Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
darioelle

Sconosciuta di Venezia - Difficile?

Risposte migliori

darioelle

Mi rendo conto che stavolta l'impresa è molto difficile!

Vi chiedo aiuto per capire di quale moneta possa trattarsi.

Mi sembra simile ad un soldino che ho trovato facendo ricerche su internet ma non riuscendo a leggere le scritte sul dritto vorrei sentire il vostro parere:

D/ Doge che regge il vessillo nella parte alta si legge una A

R/ Leone di Venezia e scritta probabile S. MARCVS VENETV (non sono certo)

la moneta è del XVI secolo per la mia modesta esperienza.

Eccovi le foto molto ingrandite per farvi vedere i particolari (naturalmente si esalta la scarsa qualità soprattutto del dritto)

Dritto:

post-5024-1177097788_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

darioelle

Dimenticavo!!!

Peso: 0,57 g

Diametro: circa 15 mm

Eccovi il rovescio:

post-5024-1177097936_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adamaney

è dura... se hai una digitale prova a fare diverse foto con angolazioni di luce diverse, magari ci proviamo

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

darioelle

Purtroppo servirebbe una digitale che fa macro, ma io non ce l'ho ;)

Potrei provare se nessuno riesce a capirci niente, a fare una nuova scansione del dritto.

Forse però i cataloghi potrebbero restringere molto il campo e così non sarebbe necessario...

Fatemi sapere!

Grazie.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

AndreaPD

Ha tutta l'aria di essere un quattrino ... Probabilmente di uno di questi tre dogi: Gritti, Lando o Francesco Donà. Di solito sono di Lando, più comuni degli altri due, ne hanno fatti quasi tutti i seguenti dogi sino a Leonardo Donà, alcuni sono piuttosto rari.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

duca2

Hai pensato che possa essere un tornesello,? il leone mi pare tipico dei torneselli che erano monete in mistura, prova a vedere se dall'altra parte vi e' una croce, di solito i soldini nanno il leone come il tuo da un lato e il doge genuflesso oppure il leone rampante con il vessillo nell'altro lato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

darioelle

Ciao ragazzi,

grazie delle risposte. Provo ad inserire una nuova fotografia, del Dritto dal quale forse si intuisce meglio la figura del doge e del vessillo (anche se ruotata di 90°), per cui anch'io direi che si tratta di un soldino.

Non pretendo che siate voi ad intuire i caratteri che io a malapena percepisco, per cui vi chiedo:

se non erro in molto soldini la figura del doge è molto più grande e non dovrebbe potersi confondere con questa, per cui se restano pochi soldini "sospettati" di essere il mio, potete dirmi che scritte dovrebbero avere sul dritto cosicchè io possa porvare a raffrontarle ed a trovare un'illuminazione? :D

Può aiutare il rovescio con la scritta S. MARCVS VENETV e la figura del leone con quello stile?

A presto!

post-5024-1177177507_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rob
Ha tutta l'aria di essere un quattrino ... Probabilmente di uno di questi tre dogi: Gritti, Lando o Francesco Donà. Di solito sono di Lando, più comuni degli altri due, ne hanno fatti quasi tutti i seguenti dogi sino a Leonardo Donà, alcuni sono piuttosto rari.

221131[/snapback]

Concordo, credo sia un quattrino, ma il doge è illeggibile. Anche solo qualche lettera potrebbe aiutare: riesci a leggere quel che c'è dopo S M V ?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

darioelle

Ciao Rob,

il tuo intervento spesso risolutore mi conforta.

Posso dirti che sopra la testa del doge più o meno in corrispondenza dell'una dell'orologio vedo una A . Può darsi che questa lettera in quella posizione scremi molto le possibilità?

Qualcuno riesce a postare l'immagine di un quattrino decente?

Non sono riuscito a vederne neanche uno su internet.

Rispetto al soldino c'è differenza nel peso e nella dimensione o solo nei disegni?

Ciao,

Dario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rob
Ciao Rob,

il tuo intervento spesso risolutore mi conforta.

Posso dirti che sopra la testa del doge più o meno in corrispondenza dell'una dell'orologio vedo una A . Può darsi che questa lettera in quella posizione scremi molto le possibilità?

Qualcuno riesce a postare l'immagine di un quattrino decente?

Non sono riuscito a vederne neanche uno su internet.

Rispetto al soldino c'è differenza nel peso e nella dimensione o solo nei disegni?

Ciao,

Dario

222304[/snapback]

Purtroppo sarò fuori casa fino a lunedi e non ho il fido Paolucci sottomano: a meno che non intervenga qualcun altro, dovrai pazientare per qualche giorno... :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

darioelle

Tranquillo Rob, non c'è fretta!

Il mio è solo desiderio di non lasciare monete anonime nella mia collezione.

Io confido nel tuo prezioso aiuto come in quello di Roth37 e dei pochi che possiedono i cataloghi locali.

