Jump to content
IGNORED

Serie completa 500 lire argento commemorative...alcune ingiallite!


numys
 Share

Recommended Posts

Supporter

Buongiorno,

ho iniziato a collezionare monete d'argento e ho acquistato la serie completa delle 500 lire commemorative che mi piaceva molto. Ma ho notato che qualche pezzo presenta macchie di ingiallimento sia sul bordo che su una parte della faccia. Tutto ciò ho verificato che vale sia per le monete sciolte dal set che per quelle ancora sigillata in folder.

Dato che sono ancora poco esperto in monete, è una patina normale che si forma sull'argento nel tempo o le monete sono state conservate male?

Nel caso siano state conservate male posso pulirle o faccio bene a rimandarle al venditore per sostituirle con altre meglio conservate?

Vi allego le foto:

20210810_140547_compress7.thumb.jpg.618b021bf69b84d023485910b484d7a8.jpg

20210810_140632_compress22.thumb.jpg.eb2bd1a51abca6dd51f95486d40f0014.jpg

Spero che dalle foto si possano evidenziare le macchie di giallo che ho descritto.

Grazie in anticipo

Link to comment
Share on other sites


Sicuramente hanno preso aria quelle chiuse nei folder cosi formano quella patina, le altre se non chiuse bene in capsule o oblo fanno lo stesso. Lavarle si può ma meglio farlo fare da un'esperto. Ridarle indietro dipende dal venditore e  da come è andata la trattativa,avresti dovuto vederle tutte prima di acquistarle ed è difficile trovare dei folder FDC che non abbiano all'interno qualche monete cosi "patinata" mentre quelle in lavorazione Proof  è il contrario .

Edited by favaldar
  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Supporter

Avevo visionato quasi tutte le monete della serie completa e non avevo notato tali ingiallimenti.... ma come hai evidenziato sembra sia difficile trovare monete perfette anche in folder. Come soluzione, sperando di non dire sciocchezze, sarebbe possibile uniformare il processo di ossidazione di queste monete riponendole in monetiere di velluto insieme a tutte le altre?

Non so se qualcuno ha esperienza simile: da un un'iniziale ingiallimento dell'argento si possa creare una patina uniforme di ossidazione controllata senza deteriorare la moneta ma al contrario valorizzandola.

 

Link to comment
Share on other sites


30 minuti fa, numys dice:

Avevo visionato quasi tutte le monete della serie completa e non avevo notato tali ingiallimenti.... ma come hai evidenziato sembra sia difficile trovare monete perfette anche in folder. Come soluzione, sperando di non dire sciocchezze, sarebbe possibile uniformare il processo di ossidazione di queste monete riponendole in monetiere di velluto insieme a tutte le altre?

Non so se qualcuno ha esperienza simile: da un un'iniziale ingiallimento dell'argento si possa creare una patina uniforme di ossidazione controllata senza deteriorare la moneta ma al contrario valorizzandola.

 

La patina sulle commemorative d'argento penso sia questione di gusto personale: se una moneta del '700 è "normale" che abbia la patina e non averla la svaluta, per una commemorativa repubblicana lo standard è l'aspetto di "appena uscita di zecca", non so quanto una eventuale patina possa essere apprezzata e non credo possa costituire un plusvalore. Se non ti interessa la prospettiva di una rivendita futura fai semplicemente ciò che piace di più a te.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Supporter

Non sono assolutamente interessato alla rivendita ma ho potuto comprendere che per quanto riguarda questa tipologia di monete l'estetica, forse, ha una sua importanza e certamente non mi dispiace. Ma come si possono evitare le problematiche esposte in futuro ed avere monete in argento commemorative sempre ben conservate (oblò, capsule, etc.).

Link to comment
Share on other sites


5 ore fa, numys dice:

Non sono assolutamente interessato alla rivendita ma ho potuto comprendere che per quanto riguarda questa tipologia di monete l'estetica, forse, ha una sua importanza e certamente non mi dispiace. Ma come si possono evitare le problematiche esposte in futuro ed avere monete in argento commemorative sempre ben conservate (oblò, capsule, etc.).

Le ossidazioni sono dovute a una sigillatura imperfetta del contenitore della moneta, quindi se non le vuoi ossidate ti conviene prendere quelle danneggiate, lavarle con l'apposito liquido fino al ripristino dello stato di zecca e poi chiuderle in capsule.

Se invece opti per farle abbronzare, mettile tutte in vassoio e se hai un terrazzo riservato lasciale fuori a prendere il sole, un mio amico che l'ha fatto ha ottenuto risultati interessanti. 

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Voglio premettere che sono consapevole che sulle monete non dovrebbe essere fatta alcun intervento che le possa danneggiare e/o alterare la loro bellezza e storia, dato che noi collezionisti siamo custodi del passato da tramandare alle genererazioni future ma alla fine ho deciso di eseguire un lavaggio delle monete.

