Jump to content
IGNORED

Scoperta "sensazionale"!


Adelchi66

Recommended Posts

Posted (edited)

Buonasera a tutti , è con grande emozione e immenso "gusto" che vorrei rendervi partecipi di una piccola grande scoperta avvenuta oggi nella canonica della chiesa parrocchiale di San Michele a Lomello.

In particolare vorrei evocare i seguenti utenti (e chiunque altro si senta in grado di apportare contributi costruttivi e pareri ) @ARES III  @VALTERI  @Poemenius @Vel Saties @Liutprand @numa numa @Illyricum65 @King John @Stilicho

Questa chiesa è una delle più insigni e vetuste del mio paese ,seconda solo alla Basilica di S.Maria Maggiore con il suo famoso battistero paleocristiano .

S.Michele ,come denuncia la sua intestazione è di fondazione longobarda ,anche il suo orientamento est ovest e il suo posizionamento "foris portas" ,in "faramannia', sono tipicamente altomedievali.

Le forme attuali presentano una facciata settecentesca che mascherano un corpo,un tiburio e un campanile in un bello stile romanico lombardo del " 'ducento".

Tornando a noi : oggi durante un sopralluogo a scopo manutentivo della copertura laterizia ,accompagnato dal sagrista ,il signor Pierangelo,alla cui sensibilità spiccata dobbiamo in definitiva la scoperta, notavo ,mentre scendevo le scale del campanile, un manufatto montato artigianalmente su di un supporto di legno.

Di primo acchito non ho focalizzato bene,poi mi si è mozzato il respiro e mi si è staccata la mascella..

Subito ho chiesto lumi al buon sagrestano che candidamente mi ha detto che alcuni mesi prima ripulendo quella che era l' area del vecchio cimitero parrocchiale situato a fianco del sagrato ,per trasformarlo in un piccolo giardino dedicato alla Madonna , furono buttati via un paio di camioncini di "mattonaglia" insignificante, senonché sotto a tutto il ciarpame la sua attenzione fu catturata da uno strano tavellone con una curiosa decorazione.

Fortunatamente il nostro " eroe" decise che valeva la pena di recuperarlo e di" incorniciarlo" a scopo espositivo ma che timidamente poi appese in un disimpegno della sacrestia.

Dopo un attimo di smarrimento ,grazie alla luce radente del cellulare di un collega, riuscii a leggere un po' meglio l' oggetto..

Si tratta di un embrice quasi completo che raffigura  ,inciso a fresco sul materiale ancora morbido,un soggetto in armi, esso presenta una lorica completa di gonnellino , stante con lancia nella mano sinistra con la punta rivolta verso l' alto,il braccio destro rivolto verso il basso sembra poggiare su quello che credo uno scudo.

La testa del "guerriero di Laumellum" è nuda con ampie orecchie e capelli stilizzati.

Cli occhi e il naso sono riportati con semplici due punti ed un tratto verticale .

La bocca si presta a più interpretazioni ,io ci vedo o un pizzetto oppure una bocca spalancata con lingua estroflessa, personalmente propenderei per la prima ipotesi.

Lo stilema è quello dello  "Stehende Soldaten" del dittico di Stilicone a Monza, tanto caro a moltissime stele funerarie di militari romani sparse per tutto l' impero ,facente riferimento ad un archetipo ellenistico forse lisippeo dell' "Alessandro con lancia ad Efeso", passando per la statua di Marte Ultore a Roma e arrivando al nostro amico stilizzato.

Sottosquadro iconografico : il canone lo ritroviamo a Lomello anche negli stucchi ottoniani una volta facenti parte dell' apparato decorativo della navata centrale della Basilica di S.Maria ora esposti nel museo degli stucchi sito nella casa canonica della chiesa al centro del Castrum.

Esso ,in particolare ,era dedicato a S.Maurizio , Santo guerriero per eccellenza ,protettore della casa imperiale prima e della casa Savoia poi.

