Jump to content
IGNORED

Akragas, un nuovo accoppiamento di conii


Recommended Posts

Archestrato

Buongiorno, 

Nella prossima asta 180 della casa Dr. Reinhard Fischer al lotto 14 un didramma di Akragas di conservazione non elevata ma che potrebbe avere invece un notevole valore in termini di serie di coniazione. La moneta sarebbe stata acquistata dal collezionista nel 1982 in asta a Lugano (asta “Art and Coins Ag” mi pare di capire dal link?). Peso 8,41g.

https://reinhardfischer.bidinside.com/en/lot/63422/sicily-agrigentum-didrachm-8-41-g-5-/
 

Al dritto il conio O69: censito nel corpus della Westermark per gli esemplari del III gruppo del I periodo, dal numero di catalogo 170 al 178.

L’esemplare prossimamente in asta:

571BF32D-31F0-42F6-9AFD-52CA7F04B3A3.jpeg.12dea97734e10daf8b8abe163d09ea65.jpeg

 

Per i confronti il dritto dell’esemplare Westermark 177.2, presso l’ANS dal 1957:

D5437CCF-8776-413E-A3F4-D9563FDC4436.thumb.jpeg.c26999711dfbab9070fad3fffbf35e5b.jpeg
 

 

Al rovescio dell'esemplare in vendita il conio R180: censito in The coinage of Akragas per i numero di catalogo 261 e 263, non del gruppo III ma del gruppo IV (!) sempre del I periodo.

L’esemplare della discussione:

CC9B827C-0709-4691-8D13-F33D6B12D00E.jpeg.5f370dff3ebef89fd5a073972232d2d8.jpeg

 

Per confronti il rovescio del Westermark 261.15 al British Museum dal 1824:

7654FA33-7AED-4306-AD40-AB6A6BC3619E.jpeg.9dfbd9d6c65cfd73f43e4d9dc108db21.jpeg



Preso atto che le foto dell’asta Dr. Reinhard Fischer non hanno una buona qualità, chiedo agli utenti della sezione se a loro giudizio la moneta in questione possa sembrare autentica o se invece possano rilevarsi dubbi. A me personalmente parrebbe di vedere una generale mancanza di definizione dei dettagli che qualche perplessità la genera. Ma potrei sbagliarmi naturalmente.

Certo sarebbe una moneta che porterebbe a riconsiderare la serie dei conii di Akragas tardo arcaica, ma servirebbero forse foto migliori.

 

@gionnysicily @odisseo @babelone @numa numa @Emilio Siculo @skubydu @Brennos2 @paparoupa

E @ chiunque abbia un’opinione da condividere ovviamente 

Edited by Archestrato
@
Link to post
Share on other sites

odisseo
11 minuti fa, Archestrato dice:

Buongiorno, 

Nella prossima asta 180 della casa Dr. Reinhard Fischer al lotto 14 un didramma di Akragas di conservazione non elevata ma che potrebbe avere invece un notevole valore in termini di serie di coniazione. La moneta sarebbe stata acquistata dal collezionista nel 1982 in asta a Lugano (asta “Art and Coins Ag” mi pare di capire dal link?). Peso 8,41g.

https://reinhardfischer.bidinside.com/en/lot/63422/sicily-agrigentum-didrachm-8-41-g-5-/
 

Al dritto il conio O69: censito nel corpus della Westermark per gli esemplari del III gruppo del I periodo, dal numero di catalogo 170 al 178.

L’esemplare prossimamente in asta:

571BF32D-31F0-42F6-9AFD-52CA7F04B3A3.jpeg.12dea97734e10daf8b8abe163d09ea65.jpeg

 

Per i confronti il dritto dell’esemplare Westermark 177.2, presso l’ANS dal 1957:

D5437CCF-8776-413E-A3F4-D9563FDC4436.thumb.jpeg.c26999711dfbab9070fad3fffbf35e5b.jpeg
 

 

Al rovescio dell'esemplare in vendita il conio R180: censito in The coinage of Akragas per i numero di catalogo 261 e 263, non del gruppo III ma del gruppo IV (!) sempre del I periodo.

L’esemplare della discussione:

CC9B827C-0709-4691-8D13-F33D6B12D00E.jpeg.5f370dff3ebef89fd5a073972232d2d8.jpeg

 

Per confronti il rovescio del Westermark 261.15 al British Museum dal 1824:

7654FA33-7AED-4306-AD40-AB6A6BC3619E.jpeg.9dfbd9d6c65cfd73f43e4d9dc108db21.jpeg



Preso atto che le foto dell’asta Dr. Reinhard Fischer non hanno una buona qualità, chiedo agli utenti della sezione se a loro giudizio la moneta in questione possa sembrare autentica o se invece possano rilevarsi dubbi. A me personalmente parrebbe di vedere una generale mancanza di definizione dei dettagli che qualche perplessità la genera. Ma potrei sbagliarmi naturalmente.

Certo sarebbe una moneta che porterebbe a riconsiderare la serie dei conii di Akragas tardo arcaica, ma servirebbero forse foto migliori.

 

@gionnysicily @odisseo @babelone @numa numa @Emilio Siculo @skubydu @Brennos2 @paparoupa

E @ chiunque abbia un’opinione da condividere ovviamente 

Grazie @Archestrato del tuo post.

Già da una prima occhiata la moneta si presenta molto male.

Personalmente la ritengo un falso evidente: non è coniata ma presso fusa. Come tutte le monete realizzare con tale tecnica perde di dettagli e definizione. Basta vedere l'etnico al dritto e il modellato di entrambi gli animali.

Saluti

Odisseo

Link to post
Share on other sites

Archestrato
Adesso, odisseo dice:

Grazie @Archestrato del tuo post.

Già da una prima occhiata la moneta si presenta molto male.

Personalmente la ritengo un falso evidente: non è coniata ma presso fusa. Come tutte le monete realizzare con tale tecnica perde di dettagli e definizione. Basta vedere l'etnico al dritto e il modellato di entrambi gli animali.

Saluti

Odisseo

Grazie @odisseo, l’etnico (in particolare l’ultima A) era uno dei particolari che proprio non tornavano nei confronti. 

Link to post
Share on other sites

skubydu

grazie Archestrato per la segnalazione.

Tu hai già richiesto un immagine HD della moneta?

grazie Skuby

Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.