Ho pensato bene di provare prima su una singola moneta e, visto il risultato positivo ottenuto, successivamente sulle altre.

Il procedimento che ho utilizzato è stato il seguente

1) immersione per due/tre ore delle monete in un contenitore con acqua demineralizzata e sapone di marsiglia;

2) ogni 20/30 minuti mi son preoccupato di rigirare le monete;

3) prima di estrarle dal contenitore ho eseguito, tenendole sempre in immersione, un un'ulteriore pulizia passandole delicatamente fra i polpastrelli;

4) ho risciacquato le monete immergendole in un altro contenitore contenente acqua demineralizzata;

5) prendendole per i bordi le ho riposte su carta assorbente girandole più volte ed infine le ho definitivamente asciugate con phon;

Per adesso le ho richiuse nelle capsule ma ho già ordinato un contenitore con due vassoi da 24 caselle cad. dove le andrò a riporre.

A dir la verità penso proprio che in futuro non eseguiró nemmeno il lavaggio perché c'è sempre la preoccupazione di rovinare le monete e nel mio caso 500 lire d'argento commemorative (valori non altissimi)...pensa se fossero state monete importanti mi sarebbe venuto un un'infarto durante l'immersione e/o il risciacquo.

20210812_222817_compress1.thumb.jpg.63431b810f27c71014f72777b49b7c51.jpg

 

Link to comment
Share on other sites


Salve @numys , credo che vadano chiariti due aspetti delle monete da 500 lire in argento :

1 l' argento fino in esse contenute e' pari a 835 millesimi , quindi non e' argento puro , il che corrisponde alla rimanenza di 165 millesimi di rame , questa piccola percentuale di rame con il tempo puo' provocare ingiallimento della moneta .

2 in generale mai conservare per sempre le monete in folder plastificati poiche' se e' vero che vengono protette dall' aria e' anche vero pero' che il folder al momento di contenere una moneta conteneva anche aria e quindi per un perfetto isolamento dall' aria avrebbe dovuto essere svuotato dell' aria in esso contenuta (operazione sottovuoto) ; inoltre il metallo puo' nel tempo reagire al contatto con i componenti chimici della plastica .

Link to comment
Share on other sites

Supporter

Effettivamente, date le problematiche che si sono presentate, le monete le ho estratte dai loro folder originali senza dare peso alla perdita di valore perché comunque rimarranno nelle mia collezione.

Come hai evidenziato non avendo un titolo .999 d'argento mi sono ritrovato con questi punti di ingiallimento ecco perché ho adottato la procedura, non aggressiva, del post #7 con la speranza di ridare lustro alle monete.

Ora devo solo decidere se riporle nel monetiere con o senza capsule ma, dato che sono monete della repubblica, la mia intenzione è quella di utilizzare le capsule per continuare a preservarne il lustro (per monete antiche il discorso sarebbe stato diverso).

Probabilmente potrei sbagliare nel perseguire tale scelta per cui accetto consigli e/o esperienze pregresse.

Nell'utilizzo di capsule per la conservazione di monete d'argento è  necessario utizzare delle capsule specifiche?

Link to comment
Share on other sites


11 minuti fa, numys dice:

Probabilmente potrei sbagliare nel perseguire tale scelta per cui accetto consigli e/o esperienze pregresse.

Ciao , personalmente le conserverei semplicemente in un contenitore vellutato senza alcun tipo di capsula plastificata ; poi per una perfetta manutenzione le immergerei , una volta l' anno o anche piu' , in una miscela di acqua e bicarbonato di sodio , torneranno splendenti come uscite di zecca ; fai una prova con una ingiallita , ma che non abbia macchie nere ; pero' il problema principale rimane la percentuale non pura dell' argento .

Link to comment
Share on other sites

Ciao, io ho delle once, quindi argento 0,999 le ho messe nelle capsule 15 anni fa e sono rimaste come le ho messe.Per me è il sistema migliore.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Supporter

Ciao @Agricola in questo momento non mi ritrovo altre monete d'argento con cui fare delle prove com il metodo che mi hai indicato ma l'importante che non sia troppo aggressivo.

Volevo sottolineare che il monetiere che ho ordinato è un contenitore in legno con due vassoi in floccato per cui non saprei quanto possano influire sulla conservazione delle monete senza capsule.

Se @ermy ha confermato che le sue once, dopo 15 anni, sono rimaste intatte penso le capsule nel vassoio possa andare bene e forse mi risparmio la manutenzione delle monete. Scusami @ermy hai utilizzato capsule specifiche oppure no?

Link to comment
Share on other sites


Scusami numys se ti rispondo solo ora, no io uso capsule normalissime della leu..... non so se posso fare pubblicità. Metto le monete d'argento nelle capsule e poi nei vassoi, non ho mai avuto problemi sono rimaste come le ho messe.ciao.

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Ti ringrazio @ermy utilizzerò questo metodo per le monete d'argento della repubblica.

Ciao

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.