Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Antonio VIII

Monete in Rame del REGNO

Risposte migliori

Antonio VIII

Ciao a tutti,

Vorrei porre una domanda semplice:

Come mai le monete del Regno in rame, alcune sono scurissime, alcune sono rosse, altre sono molto opache...

Quale di queste conservazioni mi consigliate di avere nella collezione?

Grazie delle risposte.

Saluti Tony

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

RTrovato

dipende da quanto si sono ossidate

ovviamente ti consiglio (magari per i millesimi più comuni) i FDC rossi, anche se hanno pur sempre qualche traccia di ossidazione fanno la loro figura

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

10tony89

Da parte mia penso che specie per le monete in rame non dovresti scendere sotto l'spl/fdc,inoltre il rame rosso fa la sua scena ma ricorda che prima o poi si scurirà a meno che non metti le monete sotto vuoto...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Antonio VIII

Ciao,

Grazie delle risposte. A me le monete in rame rosse mi sembrano sempre come "smacchiate" con dei prodotti per lucidare il rame. E' possibile che in questo caso, la moneta perda valore? Io avevo scritto qualche tempo fa che ho fatto una prova con un prodotto americano che viene venduto come pulitore per monete, e il rame ossidato torna rosso.

In tanti mi avevano risposto di non toccare le monete e lasciarle cosi.

Saluti Antonio VIII

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

libeccio

Il rame rosso è una cosa il rame pulito con il sidol è un'altra, le monete lucidate sono state compromesse per sempre, le monete quando fanno intravvedere il rame rosso è perchè sono in alta conservazione e prive di ossidazioni , non è detto che necessariamente diventeranno scure, basta avere alcuni accorgimenti nel conservarle, tante hanno più di 100 anni e sono ancora nello stato di zecca unicamente perchè conservate con particolare cura.

Antonio, evita nel limite del possibile l'acquisto di monete lucidate, vale sia per l'argento ma anche per tutti gli altri metalli.

In allegato inserisco una moneta da 1 centesimo che è stata conservata per oltre un secolo avvolta in un pezzetto di carta igenica e riposta in un cassetto.

Andrea Libeccio

post-463-1182701290_thumb.jpg

Modificato da libeccio

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Antonio VIII
Il rame rosso è una cosa il rame pulito con il sidol è un'altra, le monete lucidate sono state compromesse per sempre, le monete quando fanno intravvedere il rame rosso è perchè sono in alta conservazione e prive di ossidazioni , non è detto che necessariamente diventeranno scure, basta avere alcuni accorgimenti nel conservarle, tante hanno più di 100 anni e sono ancora nello stato di zecca unicamente perchè conservate con particolare cura.

Antonio, evita nel limite del possibile l'acquisto di monete lucidate, vale sia per l'argento ma anche per tutti gli altri metalli.

In allegato inserisco una moneta da 1 centesimo che è stata conservata per oltre un secolo avvolta in un pezzetto di carta igenica e riposta in un cassetto.

Andrea Libeccio

241335[/snapback]

Ciao Libeccio,

La moneta che mostri in foto e' fior di conio. Mi potresti mostrare una moneta in rame pulita con sidol? (O magati qualcuno del forum) In modo che possa notare la differenza. Io ho molte monete "rosse" comprate nei lotti, all'inizio della mia collezione, me credo siano state tutte pulite.

Ciao Antonio VIII

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uzifox

Ciao Antonio,

(Un altro marchigiano, vedo che siamo "vicini" più o meno :D)

Posto due foto trovate in giro sul web che dovrebbero fare al caso tuo.

Il 2 cent 1910 è stato spazzolato credo e poi lucidata con qualche prodotto.

Il 2 cent 1915 ha subito "l'effetto Chillit Bang" :) (Su quest'ultima sono sicuro perchè ho fatto una prova anche io)

L'effetto Sidol non so com'è comunque conoscendo come si comporta il rame il risultato dovrebbe essere simile alla seconda.

Non hai qualche moneta Regno di rame abbastanza rovinata da immolare per una prova?

