Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
gerico62

stranezza

Risposte migliori

gerico62

Vi invio questa “stranezza”:

2 medagliette votive,attaccate ad una catenella d’ottone

che termina con 2 semicerchi anelati,atti a collegarsi

formando un tondo di circa mm25;

ad un elemento della catenella e’ saldato un crocifisso di mm25 x mm14,5

La I° med. ha un diametro di mm26,45,in ottone argentato

al D:Papa Pio XI°,in abito talare,seduto,mano destra alzata benedicente,

la sinistra poggia su un cartiglio nel campo:-PIVS- PP-XI

R:La cupola del Bernini; sul giro-ANNO JUBILAEI- ROMAE-MDMXXV;

nell’ esergo:targa tra spighe di grano,scritta in 4 righe

VIDETE REGIONES---QUIA JAM---ALBAE SUNT----AD MESSEM

La II° med. Ha un diametro di mm22.45,in ottone argentato,

al D:san Giovanni Bosco,aureolato volto a sinistra,

sul giro –SANCTVS JOANNES BOSCO

R: Maria ausiliatrice, scettro nella sinistra,con la destra sostiene

Il santo bambino,entrambi coronati;

nel giro: MARIA AUXILILIUM—CRISTIANORUM OPN (ora pro nobis)

Suppongo sia il ricordo di un pellegrino

La med. di Pio XI° Dovrebbe essere comunissima dato che ne ho altri 2 esemplari:spl.

Qualcuno ha già visto qualcosa di simile?

post-3437-1186673290_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

Ciao Gerico.

le due medaglie sono recenti, la fattura dell'anello a mezzelune sembra troppo rozza per essere un prodotto in serie, forse è stato aggiunto posteriormente ; ma a quale scopo? Tu dici che le due "mezze lune" possono collegarsi: in che senso? una termina con un gancio?

Altra domanda : il crocefisso sembra dalla foto avere un ingrossamento alla base, oppure che termini a uncino. E' un riflesso della foto, oppure c'è qualcosa che io non riesco a decifrare?

Per finire: il tutto non mi sembra un prodotto di serie ma, piuttosto, che qualcuno abbia attaccato le due medaglie ad una strana catenella di rame in suo possesso.

Che ne pensi? Saluti :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gerico62

grazie Sandokan x la risposta

si,il crocefisso termina con un uncino;

i due mezzi anelli sono collegabili sempre ad uncino.

Penso sia come dici,una cosa artigianale

cercavo conferma...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

Davvero strana questa composizione: sopratutto che il crocefisso termini con un uncino.

Probabilmente serviva da chiusura, al posto dei due anelli che possono agganciarsi. Improbabile che servisse come appiccaglio, e il crocefisso risultasse così capovolto.....Sarebbe uno sfregio blasfemo, incompatibile con la presenza delle due medaglie.

Nella foto non si vede bene come il crocefisso sia attaccato alla catenella; immagino che la parte superiore presenti un forellino : è così ?

Infine : quanto è lunga la catenella nel suo assieme? Te lo chiedo perché mi piacerebbe sapere se aveva uno scopo (braccialetto?).

Un oggetto davvero insolito..... :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gerico62

Ciao Sandokan.

La catenella è lunga 12cm:

ad una estremita'è applicata la med.di Pio XI,

al secondo anello il crocifisso,che è saldato (su tutta la lunghezza) ad un anello

come quelli della catenella che è stato aperto e richiuso

con un uncino ed ad anellino.

Il terzo anello è a forma di "S"richiusa

al quarto sono attaccati i 2 semicerchi

sul quinto la med. con S. G. Bosco; altri 5 anelli x terminare

Escluderei che ce ne fossero altri , perchè gli anelli sono chiusi con

saldatura e l'estremita' non è forzata,è forzata solo una estremita' di uno

dei semicerchi, probabile causa della perdita dell'oggetto.

Suppongo che, piu'che di un braccialetto,il tutto fosse applicato ad un bastone

da viaggio tramite i 2 semicerchi e forse l'uncino del crocefisso all' ultimo

anello della catenella, tenendo le med. separate e penzolanti.

Ho fatto delle prove e mi sembra possa andare.

Per concludere:S. G. Bosco fu santificato proprio da P.Pio XI

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

Ciao Gerico. Ti ringrazio per la precisa descrizione dell'oggetto. Avevo pensato che l'elemento formato dalle due mezzelune fosse un elemento terminale della catena, invece sbagliavo.

Se ho capito bene, tu ritieni che le due mezzelune servissero a stringersi attorno ad un bastone da viaggio, mentre il gancetto del crocefisso - saldato per il lungo alla catena - serviva a chiudere la catenella, andando a stringersi su uno degli anelli (non l'ultimo, visto che da questo pende una delle medaglie. E' così ?

Quanto al "bastone da viaggio", non ho la minima idea di cosa sia (conosco solo quelli da montagna, su cui possono venire applicate le targhette con i nomi dei rifugi). E' qualcosa di analogo? Tu li hai mai visti?