A proposito ho comprato da poco il catalogo Varesi sulle monete siciliane (lo aprirò per il mio compleanno) per cui se vi serve qualcosa contate pure su di me!

Ciao,

Dario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rob

E' sicuramente un quattrino da 4 denari.

I dogi che lo hanno emesso sono questi (con relativa rarità):

Andrea GRITTI 1523-1538 Mistura Quattrino C peso 0,88 gr.

D/: AND GRITI DUX

Pietro LANDO 1539-1545 Mistura Quattrino C peso 0,88 gr.

Francesco DONATO 1545-1553 Mistura Quattrino C Peso 0,88 gr.

Francesco VENIER 1554-1556 Mistura Quattrino R Peso 0,88 gr.

Lorenzo PRIULI 1556-1559 Mistura Quattrino R2 Peso 0,88 gr.

Girolamo PRIULI 1559-1567 Mistura Quattrino R2 Peso 0,88 gr.

Pietro LOREDAN 1567-1570 Mistura Quattrino R2 Peso 0,80 gr.

Sebastiano VENIER 1577-1578 Mistura Quattrino R Peso 0,71 gr.

Nicolo' DA PONTE 1578-1585 Mistura Quattrino C Peso 0,79 gr.

Pasquale CICOGNA 1585-1595 Mistura Quattrino C Peso 0,62 gr.

Marino GRIMANI 1595-1605 Mistura Quattrino C Peso 0,75 gr.

Il peso che trovi di 0,57 gr. mi fa pensare che si tratti di un pezzo di uno degli ultimi 4 dogi della lista. Prova a vedere se riesci a decifrare qualche lettera della legenda sul dritto (il lato che raffigura il doge recante il vessillo)...

Ciao

Rob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

numes

analizzando l'elenco messo a disposizione da rob credo probabile sia quella di Pasquale Cicogna... è anche quella che ha il peso più prossimo e con la A in seconda posizione

questa è la mia ricostruzione: ci può stare?

aaapasccicoiv0.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rob

Sono d'accordo, mi sembra la identificazione più probabile: darioelle, riesci a confermare le lettere che vede numes?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

darioelle

Numes e Rob,

grazie mille del lavoro! E' proprio il tipo di infirmazione che cercavo, le scritte sembrano corrispondere anche se è più facile con la foto ingrandita che non con la monetina dal vivo!.

Dunque quattrino da 4 denari Paolucci n°?

Grazie,

Dario

PS Sui soldi di Francesco Contarini (vedi http://www.lamoneta.it/index.php?showtopic=20662 )

sapete dirmi se sono tutti dello stesso tipo o ci furono varianti?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rob

Paolucci nr. 20.

Per quel che rigurarda le varianti servirebbe il Papadopoli, che purtroppo non ho... :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Nippo

Certo che è proprio brutta!! Ma dov'è che l'hai trovata? In laguna?? :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

darioelle

No mi è arrivata in un lotto dall'Inghilterra, probabilmente ci è arrivata a piedi e si è consumata nel frattempo!

:D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rob
No mi è arrivata in un lotto dall'Inghilterra, probabilmente ci è arrivata a piedi e si è consumata nel frattempo!

:D

224438[/snapback]

Spiccioli veneziani e fiorentini in argento e mistura circolavano abbondantemente in Inghilterra nei secoli dal XIV al XVII grazie ai commerci lanieri, di spezie e ai rapporti bancari. Ho acquistato anch'io numerosi soldini, non mi erano mai capitati quattrini o altre monete in mistura.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

darioelle

Comunque a parte gli scherzi a renderla brutta è anche l'ingrandimento fortissimo, dal vivo ha un consumo accettabile sebbene non sia possibile leggere molta parte delle scritte

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

darioelle

Mi avete dato come numero di catalogo per questo quattrino Paolucci n° 20.

A me risulta lo stesso numero per un 15 soldi di Alvise Mocenigo del 1722.

Come funzione la numerazione del Paolucci?

Ci sono più numeri uguali o sto facendo qualche errore?

Ciao,

Dario

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rob
Mi avete dato come numero di catalogo per questo quattrino Paolucci n° 20.

A me risulta lo stesso numero per un 15 soldi di Alvise Mocenigo del 1722.

Come funzione la numerazione del Paolucci?

Ci sono più numeri uguali o sto facendo qualche errore?

Ciao,

Dario

224680[/snapback]

La numerazione si riferisce ad ogni singolo doge.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

darioelle

Quindi la corretta catalogazione delle monete di Venezia se voglio utilizzare il Paolucci per evitare malintesi dovrebbe essere qualcosa del tipo:

Paolucci 20 doge Pasquale Cicogna

giusto?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rob

Esatto, però solo per le dogali: le anonime sono numerate progressivamente.

Modificato da rob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×