Jump to content
Create New...
IGNORED

Vespasiano: asse o dupondio?


Recommended Posts

Posted (edited)

Ciao a tutti,

sono in attesa di una moneta che il venditore aveva identificato come asse di Vespasiano, 77-78 dC. Al rovescio, la vittoria che cammina verso sinistra con scudo in mano. Non ho peso e dimensioni, come detto non mi è ancora arrivato.

Ho però voluto verificare, perché insospettito dal fatto che il busto di Vespasiano è radiato, e avevo capito che questo indicava un dupondio, non un asse. Credo che l'anno 77-78 si possa confermare facilmente dal COS VIII visibile nella legenda, quindi il campo di ricerca effettivamente si restringe.

Fatto sta che, cerca cerca, ho trovato il RIC 1240 che è effettivamente un asse di Vespasiano coniato a Lione nel 77-78, con Vittoria al rovescio, ma il ritratto è laureato, non radiato. E pare essere (PARE, non so se mi sia sfuggito qualcosa) l'unico asse di Vespasiano con quel rovescio. Passo allora a cercare i dupondii con le medesime caratteristiche, e trovo, praticamente identici (di nuovo: a meno che non mi sia sfuggito qualcosa) tra loro tranne un dettaglio:

RIC 1225: busto laureato

RIC 1226: busto radiato

Vostro parere? Ho probabile ragione se lo classifico come dupondio RIC 1226?

Di seguito le immagini.

Grazie anticipate a chiunque mi vorrà dare il suo parere

 

Vespasiano_01.jpg.98aa89823d7d05ea1e6a61600c5c865d.jpg Vespasiano_02.jpg.51601c16d0d2e05c926b53975a4bce08.jpg

Edited by Fiore151
Link to comment
Share on other sites


In realtà secondo gli autori del RIC 2.1 sono entrambi dei dupondi, coniati in oricalco.

Il tuo è certamente un esemplare di RIC 1226.

L'asse in rame esiste, ma è molto raro; ha il numero 1240. Cit. Nota 22 pag. 147: These asses can only be distinguished from the laureate dupondii by their copper metal.

 

  • Like 1
  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites


Quindi i due dupondii citati, compreso quello da me acquistato, sono in oricalco e non in bronzo? I siti che ho consultato mi davano bronzo… 🤔

Link to comment
Share on other sites


Il bronzo propriamente detto è una lega di rame e stagno, l'oricalco è sempre una lega di rame, ma al posto dello stagno ha lo zinco, come l'ottone.

Queste monete, se prive di patina, hanno un colore giallo.

Sesterzi, Dupondi e Semissi della serie imperiale erano in oricalco, non in bronzo, anche se correntemente tutta la monetazione basata sul rame viene genericamente chiamata bronzo.

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites


Ah ma pensa te!

Però c’è una bella differenza tra bronzo e oricalco/ottone… passi chiamare “argento” quello che è un metallo in cui oltre all’argento ci sono altri metalli, passi usare il termine mistura o biglione, ma addirittura chiamare bronzo una cosa che non lo è… già fosse facile per un principiante raccapezzarsi… 😂

grazie delle delucidazioni 

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

Problemi con la nuova grafica?

×
×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.

Search In
  • More options...
Find results that contain...
Find results in...

Write what you are looking for and press enter or click the search icon to begin your search