Jump to content
IGNORED

Grado di conservazione 100.000 Manzoni con segno di biro


Recommended Posts

numys

Buongiorno a tutti,
volevo chiedere aiuto ai più esperti del forum su quanto influisce una scritta e/o segno di biro su una banconota rispetto al suo grado di conservazione e valore. Nel dettaglio vi allego una 100.000 Manzoni con un segno di biro sul retro che dal bordo inferiore attraversa la dicitura "Lire Centomila". Il biglietto, personalmente, presenta dei bellissimi colori e dei rilievi ben evidenti ma la domanda è quanto il segno di biro fa perdere di valore e gradevolezza la banconota? Che grado di conservazione si può attribuire in tali condizioni? Ci sono delle differenze fra un segno, una cifra o una scritta? Per inserire queste banconote in collezione deve esserci un grado di accettabilità o viene lasciato tutto alla libera scelta del collezionista?

manzonifr.thumb.jpg.40e317876dc5b96386744e6932056b95.jpg

 

manzonire.thumb.jpg.fb5a4cc7036c875727b1366e84bd5509.jpg

Scusate per le tante domande ma i dubbi e gli interrogativi sono tanti.

Grazie a tutti in anticipo

Link to post
Share on other sites

Sirlad

Buongiorno @numys, incominciamo col dire che in collezione, ciascuno è libero di inserire le banconote nello stato conservativo che più gli aggrada, ovviamente più si sale di conservazione e più bisognerà avere soldi a disposizione...

Nel suo caso, la sua banconota mi pare indubbiamente molto ben conservata, il piccolo segno con la biro sul rovescio, né abbasserà un poco il suo valore commerciale, ma non mi pare assolutamente un segno deturpante.

Personalmente una banconota come la sua la metterei senz’altro in collezione.

Saluti

Edited by Sirlad
Link to post
Share on other sites

nikita_
Supporter
6 ore fa, numys dice:

Buongiorno a tutti,
volevo chiedere aiuto ai più esperti del forum su quanto influisce una scritta e/o segno di biro su una banconota rispetto al suo grado di conservazione e valore. Nel dettaglio vi allego una 100.000 Manzoni con un segno di biro sul retro che dal bordo inferiore attraversa la dicitura "Lire Centomila". Il biglietto, personalmente, presenta dei bellissimi colori e dei rilievi ben evidenti ma la domanda è quanto il segno di biro fa perdere di valore e gradevolezza la banconota? Che grado di conservazione si può attribuire in tali condizioni? Ci sono delle differenze fra un segno, una cifra o una scritta? Per inserire queste banconote in collezione deve esserci un grado di accettabilità o viene lasciato tutto alla libera scelta del collezionista?

manzonifr.thumb.jpg.40e317876dc5b96386744e6932056b95.jpg

 

manzonire.thumb.jpg.fb5a4cc7036c875727b1366e84bd5509.jpg

Scusate per le tante domande ma i dubbi e gli interrogativi sono tanti.

Grazie a tutti in anticipo

Ciao, banconota collezionabilissima, a monitor direi quasiSUP, tratti di penna estesi al rovescio (buona parte occultati dal grigio paesaggio) e piccoli segni di unghiate o da maneggio maldestro al bordo superiore. Fortunatamente la scritta non interessa il fronte, è quello che a primo impatto si visualizza in un raccoglitore, ma è pur sempre presente.

"segno, una cifra o una scritta" sono in ogni caso dei difetti, è la loro presenza più o meno estesa su di un biglietto che influenza il valore e non il tipo di difetto, se quel tratto di penna sulla tua banconota fosse stato apposto sul viso del Manzoni la conservazione non cambiava, ma il valore ne avrebbe risentito parecchio.

 

qsup.jpg.90efe035c6618f9b254f44c43a6269db.jpg

Edited by nikita_
Link to post
Share on other sites

numys

Grazie @Sirlad e @nikita_ per essere stati chiari ed esaustivi nella risposte.

Quindi, a prescindere da un eventuale segno o scritta sulla banconota che sono indiscutibilmente difetti che influiscono sul valore ma non sulla conservazione, ciò che dovrò prendere in considerazione in tale situazioni sono la la qualità e rarità della banconota, la tipologia di collezione che intendo intraprendere ed eventualmente la disponibilità economica per salire in qualità.

Il Manzoni resta in collezione ma sicuramente altre due banconote saranno sostituite perché oltre ad avere i segni di biro la conservazione lascia a desiderare (taglietti e pieghe).

