Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
simopice

Bronzital violaceo!?

Risposte migliori

simopice

Ciao a tutti, l'altra sera mi sono messo a pulire alcune monete in bronzital (20 lire e 200 lire della Repubblica). Le monete in questione erano conservate nei classici album ed essendo un pò appiccicose le ho pulite strofinandole con un straccio bagnato per farle tornare come in partenza. Alcune monete (soprattuto i FDC) però ora mostrano una specie di riflessi violacei....è una cosa normale? le monete hanno perso valore? e ancora, come potrei fare per farle tornare normali? Mi piacerebbe sapere il vostro parere.

Grazie mille a tutti

Simone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bavastro

ciao,

come ti spieghi che erano appiccicose?

I riflessi violacei sono tipici dei derivati del petrolio come le paraffine.

Per togliere i residui da petrolio ci vuole un solvente (es. trielina). La moneta torna come uscita dalla Zecca, ma viene asportata la eventuale patina e si vede che è stata pulita. Il colore oro antico è sostituito da un luminoso giallo ottone.

Le lascerei così, per vedere se resta il riflesso e soprattutto se ritornano appiccicose.

Attendiamo comunque altri pareri.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Chip

Normali non tornano, forse era meglio un ammollo per qualche minuto in acqua distillata calda + sapone marsiglia seguito da stropicciamento digitale senza spazzolino. Con il bronzo dei 10c impero mi ha sempre funzionato, la patina rimane, va via solo il sudicio grassaccio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Giuseppe
però ora mostrano una specie di riflessi violacei....è una cosa normale?

L'Attardi descrive la cosa e la mette nelle "Curiosità"; le 200 L. specialmente, in base a piccole variazioni nelle % dei metalli della lega o del processo di lavorazione, possono assumere patine e colorazioni anche non uniformi che vanno dal verde-oro, al rosso, al blu o viola scuro. La cosa l'avevo notata anche su qualcuna delle mie che avevo messo da parte a suo tempo prendendole dalla circolazione: pur essendo consevate nello stesso modo le patine, viste dopo qualche anno, erano indiscutibilmente diverse. Le lascierei stare.

Se poi la cosa dipende da sostanze rilasciate dalla plastica puoi provare come ti ha detto Bavastro con la trielina ma seguirei il suo consiglio di "lasciarle fuori" senza toccarle; purtroppo le confezioni della zecca (in plastica) non sono certamente le più adatte alla conservazione di monete in rame, alluminio o loro leghe.

Modificato da Giuseppe

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

simopice

Grazie a tutti per l'aiuto, ho appena provato con la trielina ma i risultati sperati purtroppo non sono arrivati...proverò ora a lasciarle fuori e sperare che il tempo faccia la sua parte...un'ultima cosa...nel caso rimanessero cosi, oltre ad aver perso bellezza, perderebbero anche valore?

Grazie mille ancora

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

simopice

Nessuno sa dirmi niente? Scusate l'insistenza ma sono affranto...grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Beh, se sono monete emesse per la circolazione, e a meno che in mezzo al bottino ci sia un 20 lire 1959 FDC, dubito che possano aver perso granchè valore, perchè i 20 e 200 lire della repubblica anche in FDC hanno un valore trascurabile.....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

simopice

Il problema è che c era un 20 lire FDC 1968....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67
Il problema è che c era un 20 lire FDC 1968....

240058[/snapback]

Un riflesso violaceo non pregiudica nulla, può essere considerato parte della patina che una moneta, anche se ancora "giovane", è normale faccia. Discorso diverso se la pulizia fosse invadente... a parte il possibile discorso graffi, non mi sembra che trielina o diluenti vari siano il metodo migliore per la pulizia delle monete. E in ogni caso questo tipo di monete (intendo quelle con un certo valore) più le si lascia stare, meglio è....

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×