Jump to content
IGNORED

Sistema Giorgi di unità di misura


apollonia
 Share

Recommended Posts

Il Sistema internazionale di unità di misura, abbreviato in SI, è il sistema di unità di misura più diffuso che nacque nel 1889 in Francia nella prima CGPM (Confèrence gènèrale de poids et measures) con il nome "Sistema MKS" perché comprendeva solo le unità fondamentali di lunghezza (metro), di massa (chilogrammo) e di tempo (secondo).

Nel 1935, su proposta del fisico Giovanni Giorgi (Lucca, 1871 - Castiglioncello,1950), il sistema fu ampliato includendo come grandezza base alla corrente elettrica l’ampere e nacque così il "Sistema MKSA" chiamato anche "Sistema Giorgi".

Nel 1954 la 10ª CGPM aggiunse la temperatura assoluta (con l'unità di misura associata, il kelvin) e la intensità luminosa (definendo poi come sua unità di misura la candela) come quinta e sesta grandezza fondamentale

Nel 1971 la 14ª CGPM aggiunge la quantità di sostanza come grandezza fondamentale e definisce la mole attraverso il numero di Avogadro.

 

Link to comment
Share on other sites


Le sette grandezze base con il nome e il simbolo delle rispettive unità di misura sono riportate nella tabella seguente.

675361507_settegrandezzebaseconunitdimisura.GIF.9d15175b961fe394dd7e03f4ae262273.GIF

Notare che i simboli sono lettere non seguite dal punto, a differenza delle abbreviazioni. Ovviamente possono essere seguite dal punto se sono alla fine di una frase.

 

Link to comment
Share on other sites


Unità non SI accettate dal Sistema Internazionale

Queste unità vengono accettate accanto a quelle ufficiali del SI in quanto il loro uso è tutt'oggi molto diffuso in tutta la popolazione anche non di ambiente scientifico. Il loro uso è tollerato per permettere agli studiosi di far capire le loro ricerche a un pubblico molto ampio, anche di non esperti nel settore.

226687380_UnitnonSIusate.GIF.49b9e53529c8202e5dd67e5eefc8b62f.GIF

Notare che i simboli ° ′ ″ devono essere distanziati dal valore numerico: per esempio, «25 °C» è la forma corretta, mentre è errata la scrittura «25°C». Notare che il valore numerico deve sempre precedere il simbolo dell’unità di misura.

 

Link to comment
Share on other sites


Alle unità SI si aggiungono solitamente dei prefissi decimali per cambiare la scala di misurazione e rendere così i valori numerici né troppo grandi né troppo piccoli.

prefissi.GIF.dd005b8846cf3c470cc01af2425832be.GIF

Notare che il simbolo del prefisso “milli” (che sta per “millesimo” e moltiplica per 10-3 (equivalente decimale 0,001) il simbolo che lo segue) è uguale al simbolo dell’unità di misura della lunghezza, il metro.

Quindi la scrittura “mm” è l’unione di due simboli per indicare il “millesimo di metro” o “millimetro”. Questa scrittura deve sempre seguire il valore numerico e non deve avere il punto, a meno che non sia al termine di una frase. Quindi si scrive “Moneta di 20 mm di diametro.” e “La moneta ha un diametro di 20 mm.”

apollonia

Link to comment
Share on other sites


 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.