buona serata da Stilicho

 

Edited by Stilicho
Correzione di errore di scrittura
Link to post
Share on other sites

Arka

Moneta rovinata, probabilmente buona. Sicuramente di Valente e con VRBS ROMA sul rovescio. Tuttavia avrei qualche dubbio sulla zecca. Se all'esergo si intuisce una lettera, questa non mi sembra una T. Mi sembra una L, ma, come spesso accade, oggi non ho i miei libri... E quindi non ho modo di controllare.

Arka

Diligite iustitiam

Link to post
Share on other sites

Inespressivo
TheWhiteFly

Potrebbe trattarsi di siliqua di Valente, DN VALEN-S PF AVG e VRBS-ROMA.
Al rovescio Roma seduta sopra una corazza, con lancia punta in basso e vittoria su globo.

E se così fosse all'esergo si dovrebbero trovare solamente AQPS o AQPS dot o TRPS o TRPS dot.

Ma come fa giustamente notare pare ci sia una L.

Se così fosse potrebbe essere solamente Valentiniano II, con DN VALENTINI-ANVS PF AVG al diritto e con LVG dot, LVGS o LVGPS in esergo.

Voi che ne dite? VALENTINI-ANO è compatibile a quello che si vede sulla moneta?

Ciao!

TWF

 
 
 
 
 
Link to post
Share on other sites

Stanco
Stilicho
Supporter

Il mio pensiero.

la zecca di Aquileia ha coniato per Valente una siliqua VRBS ROMA, la RIC IX 15A che però differisce da quanto in oggetto in quanto presenta una stella nel campo destro:

_aquileia_RIC_015a.jpg

Da quello che ho trovato, l'unica moneta di quel tipo per Valente dovrebbe essere proprio quella di Treveri che ho indicato; non mi pare che sia stata coniata da altre zecche. Lugdunum ha coniato una siliqua della stessa tipologia, ma in esergo ha PLVG.

E' la RIC IX Lugdunum 9B:

_lyons_RIC_09b.jpg

L'ipotesi Valentiniano II e' interessante. Però, mi sembra che ci sia poco spazio, alla luce della dimensione e della spaziatura tra i caratteri. A proposito di questa, la legenda di Valentiniano II dovrebbe spezzarsi in VALENTINI ANVS. Qui invece pare che dopo la N ci sia una spaziatura più ampia, come se fosse proprio la cesura della legenda.

Quella che pare una L a me sembra invece la bozza di una T:

 

InkedImmagine2.jpg.b696629e316ecf1500a60bccc982c603_LI.jpg

E' vero che e' una T un poco strana, ma questo aggiunge i miei dubbi sul fatto che si tratti di una imitativa.

Cosa ne pensate? l'ipotesi di una imitativa vi pare plausubile?

Sempre disponibile ad correzioni ed  integrazioni, saluto.

Stilicho. 

_lyons_RIC_09b.jpg

Edited by Stilicho
Correzione
Link to post
Share on other sites

Arka

Roma sulla moneta di Lugdunum è seduta sul trono, mentre la nostra è seduta su una corazza.

Arka

Diligite iustitiam

Edited by Arka
Link to post
Share on other sites

Stanco
Stilicho
Supporter
13 minuti fa, Arka dice:

Roma sulla moneta di Lugdunum è seduta sul trono, mentre la nostra è seduta su una corazza.

Arka

Diligite iustitiam

Sì, hai ragione. Non l'ho precisato. Mi sono limitato a parlare dell'esergo.

Link to post
Share on other sites

Stanco
Stilicho
Supporter

L'ipotesi Valentiniano II mi ha incuriosito.

Sono andato a cercare la VRBS ROMA di Lugdunum per Valentiniano II:

Online Coins of the Roman Empire: RIC IX Lugdunum 43A (numismatics.org)

La L iniziale in effetti potrebbe anche sembrare la nostra prima lettera. La lancia, inoltre, e' "a pallini", proprio come nella moneta in questione. Resta però, secondo me, da  valutare quella osservazione sulla legenda del dritto di cui parlavo sopra.

