Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
all

Un Parere G.120 1826

Risposte migliori

all

Cosa ne pensate ? Il peso e’ di 27,30 g contro i 27,53 g riportati dal Gigante 2007, con il diametro ci siamo (37 mm) , dovrebbe essere la n° 644 del REGNO DI NAPOLI riportata nel catalogo Montenegro 2005 . Sul retro in corrispondenza della ‘R’ vi e’ un segno come una ‘sbavatura’ in piu’ del conio. Cosa ne pensate???

post-4827-1176743060_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mtesta55
Sul retro in corrispondenza della ‘R’ vi e’ un segno come una ‘sbavatura’ in piu’ del conio. Cosa ne pensate???

219522[/snapback]

Il segno che si vede prima della R sul retro è una frattura di conio?

Hai foto migliori?

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

all

Per le foto sono in linea di arrivo. Non credo che sia una frattura, un amico riteneva che si potesse trattare di una scoria di metallo rimasta nel conio. Il contorno mi lascia perplesso come puoi vedere dalle sbavature , anche se esistono altri esemplari con le medesime meno accentuate, per quanto riguarda il peso ho appena notato che esistono esemplari del 1828 con un peso addirittura di 27,27 g. L'usura del volto e' secondo me irregolare. Il retro e' quasi perfetto. SARA' VERA O FALSA? GIUDICATE!!!!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mtesta55

Prima di vedere le foto vorrei dirti che, probabilmente, non stiamo parlando della moneta classificata come 644 da Montenegro in quanto mancherebbe la R davanti alla data. Uso il condizionale perchè non amo molto il modo di classificare di Montenegro.

Secondo Montenegro le 644, 645 e 646 hanno la R (reimpressa) prima del 1826.

Mancando tale R davanti al 1826 rimane solo la 643, ma allora, sempre secondo Montenegro, c'è un punto in più dopo "HIER".

In sintesi una stranezza che non saprei giustificare in base ai cataloghi. Per contro occorre ricordare che stiamo sempre parlando della zecca di Napoli.

Se qualche amico con il Pagani volesse darci informazioni ci farebbe cosa utile.

Grazie

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

all

Il bordo........... sinceramente il contorno non sto riuscendo a fotografarlo!!!

post-4827-1176749420_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mtesta55

Ciao,

ci sentiamo questa sera e proviamo a tirare noi le fila.

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

legionario

Il mio aiuto è limitato solamente perchè possiedo il Pagani.

Per i 120 grana (piastra) di Francesco I di Borbone il peso è di 27,53 - diametro 37 - 38 mm.

La moneta in oggetto è Pagani n. 111 e come rarità è "C" (comune)

Pag. 111 D/ 1826 R/ VTR.SIC.ET HIER.

invece

Pag. 112 D/ R 1826 R/ VTR.SIC.ET HIER.

seguono poi due varianti sulla mancanza o meno dei puntini ma sempre con R 1826

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mtesta55
Il mio aiuto è limitato solamente perchè possiedo il Pagani.

220089[/snapback]

Grazie per la precisazione. E' preziosa e definitiva.

Credo che mi comprerò il Pagani quanto prima.

Marco

Modificato da mtesta55

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fid

la moneta è semplicemente un 120 grana 1826 di Francesco I ,con una sbavatura di conio (non è una frattura) classificabile semplicemente col comunissimo Gigante.

Di questa moneta esiste un conio più raro e ricercato che antepone alla data "1826" una lettera "R" che altro non sta ad indicare che la moneta è stata re-impressa su altra (spesso venivano reimpresse sui coni dei precedenti invasori napoleonici)

Il pagani la riporta come "C" e il Gigante come "NC" ma sicuramente non è affatto una moneta comune e facilmente reperibile in buona conservazione

Modificato da Ieronimoy

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

simonesrt

Per me assolutamente originale. Nella monetazione napoletana sono frequenti le anomalie, che però non significano falsità.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fid

le sbavature sono presenti in tantissime monete,non è nulla di particolarmente anomalo.

La moneta in questione è del tutto ordinaria

Modificato da Ieronimoy

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

giangi_75it

CONFERMO CHE IL GIGANTE LA METTE NC E GUARDANDO LE FOTO NON è NEANCHE MESSA BENISSIMO(BB).

NON CHIAMATELE PIASTRE DEL REGNO DI NAPOLI PERCHè SONO DEL REGNO DELLE DUE SICILIE.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Fid
NON CHIAMATELE PIASTRE DEL REGNO DI NAPOLI PERCHè SONO DEL REGNO DELLE DUE SICILIE.

349953[/snapback]

si è vero :D sono piastre coniate a Napoli successivamente l'unificazione dei due regni (Napoli e Sicilia) per cui non è corretto dire che siano piastre del Regno di Napoli. Sono piastre del Regno delle due Sicilie

Modificato da Fid

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×