Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Corradocanc

i "tempi" del cancro.....

Risposte migliori

Corradocanc

Ciao amici del forum,

vorrei porvi questa domanda che mi incuriosisce troppo: quanto tempo impiega una macchilina di "cancro del bronzo", se non trattata ovviamente, a propagarsi completamente e ditruggere una moneta?

Grazie a tutti per la pazienza, come sempre :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

denario69

Ciao :)

il cancro del bronzo è dovuto all'azione di sali di cloro, presenti sulla superficie della moneta che reagiscono con il rame presente nella lega della moneta stessa causandone, in maniera progressiva ed inesorabile, la sua polverizzazione. Essendo un processo di reazione chimica (e come tale influenzabile anche da particolari fattori esterni) credo che non sia facilmente riassumibile in tempistiche precise, cmq appena si notano le fatidiche macchioline azzurrine è bene intervenire subito.

Per ulteriori approfondimenti:

http://www.lamonetapedia.it/index.php/Cancro_del_bronzo

http://www.moneteantiche.org/patine/sesterzi.htm

ciao

denario69

Modificato da denario69

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numes

ho sperimentato la soluzione co H2O2 su 4 monete di bronzo antiche coreane di 800 anni a stadi diversi di aggressione del cancro.

due hanno una polvere verde-azzurra in superficie...cadendo fanno ancora un suono metallico ma leggermente più sordo. Quelle ad uno stato avanzato della malattia hanno meno polvere ma si presentano leggere e come "secche" e cadendo fanno un rumore sordo :(

una poi si stava già sbriciolando:

http://www.zeno.ru/showphoto.php?photo=184...=all&ppuser=593

l'immersione in H2O2 ha provocato una leggera e persistente effervescenza...le ho lasciate per alcune ore, poi ho rimosso con uno spazzolino da denti tutto quanto...l'acqua era tinta di marrone e la stessa moneta si presenta più scura, ma non spatinata.

Ho ripetuto il trattamento altre due volte finchè l'acqua restasse incolore.

Le due con un suono metallico sembrano libere da cancro e le ho unte con olio paglierino ... a parte una patina bruno scuro ( che a me non piace molto in generale) il risultato sembra buono...vediamo se nei prossimi giorni riaffiora.

Le due in peggiore stato occorrono di un'ulteriore trattamento "inibitorio"...non disponendo di benzotriazolo ho pensato...

al liquido che metto nell'acqua dei pesci rossi

ora vediamo perchè questa pazzia!! :)

l'etichetta dice:

- trasforma immediatamente l'aggressiva acqua del rubinetto in acqua adatta ai pesci

- lega i metalli pesanti come il rame, lo zinco e il piombo e neutralizza il cloro- aggiunge vitamine...vabbeh non fanno mai male le vitamine! :D

che dite? :)

che diavolo ci sarà dentro non lo so ... ma gli effetti sembrano affini allo scopo:

neutralizzare il cloro :)

legare - fissare? - il rame :)

qualche chimico può descrivermi l'azione eventuale di questo prodotto?

ho trattato una moneta.

Per l'altra, quella in peggior stato, aspetto di procurarmi il benzotriazolo.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×