Se la tua ipotesi è quella giusta, hai trovato da solo la spiegazione : un piccolo manufatto destinato ad appendere le due medaglie ad un bastone.

Insolita, direi, la chiusura "a crocefisso". Bah!

Cordialmente :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gerico62

Ciao Sandokan,

Ti invio questa iconografia di S.Giacomo,

che è rappresentato,nelle vesti di un pellegrino, così puoi vedere

cosa intendo x “bastone”

Ciao,alla prossima!

post-3437-1187166902_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

Ciao. Ti ringrazio per la bella immagine che hai inviato, molto esplicativa.

Che i pellegrini di un tempo fossero muniti di bordone non ho dubbi, come del resto anche oggi chi compie una escursione in montagna, una passeggiata in un bosco, ecc.

Però le tue medaglie sono moderne , i bastoni che solitamente si usano oggi sono più corti di quello che compare nell'immagine, e avere delle medaglie che pendono proprio al di sotto dell'impugnatura non mi sembra una cosa pratica.

D'altra parte, la tua ipotesi resta l'unica avanzata e, magari, è quella giusta. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

A proposito di bastoni....

Ciao Gerico. Ieri sera in TV il TG2 ha tresmesso un breve servizio sui turisti che, in Spagna, compiono un pellegrinaggio per recarsi a Campostela : diversi fotogrammi ritraevano parecchi pellegrini che erano muniti di un lungo bastone identico a quello che il Santo regge nell'immagine che tu hai inviato.

Io per la verità non ho mai visto nessuno andare in giro con un palo del genere, ma evidentemente si usa : in questo caso è possibile che la tua ipotesi sia giusta.

Infatti a chi lo impugna, non dà alcun fastidio se in cima al bastone ci sono legate un paio di medaglie trattenute da una catenella.

Dovremmo avercela fatta ! :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tygellius

Siete tutti fuori strada. La catena in tuo possesso è una reliquia di terza classe, cioè toccata a una reliquia insigne. Questa, nella fattispecie, è una riproduzione miniaturistica delle cosiddette "catene di San Pietro Apostolo", conservate a Roma nella basilica di san Pietro in Vincoli. Le varie anelle etc. rappresentano le manette che avrebbero stretto i polsi del primo vicario di Cristo, e la sbarretta con due occhielli ternimali rappresenta i ceppi per i piedi. Si tratta quindi di un souvenir di Roma, un tempo piuttosto comune ed oggi, a quanto mi risulti, non più distribuito. La tua catena è comunque lacunosa, io ne possiedo una, intatta, con un maggiore numero di anelle. Le medaglie non sono pertinenti, sono state aggiunte da qualcuno a scopo di devozione personale. Oggetti come questo ormai sono diventati molto rari, tienitelo stretto. CIAO!

post-6537-1187892417_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

Ciao Augustus, grazie per l'interessante spiegazione : non avevo mai visto nulla del genere :.

Secondo te, a quando risale il manufatto?

Altra domanda : a che serviva l'uncino con il quale termina il crocefisso? saluti :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

Mi scuso per aver citato male il nome : Tygellius, non Augustus. Sorry :lol:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tygellius

L'oggetto in questione non sembra molto antico. Diciamo coevo al giubileo del 1925 o giù di lì. Negli esemplari intatti dei "vincula Sancti Petri" è presente anche un piccolo sigillo pendente in cartoncino o talvolta anche in ceralacca, attaccato a un nastrino di seta, con lo stemma del capitolo canonicale di San Pietro in Vincoli. Di solito veniva rilasciata anche una lettera di autentica, dove si spiegava che la catena era stata riprodotta a imitazione diretta di quella originale e che era stata santificata ex contactu con quest'ultima. La produzione di questi souvenir, a quanto mi ha consentito di appurare la mia esperienza personale basata sulla visione diretta dei reperti (infatti, per il momento, non conosco eventuali pubblicazioni in merito), è cominciata sotto il pontificato di Pio IX e si è interrotta sotto quello di Pio XII, quindi è durata plus minus i 100 anni a cavallo tra XIX e XX secolo. La croce, che per come è saldato l'uncino potrebbe effettivamente sembrare un simbolo blasfemo, è la riproduzione pedissequa di un antico ex voto in oro che un papa fece attaccare alla catena in ferro (in questo momento non mi ricordo esattamente quale papa), ed allude al fatto che San Pietro fosse stato crocifisso a testa in giù. Si tratta cioè della croce di San Pietro. CIAO!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

sandokan
Supporter

Ciao Tygellius.

Grazie per le interessanti spiegazioni che ci hai fornito in merito ad un oggetto che non avevo mai visto prima, e sul quale avevamo avanzato ipotesi errate.

Grazie ancora, saluti. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gerico62

Ciao Tygellius

Ti ringrazio x questa “storia”,che mi ha affascinato,ne ero completamente all’oscuro.

Tutto questo conferma l’utilità del FORUM.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×