Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
SporaN27

come fabbricare il kit per l'elettrolisi?

Risposte migliori

SporaN27

salve,

ho recentemente visto sul noto sito un kit per l elettrolisi formato da una presa per la batteria e due pinzette..sembrava molto fatto in casa..qualcuno di voi sa come fabbricarsene uno?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

bavastro

salve, che io ricordi, quando ero studente non mi occorreva altro. Una batteria e due cavetti con forcelle su ambo gli estremi. Ovviamente ci vuole anche la soluzione salina giusta. I miei esperimenti ii facevo solo con il solfato di rame per cui il metallo collegato ad una estremità si ricopriva di rame.

B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Totò92

Mi pare (ma non ne sono sicuro) che bisogni utilizzare una batteria da 4,5 volt con, collegato al polo negativo l'oggetto da ricoprire e al polo positivo la lamina metallica (ad esempio di rame) che poi dovrà ricoprire l'oggetto e immergerli in una soluzione particolare (per il rame serve il solfato di rame)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

etrusco62

Salve ragazzi, ho letto il post e se permettete era una cosa che interessava anche a me e allora ho acquistato su ebay questo progetto per la pulitura delle monete e di altre cose anche piu' grandi e lo dono volentieri a questo Magnifico sito :) :PULIRE LE MONETE CON L’ELETTROLISI

PROCEDURA 1

L'occorrente e' il seguente:

Vasca in plastica;

Carica batterie da auto, meglio se regolabile e protetto dai corto-circuiti;

Placche in acciaio inox: se siete pazzi come me fatevi costruire una vasca in acciaio-inox bella grande (la mia e' 300*300*900 mm);

Soda (NON SODA CAUSTICA) Solvay o similare, la trovate al supermercato.

Ci vuole circa un cucchiaio di soda per litro di acqua calda (solo la prima volta) e mescolare il tutto.

Immergere l'oggetto (se c’e' tanta ruggine meglio usare prima il fuoco e bruciare la superficie) e tenerlo a debita distanza dall'acciaio.

Polo positivo sull'elettrodo di acciaio o vasca ma non deve essere immerso in acqua.

Polo negativo sull'oggetto e può essere immerso.

Dare "energia" e verificare che la corrente non vada troppo su, per oggetti medio grandi intorno ai 10 Ampere, e aspettare. Locale areato perchè potrebbero esserci dei vapori non proprio benefici.

Potete interrompere il procedimento quando volete per verificare lo stato di pulizia.

Per togliere il "nero" usare paglietta fine e se e' un oggetto delicato Cillit Bang o qualche altro pulitore non troppo aggressivo.

RIEPILOGANDO: il cavo nero (-) va collegato al pezzo immerso in acqua ed isolato dal polo positivo (+) che va collegato all'elettrodo in acciaio (la pinza del positivo non va immersa).

La corrente la puoi regolare avvicinando o allontanando il pezzo dal polo positivo.

NERO ( - ) = PEZZO DA PULIRE E IMMERSO IN ACQUA, ISOLATO DAL POSITIVO

ROSSO ( + ) = COLLEGATO ALL'ELETTRODO IN ACCIAIO INOX E NON IMMERSO DIRETTAMENTE IN ACQUA ALTRIMENTI LA CORRENTE SI CHIUDEREBBE TRA LE DUE PINZE E NON ATTRAVERSO IL PEZZO

Se la fate su dei bossoli attenzione perchè secondo me tende a corroderli e rimangono di colore rosato (a me e' successo 2 volte ma potrebbero essere già stati intaccati dagli acidi del terreno...farò delle prove)

Se non siete sicuri fate una prova con 50 cent per vedere che tutto funzioni.

Questa procedura è adatta per oggetti di medie o grandi dimensioni

PROCEDURA 2

L'occorrente e' il seguente:

Alimentatore Variabile tra 5-24 volt in grado di erogare almeno 3-4 ampere;

Si possono utilizzare gli alimentatori dei "baracchini" o ricetrasmittenti che funzionano a tensione fissa di 13.8 volt ed erogano anche 7-8 ampere ed il costo è tra 1 20 e 40 €;

Una vaschetta di plastica costo 1,80€

Una spatola quadrata o rettangolare in acciaio (quelle da pittore ) 1,5€

Soda caustica a scaglie (1kg 3,50e€) è reperibile in ferramenta o nei supermercati

Guanti da "chirurgo" (una confezione da 10 paia (1,85€)

Spazzolino da denti

Cillit Bank

Si versa un litro di acqua di rubinetto all'interno del recipiente e tre, quattro cucchiai di soda caustica e si mescola bene, mettete i guanti ed evitare di inalare i vapori, anche se io spesso me ne faccio di bellissime di inalate, è da evitare sia di toccare con le mani nude che da respirare si collega immergendola verticalmente sulla parte che rimane fuori il terminale positivo dell'alimentatore, mentre quello negativo va attaccato all'oggetto da ripulire.

se tutto è a posto vi accorgerete che l'elettrolisi è in atto perchè sia dalla spatola che dall'oggetto cominceranno ad uscire delle bolle, se ciò non avviene è perchè il terminale che è posto sull'oggetto potrebbe non fare contatto a causa delle incrostazioni, pertanto bisognerà scoprire leggermente la parte perchè la pinzetta del terminale negativo faccia bene contatto.