In una vecchia discussione ( che non so riesumare,forse titolata:il ritorno di S.Maurizio a Lomello , @ARES III ti prego aiutami) illustravo un tentativo da parte mia e di un caro amico di interpretare tale iconografia lomellese.

Azzardando una datazione mi piacerebbe pensare ,vista anche la qualità medio bassa del laterizio in quanto tale , ad un embrice della primo edificio religioso longobardo, sopravvissuto a secoli di rimaneggiamenti stilistici inflitti alla chiesa ariana costruita extra moenia o al più tardi al periodo attorno al mille quando fu riedificata in forme romaniche vista anche la tipologia di lorica forse a "cotta di maglia".

Ma se invece l'armatura  stilizzata raffigurasse una lorica segmentata o squamata tipo catafratti,più coeva al canone tanto caro al periodo tetrarchico si potrebbe ipotizzare il periodo tardoantico.

Solo un eventuale esame con termoluminescenza potrebbe diradare i dubbi.

Perdonerete il mio entusiasmo ma le implicazioni sono molteplici,la rarità di tali raffigurazioni , la tecnica,il supporto ,il contesto ,il soggetto ,la postura , l' abbigliamento, l' armamento ,la cronologia...

Voi cosa ne pensate?

 

Screenshot_20240708-185821~2.png

Screenshot_20240708-185854~2.png

Screenshot_20240708-185740~2.png

Screenshot_20240708-185947~2.png

Screenshot_20240708-180842~2.png

Edited by Adelchi66
  • Like 3
  • Thanks 2
Link to comment
Share on other sites


Supporter

Ma che figata!

 

Link to comment
Share on other sites


Ex cimitero parrocchiale sede del rinvenimento.

 

Screenshot_20240708-212424~3.png

1 minuto fa, VALTERI dice:

Una prima curiosità : guerriero mancino .

 

Si l' ho notato anch'io, è speculare a tutte le altre rappresentazioni.

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Cosa tiene nella mano destra?

 

Non presenta elmo di alcun tipo ed i capelli irti sono lunghi come la barba.

 

Link to comment
Share on other sites


Si intravede un tratto che potrebbe essere qualsiasi cosa ,forse una spada o un bastone .

Quella dello scudo è solo una mia opinione.

 

Screenshot_20240708-221305~2.png

Link to comment
Share on other sites


Supporter

devo venire a trovarti as soon as possibleper fare un giro nel cimitero

 

/medio/2022/11/15/lapide-di-un-centurione-kunsthistorisches-museum-vienna_e2073481_800x1374.jpg

image.thumb.png.af46d709afc2345c5c8cc22392f3cc74.png

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Supporter

e se invece di una stele fosse la rappresentazione di una divinità?
CoinArchives.com Search Results : Wodan

CoinArchives.com Search Results : Wodan

CoinArchives.com Search Results : Wodan

 


Wotan sulle sceatte anglosassoni

Link to comment
Share on other sites


46 minuti fa, Adelchi66 dice:

Si intravede un tratto che potrebbe essere qualsiasi cosa ,forse una spada o un bastone .

Quella dello scudo è solo una mia opinione.

 

Screenshot_20240708-221305~2.png

 

io direi che nella destra tiene una spada perchè la mano che la sorregge è trattata allo stesso modo della mano che sostiene la lancia..

Screenshot_20240708-1857402.thumb.png.fc370ec34d631e3624ddb58f511c450c.png

Link to comment
Share on other sites

Awards

Supporter

Comunque: grande scoperta se non fosse che quei due camion di mattonaglia potevano essere un cimitero altomedievale.....

Link to comment
Share on other sites


2 ore fa, Adelchi66 dice:

Azzardando una datazione mi piacerebbe pensare ,vista anche la qualità medio bassa del laterizio in quanto tale , ad un embrice della primo edificio religioso longobardo, sopravvissuto a secoli di rimaneggiamenti stilistici inflitti alla chiesa ariana costruita extra moenia o al più tardi al periodo attorno al mille quando fu riedificata in forme romaniche vista anche la tipologia di lorica forse a "cotta di maglia".

 

e perchè no.... Guardate questa miniatura raffigurante soldati longobardi...

