Jump to content

Recommended Posts

Buonasera a tutti, tra le monete che collezionava mio padre ho trovato questa che dovrebbe essere romana, al dritto si vedono due teste e al rovescio si riesce a leggere la scritta ROMA e credo un'immagine di una prua di nave. Ringrazio già da adesso chi riesce ad aiutarmi 

1620076853742.jpg

roma3.jpg

Link to post
Share on other sites

Supporter
6 ore fa, Mitos1963 dice:

Buonasera a tutti, tra le monete che collezionava mio padre ho trovato questa che dovrebbe essere romana, al dritto si vedono due teste e al rovescio si riesce a leggere la scritta ROMA e credo un'immagine di una prua di nave. Ringrazio già da adesso chi riesce ad aiutarmi 

1620076853742.jpg

roma3.jpg

Buongiorno è sicuramente un asse repubblicano sembra del tipo familiare, visto che sopra la nave si vede una scritta, per essere pi precisi  occorre sapere il peso e foto migliori, ssluti

Link to post
Share on other sites

Secondo me, un asse Fabia. S’indovina C FABI C.F , e l’uccello alla prora, il « buteo », che sarebbe una cicogna (traduzione incerta per questo volatile) e il cognomen di due antenati della gens Fabia, consoli durante la seconda guerra punica.

A076835B-1449-4DBA-A45F-E6DB48792B17.jpeg.447535e17f6b6d0d3665c77caa74625b.jpeg

https://www.acsearch.info/search.html?id=1588897

Bella moneta, bravo! Ci vorrebbe il peso, come chiesto da Ranbel, e se puoi, delle foto più nitide. 

Edited by Vietmimin
Link to post
Share on other sites

17 minutes ago, Mitos1963 said:

Buonasera a tutti, ringrazio già chi mi ha dato una risposta, ho cercato di migliorare le foto e spero che si riesca a vedere qualcosa in più. Di che materiale erano?

Buonasera,

Gli assi repubblicani, come pure le loro frazioni, erano di bronzo.

Ecco la pagina del catalogo per l'asse in questione: https://numismatica-classica.lamoneta.it/moneta/R-G227/5.

Su questa scheda si possono trovare dettagli utili (descrizione della moneta, trascrizione delle leggende, riferimenti bibliografici, immagini, misure...). Il materiale è segnato come AE, gergo numismatico per le leghe di metallo povero, tipicamente rame, bronzo o ottone (l'abbreviazione viene dal latino aes).

saluti

Magus

Link to post
Share on other sites

Duca, se fosse una riproduzione moderna è così invecchiata? Se è un falso allora penso (sempre per la mia inesperienza) che è un falso antico, non può essere che una moneta riprodotta da poco tempo sia in queste condizioni. A voi più esperti di me un aiuto, grazie.

Link to post
Share on other sites

apollonia
14 minuti fa, Mitos1963 dice:

Duca, se fosse una riproduzione moderna è così invecchiata? Se è un falso allora penso (sempre per la mia inesperienza) che è un falso antico, non può essere che una moneta riprodotta da poco tempo sia in queste condizioni. A voi più esperti di me un aiuto, grazie.

La moneta viene attratta da una calamita?

2112329823_Giovenalefirmaconingleseetedescook.jpg.0a3c835ed7b09510cdb0fd6bcad82b0e.jpg

Link to post
Share on other sites

Un altro modo facile per verificare la non autenticità della moneta sarebbe pesarla e/o misurarla. Come visibile sulla scheda che ho linkato sopra, l'asse originale dovrebbe avere un diametro di circa 30-34 mm e pesare circa 21-29 g.

Al contrario, la riproduzione in questione (http://www.forumancientcoins.com/monetaromana/corrisp/a801/a801.html) dovrebbe pesare sui 4 g.

Link to post
Share on other sites

Mi sto attrezzando per un bilancino e uno spessimetro, la moneta si, è attratta da una calamita ma mi riporto ad alcune discussioni che ho letto qui che comunque ci possono essere residui ferrosi in queste monete, vorrei approfondire, secondo voi una moneta della plasmon può essere in queste condizioni? La vedo troppo ma troppo invecchiata.

Link to post
Share on other sites

apollonia
24 minuti fa, Mitos1963 dice:

Mi sto attrezzando per un bilancino e uno spessimetro, la moneta si, è attratta da una calamita ma mi riporto ad alcune discussioni che ho letto qui che comunque ci possono essere residui ferrosi in queste monete, vorrei approfondire, secondo voi una moneta della plasmon può essere in queste condizioni? La vedo troppo ma troppo invecchiata.

Quindi è ferromagnetica, come le altre riproduzioni della Plasmon.

apollonia

Link to post
Share on other sites

apollonia

Queste riproduzioni erano composte di un nucleo di ferro rivestito da un sottilissimo strato d’argento che veniva patinato quando gli si voleva dare il colore del bronzo. Quando lo strato d’argento si staccava, il ferro era esposto all’ossidazione atmosferica da parte dell’ossigeno e dell’acqua con formazione della ruggine.

apollonia

Link to post
Share on other sites

9 ore fa, Mitos1963 dice:

Mi sto attrezzando per un bilancino e uno spessimetro, la moneta si, è attratta da una calamita ma mi riporto ad alcune discussioni che ho letto qui che comunque ci possono essere residui ferrosi in queste monete, vorrei approfondire, secondo voi una moneta della plasmon può essere in queste condizioni? La vedo troppo ma troppo invecchiata.

Una moneta (falsa) di ferro, anche solo dopo un anno o due passati nella terra, possono risultare in condizioni anche peggiori della tua, non necessita di tanto tempo per ridursi così. 

Saluti 

TIBERIVS 

 

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.