Vediamo se salta fuori qualcos'altro.

Ciao da Stilicho

Link to post
Share on other sites

Arka

Valente per Aquileia con VRBS ROMA esiste anche senza stella. E' il n. 656 del Paolucci-Zub e il 15a del RIC IX. Quello con la stella è il 657 e 15a3 rispettivamente.

Comunque confrontando questo esemplare con altri di tutte le zecche possibili ho notato notevoli incongruenze nelle lettere e nei piedi della Vittoria. Potrebbe effettivamente trattarsi di un'imitazione. Ma la moneta è molto rovinata e quindi un giudizio definitivo risulta molto difficile.

Arka

Diligite iustitiam

Link to post
Share on other sites

Poemenius
4 ore fa, Arka dice:

Valente per Aquileia con VRBS ROMA esiste anche senza stella. E' il n. 656 del Paolucci-Zub e il 15a del RIC IX. Quello con la stella è il 657 e 15a3 rispettivamente.

Comunque confrontando questo esemplare con altri di tutte le zecche possibili ho notato notevoli incongruenze nelle lettere e nei piedi della Vittoria. Potrebbe effettivamente trattarsi di un'imitazione. Ma la moneta è molto rovinata e quindi un giudizio definitivo risulta molto difficile.

Arka

Diligite iustitiam

concordo, non solo i piedini della vittoria, ma l'occhio e il ductus epigrafico mi fanno pensare a una possibile imitazione

Link to post
Share on other sites

Stanco
Stilicho
Supporter
4 ore fa, Arka dice:

Valente per Aquileia con VRBS ROMA esiste anche senza stella. E' il n. 656 del Paolucci-Zub e il 15a del RIC IX. Quello con la stella è il 657 e 15a3 rispettivamente.

Comunque confrontando questo esemplare con altri di tutte le zecche possibili ho notato notevoli incongruenze nelle lettere e nei piedi della Vittoria. Potrebbe effettivamente trattarsi di un'imitazione. Ma la moneta è molto rovinata e quindi un giudizio definitivo risulta molto difficile.

Arka

Diligite iustitiam

Grazie per la opportuna precisazione su Aquileia, non l'avevo trovata senza stella. 

Alla luce delle tue osservazioni l'ipotesi di una imitativa prende più corpo.

Buona giornata da Stilicho 

Link to post
Share on other sites

Stanco
Stilicho
Supporter

@Poemenius

Vedo che anche tu propendi per una imitativa. 

Ti ringrazio per il prezioso contributo. 

Ciao da Stilicho 

Link to post
Share on other sites

Vietmimin

Possiamo eliminare Valentiniano II, i ritratti sono di solito più piccoli, e la cesura rende la legenda troppa lunga per lo spazio rimanente, com’è stato detto.

Una lancia « a palline » esiste a Treveri, ma francamente vado d’accordo con Arka, l’epigrafia e lo stile non corrispondono a quelli di una  zecca ufficiale.

Per l’aspetto del bordo spezzato, potrebbe anche essere una suberata? Le silique suberate sono poche (il guadagno è trascurabile in confronto della tecnica richiesta) ma esistono.

Un esempio da un collezionista appassionato di silique, con uno stile più convincente, ma con la S di VALENS che assomiglia a una N, e l’esergo TRPPS• (sic!)

DCA6B2E3-C1ED-4C1F-9742-841CBF2CA01F.thumb.jpeg.040d998fd185896acb08ddbc58af9e45.jpeg

 

https://www.nummus-bible-database.com/monnaie-21484.htm

Link to post
Share on other sites

Stanco
Stilicho
Supporter

@Vietmimin

Grazie per il tuo contributo.

Direi che nel complesso ci stiamo orientando verso una imitativa, comunque di ottima fattura.

Ciao da Stilicho

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.