Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Lvtdiego

(Identificata) COSTANZO II - da Cesare

Risposte migliori

Lvtdiego
Ciao a tutti!
Questa è la prima volta che posto la foto di una moneta romana (almeno presumo che lo sia).
Premetto che sono a digiuno in questo contesto, ma avendo poco tempo fa acquistato un piccolo lotto...forse più per la curiosità di verificare che tipo di sensazione dia avere monete così "datate" fra le mani....mi trovo adesso in alto mare....riguardo la conoscenza di quello che ho.
Sicuramente riguardo queste monete che mi ritrovo (e che gradualmente vi propinero' per imparare a conoscerle) le presumo a "basso profilo".
Dunque questa moneta in foto è quella forse tenuta meglio (altre sono da pulire ed anche questa è un'esperienza...).
Credo sia un piccolo bronzo....sopra il busto si legge distintamente un frammento "CONSTANTINU" in mezzo ad altre lettere che non riesco a decifrare.
Quindi presumo una moneta imperiale...ma di Costantini so che ce ne sono almeno tre....
Le iscrizioni sul Rovescio non le capisco...distinguo solo due "omini o guerrieri" con in mezzo un manufatto....
Le caratteristiche tecniche che ho verificato nello specifico con un calibro ed una bilancia digitale al centesimo di g, sono:
diametro mm 17,00
peso g 1,93
Mi piacerebbe sapere di che moneta si tratta, se è autentica o una patacchina, che Imperatore è ed il grado di valutazione che attribuite ad una moneta messa in questo stato (MB o BB???) anche perchè i parametri riguardo gli stati di conservazione credo che differiscano sulle monete romane rispetto a quelli a cui sono abituato...e mi piacerebbe iniziare a capire queste differenze.
ha un sia pur piccolo valore questo piccolo bronzo?
Grazie a tutti coloro che vorranno aiutarmi.
Ciao
D.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

agrippa
Ciao.
Benvenuto nel Forum
La tua moneta è un AE3/4 di Costanzo II come Cesare.
d/ FL IVL CONSTANTIVS NOB C
r/ GLOR - IA EXERC- ITVS
Per saperne di piu è necessario conoscere le quattro lettere che sono nell'esergo.
agrì Modificato da agrippa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lvtdiego
innanzitutto ti ringrazio.
Mi sembra un ottimo punto di partenza da cui cominciare ad approfondire....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lvtdiego
Non appena capisco che lettere ci sono in esergo..faccio sapere.
Grazie
D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

agrippa
...forse aiuta.

In ex. dovresti leggere

SMKS o SMHS o....
Io ho dubbi solo sulla terza lettera.... soltanto tu, con in mano la moneta, puoi chiarire....

agrì Modificato da agrippa

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lvtdiego
Dunque....dopo accurata analisi con diverse lenti di ingrandimento...e sperando che al tempo delle incisioni la forma della lettera H fosse fatta in maniera regolare...direi con un buon margine di certezza che le 4 lettere riportate in esergo sono:
SMKS (quindi con la K e non l'H)

E' rilevante la cosa con riferimento al luogo della battitura?
Si puo' stabilire un periodo di conio più ristretto rispetto a quello in cui "Impera" Costanzo II?
Potrei sapere in che grado di conservazione si puo' porre la moneta in foto (vdi sopra) e se ha un qualche rilievo (anche minimo) a livello di mercato attuale?
Grazie (intanto ad Agrippa) ma anche a tutti quelli che vorranno dire la loro.

Ciao
D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

GiulioCesare
Ciao, secondo me, da quello che vedo dalla foto, le lettere in esergo sono SMTS (Sacra Moneta zecca di Tessalonica).
Per la conservazione, che come sai e leggermente diversa nell'attribuzione, tra le monete antiche comparate a quelle contemporanee.
La tua e' qBB.
I cataloghi portano 20 euro circa, ma come le tue si acquistano a 5 euro massimo.
Questa e' la mia opinione.
Ciao.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
Confermo la valutazione di Giulio Cesare , proprio ieri ho comprato una decina di bronzetti in condizione BB e il prezzo richiesto (prima dello sconto visto che dallo stesso venditore ho acquistato pure altre monete fra cui due denari) e' proprio quello di 5 euro :)


ciao Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lvtdiego
Ringrazio l'intervento di tutti, ma non credo sia una T...ci sono delle incrostazioni che possono ingannare l'occhio...(pero' per scrupolo stasera vluto a lente l'opportunità di una T)
Comunque sia aspetto di sapere sull'eventualità della K come terza lettera....
Immaginavo che fosse una moneta comune...diciamo da primi approcci con la monetazione romana che sia magari da stimolo per andare avanti.
In effetti sono monetine da lotto unitario..quelle che si prendono magari da ripulire un po'....e non mi aspetto grandi valori in mano anche perchè lo scopo di questi lotti a basso costo..deve essere il tipo di approcio a questa monetazione e non l'affare, io la penso così.
questa monetina è forse quella che ha richiesto meno "manutenzione".
Anche se arcicomune....fa un certo effetto avere un pezzetto di storia così in mano.

Ok...dunque è una T, una H o una K la terza lettera???
Venghino siori venghino....

Per me è una K.
Che significa?
cambia Zecca e periodo storico?
Domanda tecnica: avete detto una qBB.
Cosa manca ad una moneta così datata per essere BB?
Una lettura più chiara delle iscrizioni?
(tanto per iniziare a capire con che occhio guardare queste monete)
Grazie
D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lvtdiego
Ma...per monetine romane così comuni...prese magari a lotti nei mercatini...
bisogna richiedere la fantomatica "dichiarazione di provenienza"??
ma..vi rendete conto vero che nei mercatini già parlare di ricevute o fatturazione ti prendono per marziano?
Non vorrei che una crescente passione per un certo tipo di monetazione...si rivelasse se non pericolosa....per lo meno "azzardata"...
che ne pensate?

Ciao
D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

yafet_rasnal
[quote name='Lvtdiego' date='07 marzo 2005, 10:08']Ma...per monetine romane così comuni...prese magari a lotti nei mercatini...
bisogna richiedere la fantomatica "dichiarazione di provenienza"??[/quote]

stando alle leggi si.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

GiulioCesare
[quote]Domanda tecnica: avete detto una qBB.
Cosa manca ad una moneta così datata per essere BB?
Una lettura più chiara delle iscrizioni?
(tanto per iniziare a capire con che occhio guardare queste monete)[/quote]


Si, oltre alla lettura delle iscrizioni, anche lo stato generale della moneta.
Ciao.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Lvtdiego
Diao a "GiulioCesare" cio' che è di GiulioCesare...
aveva ragione lui...la terza lettera è una T, quindi in esergo SMTS senza punti (o globetti) che precedono (ci doveva essere con la K?).
Quindi Thessalonica...
Grazie a tutti
Alla prossima moneta....

Ciao
D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

GiulioCesare
Felice di aiutarti, Ciao, alla prossima.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×