Saluti

Simone

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Le monete lucidate con chillit bang, sidol o altre sostanze similari sono facilmente riconoscibili. Non bisogna guardare il colore, ma i rilievi, che perdono irrimediabilmente la freschezza del FDC e risultano arrotondati. Inoltre una moneta pulita dopo un pò comincia a scurirsi nuovamente, ma con un orribile effetto a chiazze. Nel 2002 pulii alcuni Eurocentesimi col Sidol, l'effetto iniziale sembrava buono, dopo qualche giorno cominciaron oa scurirsi con en effetto davvero disgustoso. Ho ancora un paio di queste monete, e a distanza di quasi 5 anni rimangono tutt'ora di aspetto orribile.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Piccolo esercizio da fare guardando la moneta postata da Libeccio: per capire se è stata pulita, bisogna guardare negli incavi dei rilievi, dove rimane sempre traccia della patina che c'era prima e che è stata asportata. Ad esempio nella foto citata, guarda le zone nere sotto alle due stelline e alla R che si vede in basso, oppure all'interno dei due nodi d'amore.

Questa di Libeccio poi non è neanche stata pulita malamente, in giro purtroppo si vede molto di peggio.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lopezcoins

Vorrei aggiungere che, di solito, le monete lucidate presentano tutti i piccoli graffietti orientati nello stesso modo. La prima moneta postata da uzifox (che ha subito un'operazione a dir poco barbara!) ne è un esempio lampante.

Alcune volte mi sono imbattuto in monete lucidate in maniera "circolare", in cui cioè i graffi seguono linee concentriche interne alla faccia della moneta.

I graffi di una moneta circolata e mai lucidata hanno una distribuzione casuale, perchè casuali sono ovviamente i colpetti dovuti all'uso.

Marco

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Antonio VIII
Piccolo esercizio da fare guardando la moneta postata da Libeccio: per capire se è stata pulita, bisogna guardare negli incavi dei rilievi, dove rimane sempre traccia della patina che c'era prima e che è stata asportata. Ad esempio nella foto citata, guarda le zone nere sotto alle due stelline e alla R che si vede in basso, oppure all'interno dei due nodi d'amore.

Questa di Libeccio poi non è neanche stata pulita malamente, in giro purtroppo si vede molto di peggio.

241583[/snapback]

Quindi questa moneta avrebbe perso il valore originale?

Ciao Antonio VIII

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Antonio VIII
Ciao Antonio,

(Un altro marchigiano, vedo che siamo "vicini"  più o meno :D)

Posto due foto trovate in giro sul web che dovrebbero fare al caso tuo.

Il 2 cent 1910  è stato spazzolato credo e poi lucidata con qualche prodotto.

Il 2 cent 1915 ha subito "l'effetto Chillit Bang"  :)  (Su quest'ultima sono sicuro perchè ho fatto una prova anche io)

L'effetto Sidol non so com'è comunque conoscendo come si comporta il rame il risultato dovrebbe essere simile alla seconda.

Non hai qualche moneta Regno di rame abbastanza rovinata da immolare per una prova?

Saluti

Simone

241501[/snapback]

Ciao Simone,

Sabato faro' delle prove e postero' i risultati. Vorrei farvi vedere alcune foto di monete ricevute dai lotti e poi mi darete un giudizio.

Saluti Antonio VIII

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

uzifox

Per quanto riguarda pulizia monete e diminuzione di valore delle stesse trovai tempo fa navigando per internet le indicazioni di massa che di seguito posto, forse sono già statae messe su LamonetaPedia o in giro per il forum ma non ricordo...

La patina

regole per non svalutare le monete antiche

LE MONETE DI RAME

Prive di patina hanno un valore pari al 30-40% del prezzo di catalogo, nel caso la spatinatura sia stata effettuata in profondità ("spatinatura hard"), al 75 % del prezzo di catalogo se invece la spatinatura non è stata così "cruenta" per la moneta, ma si tratta per così dire di una "spatinatura soft" .

La patina rossa è la più pregiata: valore circa il 150% del prezzo di catalogo.

La patina nocciola il 120% del prezzo di catalogo. Se una patina è dotata di riflessi il prezzo aumenta in proporzione al loro valore cromatico dal 10% in più fino al 30 % in più.

Ad esempio una patina nocciola con riflessi può valere intorno al 130-140 % del catalogo, con punte del 150 % per effetti tipo ologramma.

La patina bruna il 100% ossia il prezzo di catalogo. La patina verde, tranne poche eccezioni, non è molto apprezzata: 80-90% del catalogo.