Grazie mille

 

 

Link to post
Share on other sites

nikita_
Supporter
10 minuti fa, numys dice:

Il Manzoni resta in collezione ma sicuramente altre due banconote saranno sostituite perché oltre ad avere i segni di biro la conservazione lascia a desiderare (taglietti e pieghe).

Grazie mille

Di nulla :good:

Se ti va posta queste due banconote che intendi sostituire creando un'altra discussione, possibilmente con la stessa nitidezza di questa che hai già presentato, gli diamo un'occhiata 722191970_occhisbgrandi.gif.07d6c5ff191537dbd09d1d1a67ab14ed.gif

Link to post
Share on other sites

nikita_
Supporter

Ma giusto se lo desideri, è sempre meglio che differenti tipologie di banconote stiano su discussioni diverse, si troveranno più facilmente qualora dovessero tornare utili in futuro per altri quesiti similari e/o comparazioni varie.

Link to post
Share on other sites

ilnumismatico

Mi pare di capire che stai allestendo una raccolta tipologica con un certo riguardo per la qualità. Con questo presupposto, ed essendo il pezzo in questione unico come tipologia (a differenza del 1000 lire ornata, che si può scegliere di acquistare nel contrassegno medusa a prezzo decisamente molto più vantaggioso) a mio modesto avviso un difetto del genere stonerebbe in una raccolta con il presupposto summenzionato: l’omogeneità della raccolta deve essere un parametro armonico, tipologicamente parlando. 
 

Chiedi quanto influisca... difficile rispondere perché dalla foto non è possibile capire quanto il segno incida la carta, dettaglio molto importante, oltre all’estensione del tratto, che qui vedo occupare una buona parte della facciata peraltro anche importante combaciando con la parte centrale e del valore nominale (diverso era se il segno fosse stato localizzato in un angolo, magai solo nel bordo bianco, senza così intaccare il piano di stampa). Quindi aggiungerei queste mie considerazioni a quelle del sempre ottimo @nikita_
 

Riassumendo: se punti alla qualità, un segno come questo, su QUESTA banconota e in QUESTA (alta) conservazione, per me è un pugno all’occhio in una raccolta di qualità, anche nel caso il segno non fosse eccessivamente marcato nella carta.

È una bella banconota, ricercata e quindi sempre costosa, specie nelle alte conservazioni; per cui è importante fare le opportune considerazioni, ma senza dimenticare il contesto qualitativo della raccolta. Facci sapere cosa deciderai.

un salutone 

 

Fabrizio 

Edited by ilnumismatico
Link to post
Share on other sites

numys

Per quanto riguarda la tipologia di raccolta mi sono orientato ultimamente, solo per l'area Repubblica, a migliorare la qualità delle banconote (Sup/Fds) per le più comuni e tutte quelle almeno più accessibili da un punto di vista economico.

Quando ho sostituito alcune banconote ho avuto l'opportunità di acquistare anche la Manzoni ad alta conservazione ma con un segno di biro sul retro. In quel momento ho dato più peso alla conservazione della banconota in relazione al costo che al segno della biro che, come dice correttamente @ilnumismatico è un pugno nell'occhio pensando alla raccolta di qualità, ma con il senno di poi probabilmente non lo so se rifarei l'acquisto.

Indubbiamente la Manzoni è eccezionale con dei rilievi evidenti e nitidi, con ottima consistenza della carta purtroppo il segno sul rovescio che attraversa la scritta centomila è il difetto che fa da contraltare alla conservazione.

Il segno comunque non è così marcato perché al tatto non si percepisce nulla né sul verso che sul recto ciò non toglie che il pugno rimane anche se attenuato dai colori su cui è si estende, come evidenziato da @nikita_.

Per adesso penso di lasciarla nella raccolta ma spero di sostituirla, non appena avrò disponibilità, con una di pari conservazione pur sapendo che dovrò investire molto di più rispetto a quello speso.

Forse ho commesso un errore di valutazione ma ne farò tesoro ed esperienza per il futuro ma di questo ringrazio il forum che grazie a persone esperte si ha l'opportunità di affrontare gli argomenti da punti di vista diversi.

Grazie

Link to post
Share on other sites

nikita_
Supporter

Accademicamente e @numys permettendo  :)

Con un costo proporzionato al difetto che presentano e dovendo scegliere:

Consapevoli dell'altissimo costo di un sup o di un fds naturale, preferireste l'esemplare di questa discussione, ottimo ma purtroppo con quella scritta al retro, o questo esemplare in qfds puro ma colpito da un tragico trauma accidentale (forbici).

