Jump to content

Recommended Posts

Disorientato
Imionome

Salve,

ho da poco (qualche giorno), sistemato, le monete che da piccolo utilizzavo per giocare con le mie sorelle e tirare lungo i corridoi.

Tra queste monete, ho trovato due monete da 2 lire. La prima sono due lire del 1863 e la seconda due lire del 1946, ho chiesto ad amici e qualcuno mi ha detto che una delle due è antica, ma molto messa male e un altro ha detto che una delle due è rara perché è dell'anno 1946.

Volevo chiedervi un vostro parere e se mi potevate dire quanto possono valere in euro e qualche descrizione in più (materiale...).

Sono alle prime armi con questo argomento.

Vi ringrazio per la disponibilità che mi vorrete dedicare.

1.jpeg

2.jpeg

3.jpeg

4.jpeg

Link to post
Share on other sites

petronius arbiter
48 minuti fa, Imionome dice:

è rara perché è dell'anno 1946.

Confermo la rarità ma, come tutte le monete rare, è anche molto falsificata. Ci vorrebbero foto migliori (taglia tutto l'inutile sfondo), e soprattutto conoscere peso e diametro.

Per le informazioni, questi sono i link:

https://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-VE2/12

https://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-ITL/2

petronius :)

Link to post
Share on other sites

Disorientato
Imionome

Salve, grazie per l'aiuto.

Il peso della moneta da 2 lire del 1946 è 1,75 grammi e il diametro è sui 24 millimetri.

Il peso della moneta da 2 lire del 1863 è 9,61 grammi e il diametro è sui 27 millimetri.

In allegato le foto più dettagliate.

 

7.jpeg

8.jpeg

9.jpeg

10.jpeg

Link to post
Share on other sites

Magus

Buongiorno,

Premetto che il mio commento vada preso con le pinze poiché neanch'io sono un esperto.

A me entrambe le monete sembrano autentiche. Peso e diametro corrispondono alle originali, e non mi sembra di vedere grandi differenze nei dettagli del 2 lire spiga. Mi aveva inizialmente insospettito il gambo troppo largo della "L" a sinistra della spiga, ma penso che sia un effetto della luce nella foto e che in realtà sia più stretto di come appare. Comunque delle foto più nitide aiuterebbero a fugare questi e altri dubbi.

La moneta da 2 lire di Vittorio Emanuele II è della tipologia con il valore https://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-VE2/11, se autentica è quindi in argento 835. Ci sarebbe da capire se si tratti della zecca di Napoli (più comune) o di Torino (più rara). Purtroppo dalle foto faccio fatica a capire se la dicitura sotto il valore sia T BN (Torino) o N BN (Napoli). Forse dal vivo si può vedere meglio. In ogni caso, purtroppo la moneta è assai consumata, non penso proprio superi il MB (ammesso che ci arrivi). In MB il Gigante la mette a 20€ se di Napoli e 30€ se di Torino.

Per quanto riguarda il 2 lire spiga del 1946, questa data è effettivamente abbastanza rara (tiratura 123'000 esemplari). La tua moneta è in buona conservazione, direi qSPL. In questo stato il valore potrebbe aggirarsi intorno ai 100-120€, se autentica. Il metallo è una lega di alluminio chiamata Italma, usata per tutte le monete da 1, 2, 5 e 10 lire della Repubblica.

Se qualcuno di più esperto vuole correggermi, specialmente circa l'autenticità di queste monete, sarei felice di imparare qualcosa di nuovo a riguardo.

Saluti

Link to post
Share on other sites

Disorientato
Imionome
22 minuti fa, Magus dice:

Buongiorno,

Premetto che il mio commento vada preso con le pinze poiché neanch'io sono un esperto.

A me entrambe le monete sembrano autentiche. Peso e diametro corrispondono alle originali, e non mi sembra di vedere grandi differenze nei dettagli del 2 lire spiga. Mi aveva inizialmente insospettito il gambo troppo largo della "L" a sinistra della spiga, ma penso che sia un effetto della luce nella foto e che in realtà sia più stretto di come appare. Comunque delle foto più nitide aiuterebbero a fugare questi e altri dubbi.

La moneta da 2 lire di Vittorio Emanuele II è della tipologia con il valore https://numismatica-italiana.lamoneta.it/moneta/W-VE2/11, se autentica è quindi in argento 835. Ci sarebbe da capire se si tratti della zecca di Napoli (più comune) o di Torino (più rara). Purtroppo dalle foto faccio fatica a capire se la dicitura sotto il valore sia T BN (Torino) o N BN (Napoli). Forse dal vivo si può vedere meglio. In ogni caso, purtroppo la moneta è assai consumata, non penso proprio superi il MB (ammesso che ci arrivi). In MB il Gigante la mette a 20€ se di Napoli e 30€ se di Torino.

Per quanto riguarda il 2 lire spiga del 1946, questa data è effettivamente abbastanza rara (tiratura 123'000 esemplari). La tua moneta è in buona conservazione, direi qSPL. In questo stato il valore potrebbe aggirarsi intorno ai 100-120€, se autentica. Il metallo è una lega di alluminio chiamata Italma, usata per tutte le monete da 1, 2, 5 e 10 lire della Repubblica.

Se qualcuno di più esperto vuole correggermi, specialmente circa l'autenticità di queste monete, sarei felice di imparare qualcosa di nuovo a riguardo.

Saluti

Grazie mille per l'aiuto.

Link to post
Share on other sites

ACERBONI GABRIELLA

Buona sera.

Mi sembra di vedere abbastanza chiaramente sulle 2 lire del 1863 il segno di zecca N. Dal punto di

vista numismatico si tratta comunque di una moneta moderna e con valore poco superiore al peso dell'argento.

Per quanto riguarda le due lire del 1946 c'è un doppio bordo tra ore 6 e ore 9 del dritto,(dove c'è scritto

REPUBBLICA ITALIANA) che non convince, potrebbe però trattarsi invece addirittura di una bavetta indice di

alta conservazione . Non riesco , dalle immagini, purtroppo ancora poco nitide, a  formulare  qualcosa di 

 ben ponderato .

Buona serata.

Gabriella

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.