Si potrà notare che avvicinando l'oggetto verso la spatola il bollore aumenta e di conseguenza anche

l'assorbimento di corrente pertanto occorre controllare il surriscaldamento dei transistor finali

dell'alimentatore ed eventualmente utilizzare una bella aletta di raffreddamento o una ventola.

Dopo qualche minuto si potrà vedere staccarsi del materiale dall'oggetto e mano a mano colorarsi di

marrone scuro quasi vicino al nero.

Quando è completamente scurito si toglie e si butta dentro un barattolo di cillit Bank e si fa stare fino alla fine della reazione 25-30 secondi, poi si strofina con uno spazzolino da denti morbido fino a rimuovere con facilità tutto lo sporco ed il gioco è fatto, con un panno ed un poco di SIDOL si può anche lucidare, si avranno certamente delle sorprese specialmente su pezzi altrimenti inutilizzabili.

Vi ricordo che questo procedimento elimina ogni patina esistente e riporta i materiali Bronzo, rame

allo stato naturale senza creare invasioni distruttive.

Spero di non aver dimenticato niente e che se ci fosse qualcosa da aggiungere da qualcuno che crede sarà il benvenuto.

PROCEDURA 3

L'occorrente e' il seguente:

Vecchio alimentatore di cellulare obsoleto da 12 volt (del mitico 8700 Motorola) anche 9 volt va bene;

Due morsetti tipo "coccodrillo" (si trovano in qualsiasi negozio di componenti);

Vaschetta di plastica per cibi da frigo;

Vecchio cucchiaio;

Bicarbonato di sodio;

Procedura semplicissima e adatta alle monete:

Tagliato lo spinotto dell'alimentatore e separati per circa 30 cm i fili rosso e nero contenuti nel cavo dello stesso alimentatore, ho applicato alle due estremità i due morsetti (peraltro dello stesso colore).

Versata dell'acqua nella vaschetta fino ad un livello di moneta posta in verticale, ho sciolto in acqua un paio di cucchiai di bicarbonato, quindi ho immerso parte del cucchiaio alla cui estremità opposta (asciutta) ho agganciato il morsetto rosso.

Quindi ho agganciato la moneta all'altro morsetto (nero) e l'ho immersa a debita distanza dal cucchiaio.

Inserito l'alimentatore nella presa e .....FIZZ... elettrolisi in corso!

Il risultato e' ottimo specie per le coriacee monete super incrostate e illeggibili.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lanotte

Sidol?????

Cillit bang??????

10 Ampere?????'

Mi sento male.......

I film dell'orrore non mi sono mai piaciuti.

Milliampere o ampere/ora, che hanno fatto le nostre misere monete per metterle sulla sedia elettrica.

Alberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

etrusco62
Sidol?????

Cillit bang??????

10 Ampere?????'

Mi sento male.......

I film dell'orrore non mi sono mai piaciuti.

Milliampere o ampere/ora, che hanno fatto le nostre misere monete per metterle sulla sedia elettrica.

Alberto

260723[/snapback]

Sul sidol tralascio per non parlare del cillit bang(sembra un bounty killer),comunque sto provando su delle monete che credevo da buttare e ti garantisco che tutte le impurita' si staccano una meraviglia...

  • Mi piace 1

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lanotte

Ciao, anche io uso l'elettrolisi come ultimo tentativo, e devo dire che a volte il risultato è insperato. Volevo scherzare sul fatto dei 10 ampere.

tralascio anche io l'uso di liquidi pulenti....

Ciao Alberto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

silverado

scusate io sono un cercatore con metal detector in spiaggia ho trovato delle mon ete di euro ma non riesco bene a pulirle con l'eletro lisi e uso un trasformatore da 9 volt acqua sale e limone o acqua e bicarbonato pero non succede niente di che mi potete consigliare le dosi raga :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

T3NAX

maremma,come sempre c'è qualcosa che non va...

ho dapprima provato con un alimentatore da 16V 0.9A...separato i fili,scoperto il rame...infilato nella presa e ho provato ad immergere in acqua un filo per volta: NESSUNA BOLLICINA O REAZIONE

premetto che questo alimentatore non ha fili uno rosso e uno nero...ma son entrambi neri

ho detto,bho,sarà l'alimentatore che non funziona

ho preso un caricabatterie da 5.1V Sony Ericcson...separati e scoperti i fili rosso e nero...infilata la presa...messo un filo x volta in acqua e.....NIENTE

ma com'è possibile?

la presa funziona..e i caricabatterie credo lo stesso

cosa potrebbe essere?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ghigo

ciao tenax, i cavi devono essere immersi entrambi nella soluzione, altrimenti non si chiude il circuito e non succede nulla.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

danielealberti

La soluzione più veloce ed economica è quella del vecchio caricabetterie del cellulare, un polo ( il positivo rosso) collegato ad un vecchio cucchiaino in acciaio e l'altro alla moneta, il tutto immerso in una soluzione di acqua demineralizzata e bicarbonato di sodio.

Attenzione però, toglie incrostazioni e patina, è un metodo da usare in casi estremi con monete di nessun valore.

Sidol? Cillit bang? Io eviterei, possono rovinare la moneta irrimediabilmente.

Daniele

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×