Fonte dell'immagine: https://www.ilpiacenza.it/attualita/a-piacenza-parliamo-ancora-longobardo.html

Miniatura soldati longobardi.jpg

Link to comment
Share on other sites

Awards

Supporter

Comunque nella dx ha un elemento rettilineo che può essere qualunque cosa e non dovrebbe essere uno scudo che è uno dei simboli dei guerrieri longobardi (ne resta solo l'umbone) insieme a spatha e skramasax ed alla lancia.
Io propendo per odino che tiene la sua lancia Gungnir

9 minuti fa, King John dice:

e perchè no.... Guardate questa miniatura raffigurante soldati longobardi...

Fonte dell'immagine: https://www.ilpiacenza.it/attualita/a-piacenza-parliamo-ancora-longobardo.html

Miniatura soldati longobardi.jpg

 

direi che l'immagine più corretta è questa visto che è di oreficeria longobarda

   Longobardi%20cavaliere%20vii%20secolo.jpg

temo che le miniature più tarde, come anche la seguente siano delle idealizzazioni
image.png.0826596cc145206b1b7d046ef70813cd.png

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


e l'elemento triangolare in volto puo essere non una lingua estroflessa ma una corta barba...

nnnn.png

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites

Awards

Ciao @Adelchi66 e scusa il ritardo ma in questi giorni ho avuto molto da fare (oltreché ieri un problema doloroso al ginocchio).

Facendo alcune ricerche incrociate non ho trovato purtroppo quello che stavi cercando , ma solo queste discussioni

 

 

 

 

E questa sulla postura di S. Maurizio

 

Tornando alla scoperta: è straordinaria. Un vero peccato che il suo contesto sia stato distrutto prima che gli addetti potessero averlo studiato.

  • Thanks 1
Link to comment
Share on other sites


E se le "orecchie" fossero invece la stilizzazione di boccoli facenti parte della capigliatura?

 

Screenshot_20240709-061637~2.png

Link to comment
Share on other sites


1 minuto fa, Adelchi66 dice:

E se le "orecchie" fossero invece la stilizzazione di boccoli facenti parte della capigliatura?

 

Screenshot_20240709-061637~2.png

 

È un'ipotesi sensata.

Link to comment
Share on other sites


Considerando che il manufatto proviene da un cimitero si potrebbe ipotizzare che l' embrice fosse parte di una sepoltura alla cappuccina ,molto comuni nel Castrum laumellemsis, e che l' immagine riporti proprio S.Michele ,Psicopompo ,sarebbe l' immagine ideale da apporre ad un tegolone creato ad hoc per usi funerari.

Un po' tirata come ipotesi ,non essendoci traccia di ali..

 

Link to comment
Share on other sites


WOW!!!!!

per evitare di scrivere sciocchezze, credo sia necessario il contributo di un archeologo.

comunque, molto molto interessante e grazie per aver condiviso!!!!!

Link to comment
Share on other sites


1 ora fa, Poemenius dice:

credo sia necessario il contributo di un archeologo

Cosa han detto quelli della soprintendenza quando avete fatto la denuncia del ritrovamento? 

Come procedono adesso?

Link to comment
Share on other sites

Awards

Intanto è custodito,  al sicuro, da mesi in  canonica .

Ora ce lo" godiamo" noi per un po', estrapolando e indagando.

Nel frattempo è già partito l' iter per contattare chi di dovere,calcolate che il riconoscimento è avvenuto solo ieri pomeriggio.

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


40 minuti fa, Adelchi66 dice:

Intanto è custodito,  al sicuro, da mesi in  canonica .

Ora ce lo" godiamo" noi per un po', estrapolando e indagando.

Nel frattempo è già partito l' iter per contattare chi di dovere,calcolate che il riconoscimento è avvenuto solo ieri pomeriggio.

 

Sì, ma solo grazie al tuo occhio esperto... 

Link to comment
Share on other sites


Senza respiro..e senza parole pensando a cio' che e' stato buttato via!

  • Like 1
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.