 

1684341819_foglionero1.thumb.jpg.49129e2c605d932c1d66105a4b0be988.jpg

 

Oppure questa qfds genuina con una sola ed unica macchia sulla fronte del Manzoni?

1788648356_100m2.jpg.1a6680d269f98746f8181be4ab6ee4b1.jpg

Naturalmente è da evitare la risposta nessuna delle tre.

Personalmente scelgo il 100.000 lire presentato in questa discussione.

 

 

n.b. queste due immagini sono modificate e servono solo come esempio

Edited by nikita_
Link to post
Share on other sites

caravelle82
2 ore fa, nikita_ dice:

Accademicamente e @numis permettendo  :)

Con un costo proporzionato al difetto che presentano e dovendo scegliere:

Consapevoli dell'altissimo costo di un sup o di un fds naturale, preferireste l'esemplare di questa discussione, ottimo ma purtroppo con quella scritta al retro, o questo esemplare in qfds puro ma colpito da un tragico trauma accidentale (forbici).

 

1684341819_foglionero1.thumb.jpg.49129e2c605d932c1d66105a4b0be988.jpg

 

Oppure questa qfds genuina con una sola ed unica macchia sulla fronte del Manzoni?

1788648356_100m2.jpg.1a6680d269f98746f8181be4ab6ee4b1.jpg

Naturalmente è da evitare la risposta nessuna delle tre.

Personalmente scelgo il 100.000 lire presentato in questa discussione.

 

 

100.000 volte.e senza pensarci,la banconota frutto della discussione...

Motivazioni: quella macchia sulla fronte a me personalmente mi turba non poco, il taglio dell'angolo mi uccide proprio😂

Link to post
Share on other sites

ilnumismatico
3 ore fa, nikita_ dice:

Naturalmente è da evitare la risposta nessuna delle tre

ecco... non mi lasci via di scampo! :D  
Non disdegnerei uno Spl (sano e naturale ovviamente), visto il costo sostenuto. 

Ma davvero, per mia scelta collezionistica, con scritte ho solo il buoi con la firma del console (che però non interferisce col piano di stampa. E' visionabile qui:


I forellini da spillo non mi disturbano poi molto, idem i minimi strappi nel bordo (su quelle pre anni '20) purchè contenuti entro i 2 max 3 mm... ma per il resto, scritte, parti mancanti o macchie in punti importanti, sono davvero qualcosa eviterei come la peste. Piuttosto, sono disposto a scendere di conservazione di buon grado, anche fino al BB/spl (che rimane una Signora conservazione se naturale e sana senza nessun trattamento!).

Link to post
Share on other sites

numys

Complimenti @nikita_ per il quesito!

 La mia scelta ricade senza alcun dubbio sulla Manzoni della discussione .... scusate probabilmente non dovevo rispondere per evidente conflitto di interessi.😃

 

Link to post
Share on other sites

nikita_
Supporter
1 ora fa, ilnumismatico dice:

Piuttosto, sono disposto a scendere di conservazione di buon grado, anche fino al BB/spl (che rimane una Signora conservazione se naturale e sana senza nessun trattamento!).

Sono d'accordo :good:

Solo una volta in realtà mi è capitata una banconota da 20.000 lire in assoluto e genuino fds con un angolino tagliato di netto, a suo tempo anzichè 300.000 lire chiedevano 280.000 lire.  L'avevo reputato un prezzo esagerato ed assurdo, ma nello stesso tempo mi sono chiesto, non dandomi una risposta certa, a quanto poteva essere proposta? 20% o 50 % in meno? o forse ancor di più? o forse la richiesta era giusta? ed infine, forse la cosa più importante.... chi avrebbe potuto desiderarla in quello stato? Forse al prezzo di un mb sarei stato tentato.... chi lo sa?  Non so che fine ha fatto quel biglietto ed a quanto è stato ceduto.

Comunque gli esempi servivano per contestualizzare meglio cosa potrebbe o non potrebbe essere il classico pugno in un occhio su di una banconota, magari ognuno di noi ne ha una diversa visione personale. Per me i segnacci (esagero definendoli così) presenti sul 100.000 lire oggetto della discussione non mi spingerebbero a cambiarla a tutti i costi, cosa che farei al più presto, anche con una conservazione molto più bassa, se fossi in possesso di uno dei due esempi sopra esposti nonostante l'eccellente conservazione.

 

 

56 minuti fa, numys dice:

La mia scelta ricade senza alcun dubbio sulla Manzoni della discussione .... scusate probabilmente non dovevo rispondere per evidente conflitto di interessi.😃

 

Ottima scelta! :good:           :lol: 

Edited by nikita_
Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.