Ad esempio se una moneta ha un prezzo di catalogo di 100 euro, il suo reale valore è il seguente:

SPATINATA HARD: € 30;

SPATINATA SOFT: € 75; PATINA VERDE: € 80; PATINA BRUNA: € 100; PATINA NOCCIOLA: € 120; PATINA ROSSA: € 150

LE MONETE D'ARGENTO

Per le monete d'argento invece SPATINATA HARD: 60 % del prezzo di catalogo; SPATINATA SOFT: 80-85 % del prezzo di catalogo; PATINA NEROFUMO CON INCROSTAZIONI: 85% PATINA NEROFUMO SENZA INCROSTAZIONI O PATINA GRIGIASTRA CHIARA 100 % ossia il prezzo di catalogo; PATINA MADREPERLACEA DI VECCHIA RACCOLTA 175% OSSIA QUASI IL DOPPIO DEL PREZZO DI CATALOGO.

IL VALORE DEI FRAMMENTI

A volte le monete reperibili non hanno il tondello intatto per una serie di motivi che, pur essendo interessanti, saranno trattati in un'altra occasione. Supponiamo ora di avere tra le mani una moneta antica, del periodo 1000-1799 per fissare le idee.

Quanto vale ?

1) La moneta è stata "tosata" ( cioè è stato diminuito uniformemente il suo diametro) senza intaccare la leggenda. Valore: 80-90 % del prezzo di catalogo.

2) La moneta è stata tosata male cioè in modo non uniforme, intaccando parte della leggenda. Valore: 60-70 % del prezzo di catalogo.

3)La moneta presenta una piccola mancanza di metallo passante (forellino) vicino al bordo. Valore: 60-65 % del prezzo di catalogo.

4) La moneta presenta una piccola mancanza di metallo passante vicino al centro della moneta. Valore: 45-50 % del prezzo di catalogo.

5) La moneta presenta una mancanza di metallo passante grande (rispetto alla moneta in questione). Valore: 30 % del prezzo di catalogo.

6) La moneta ha perso per rottura un segmento di cerchio ed è rimasto il 90 % del tondello. Valore: 85 % del prezzo di catalogo.

7) La moneta ha perso un segmento ed è rimasto l'80 % del tondello. Valore: 65 % del prezzo di catalogo.

8) E' rimasto il 70 % del tondello. Valore: 35-40 % del prezzo di catalogo.

9) E' rimasto il 60 % del tondello. Valore: 30 % del prezzo di catalogo.

10) E' rimasto il 50 % del tondello assieme alle parti significative del conio. Valore: 30 % del prezzo di catalogo. Senza le parti significative: 20-25 %.

11) Per frammenti in cui è rimasto solo il 40 % o meno del tondello la valutazione è variabile ed è di carattere amatoriale. Sicuramente però sono commerciabili solo i frammenti (under 40% di tondello) di monete almeno RR (meglio se RRR, RRRR, RRRRR) e/o di conservazione superiore a SPL.

Spero ti abbia chiarito le idee

Saluti

Simone

Modificato da uzifox

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Le indicazioni di Uzifox provengono dalla guida online di un noto frequentatore del forum di ebay ;)

Diciamo che la guida non va cmq seguita come oro colato, certe perdite di valore non possono certo esserte quantificate, anche perchè la maggior parte delle volte non è chiaro nemmeno il valore iniziale della moneta :huh:

Va poi detto che su ebay a volte la spatinatura di una moneta ne aumenta, purtroppo, il mercato, perchè molti neofiti la scambiano per un FDC <_<

Cmq, al di là dei discorsi sul valore, quello che è importante desumere è che la spatinatura rovina irrimediabilmente una moneta. Poi, è chiaro, se a qualcuno piace la numismatica hard è liberissimo di comprarsi anche questo tipo di monete...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Antonio VIII

Ciao,

Vi ringrazio tantissimo per i vostri insegnamenti.

Avete una foto da mettere a confronto di due monete una con la patinatura e una senza? Dalla foto si capisce bene?

Saluti Antonio VIII

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

libeccio

Ciao Antonio, non ti metto a confronto 3 monete una con la patina una lucidata e una senza patina ma soltanto una :( ecco come :)

Ed ecco a voi in esclusiva per lamoneta.it

Il 10 centesimi Libeccio

549c376.jpg

post-463-1182854234_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67

Eheheh... questo è quello che si dice un esemplare da studio.... :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Antonio VIII

Grazie Mille!

Ora capisco che con la patina e' piu' bella!

Ciao Antonio VIII

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Ricca770

Indiscutibilmente la patina ancora rossa del rame come battuto dalla zecca è la più bella in assoluto, ci sono però altre patine più scura che lasciano alle monete del riflessi rossi e, secondo me sono molto bella anche quelle. :) :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora
Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×