Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
ulisse1970

Dritto - Rovescio

Risposte migliori

ulisse1970

Ciao a tutti,

questo è il mio primo post, dopo aver letto per mesi il vostro (nostro, mi sono appena iscritto) fantastico sito. Colgo l'occasione per complimentarmi con voi tutti, pozzi di scienza numismatica!

Ho maturato una (banale) curiosità, che con fiducia vi propongo. Ossia, quale lato della moneta vi affascina di più? Quale è il lato che esponete alla (prima) vista nelle vostre collezioni? Non ho trovato alcuna discussione in merito (o chiedo scusa se non fossi riuscito ad individuarla).

Tra la FAQ è scritto "Il dritto di una moneta è la faccia che contiene le immagini, le raffigurazioni o le legende relative al sovrano o in generale all'autorità emittente, ed è quindi considerata la faccia piú importante, mentre il rovescio è la faccia considerata meno importante". Capisco che si chiami dritto o fronte il lato che contiene la "fronte" del monarca e di conseguenza che l'altro lato sia il rovescio o il retro, ma a me di solito è proprio il lato del rovescio nelle monete che attira maggiormente e che espongo alla prima vista in collezione.

E per voi?

Grazie e ciao a tutti.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

Ciao ulisse1970, e benvenuto tra noi ;)

Domanda curiosa la tua :)

Devo dire che capita spesso anche per la mia tematica, monete pontificie, he sia il rovescio la faccia che prediligo e di conseguenza "espongo", anche perchè il diritto solitamente ha lo stemma papale o il ritratto del pontefice... sempre i soliti... :rolleyes:

In alcuni casi, dove c'è differenza di conservazione tra i due lati mi piace guardare il migliore, ed illudermi che dall'altra parte ci sia altrettanta qualità... :P

Ciao, RCAMIL.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mper

Ciao Ulisse70 e benvenuto.

Non potevi esordire con un forum più ragionevole di questo.

Non ti nascondo che il dubbio ha assalito anche me ma, se possiedi più monete di uno stesso tipo, credo sia logico esporle dal lato in cui è presente il millesimo, almeno per distinguere le une dalle altre.

Diversamente penso che il lato che maggiormante attiri (per contenuti artistici, lucentezza o altro) sia quello da esporre nel monetiere.

Insomma, non è obbligatorio scegliere il Diritto per le nostre monete.

A presto.

M

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

orlando10

Benvenuto. :)

In genere espongo la faccia per la quale nutro maggiore interesse.

Per esempio: amando i ritratti, espongo la faccia con quelli, ossia il dritto, anche se talvolta possono risultare più convenzionali rispetto al soggetto e alla composizione del rovescio. Comunque capita spesso che giri le monete così da esporre alternativamente sia una faccia sia l'altra.

Ciao.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

DONATELLO

personalmente visto che io faccio monete straniere ,scelgo il lato che maggiormente mi attira,anche se spesso per ragioni di confusione si mette il nominale per non confondere le monete...comunque secondo me la disposizione nel monetiere e un piacere personale che non conosce regole :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

simone

Benvenuto :)

In genere scelgo il lato su cui sono indicati anno e zecca, ma non è una regola fissa.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

william

Preferisco di gran lunga dov'è indicato lo stemma o il ritratto

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mirkoct

ciao ulisse, di solito espongo il lato meglio conservato, le parti belle risaltano di più una collezione,

saluti :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

fedafa

Io lascio fare al caso, non tengo un criterio preciso, spesso cmq le rigiro. Ritengo però, almeno per le serie (stessa moneta anno diverso) sia + indicato mettere il lato con la data.

P.S.

Ottima domanda... :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

secondo me va a discrezione del collezionista (come abbiamo già detto in tanti)...

però la logica dovrebbe essere : esporle dal dritto!

per quel che so in tutti i cataloghi, nei listini, sulle pubblicazioni, ecc. ecc. le monete vengono esposte o rappresentate in ordine (dritto - rovescio).. questo segue la logica che l'importanza maggiore della moneta era l'autorità emittente, più del valore intrinseco...

nei musei vari sparsi nel mondo se il curatore non è un pignolo o un appassionato di numismatica vengono esposte a casaccio...... ma questo non centra nulla....

personalmente cerco di tenerle al dritto.... ma girarle ogni tanto fa bene alla patina......

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

apulian

personalmente espongo sempre il lato dove è scritto il valore della moneta, a meno che non abbia più monete con lo stesso lato (che espone il valore) che si differenziano per l'altra faccia.

per monete come questa, però, preferisco fare un'eccezione 1 sucre ed esporre il lato che non mostra il valore, notevolmente + bello :P

Modificato da apulian

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ziopaperone89

Io personalmente espongo la moneta in modo che si veda il lato opposto a quello su cui si trova scritto il valore nominale della stessa (lire/soldi), e che quasi sempre risulta quindi essere il dritto. Artisticamente preferisco quasi sempre il rovescio (anche se certi busti di Vittorio Emanuele III mi fanno impazzire...) ma lo "nascondo" alla vista, consapevole del fatto che tanto so come è fatto e che ritengo giusto che in una collezione non si veda mai a prima vista il valore nominale della moneta.

Avrei una domanda per tutti voi:

Quale lato preferite (D/ o R/) di queste 2 monete?

20L. Ag. Cappellone 1928 VEM III

100L. Au. Vetta d'Italia 1925 VEM III

Sarebbe bello aprire un sondaggio!

Io non so decidere, e voi?

Un saluto

^_^

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

savoiardo
Supporter

zio paperone.... cavoli hai fatto una domanda birichina per questa discussione.....

ovviamente le due monete che hai proposto tu dalla parte del rovescio sono artisticamente notevoli e quindi belle da vedere......

ma pensa .... nel cappellone VEIII con l'elmetto non è una gran cosa???

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ziopaperone89

Con l'elmetto non sarà l'uomo più bello del mondo ma il D/ è talmente differente dagli altri della sua monetazione (come nel vetta ...) da rendere difficile la scelta. Ritengo che il D/ più bello della monetazione di VEM III sia proprio quello del Vetta d'Italia ma anche il R/ penso che sia il più bello (basta guardare l'immagine del mio account ...).

Eternamente indeciso, saluto e attendo altri pareri.

:)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

ulisse1970

Ringrazio tutti quanti hanno letto ed in particolare chi ha portato il suo contributo.

Leggendo le vostre risposte ho avuto modo di razionalizzare anche la mia stessa opinione e per la cronaca credo di preferire il rovescio proprio per la presenza (di solito) del valore e dell'anno (che contestualizzano pertanto la moneta dal punto di vista dell'uso commerciale e del periodo storico), mentre sottostimo un po' l'importanza del monarca o dell'autorità emittente... Che sia un freudiano segno di anarchismo? :)

Ad ogni modo, grazie a tutti e attendo volentieri magari qualche altra opinione.

Ciao!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

simone
credo di preferire il rovescio proprio per la presenza (di solito) del valore e dell'anno (che contestualizzano pertanto la moneta dal punto di vista dell'uso commerciale e del periodo storico)

253525[/snapback]

Bravissimo, hai colto nel segno :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Marco08

Io inserisco le monete nel raccoglitore in modo da vedere per prima cosa il rovescio, però è sufficiente girare la pagine per vedere anche il diritto :P

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Newton
Ringrazio tutti quanti hanno letto ed in particolare chi ha portato il suo contributo.

Leggendo le vostre risposte ho avuto modo di razionalizzare anche la mia stessa opinione e per la cronaca credo di preferire il rovescio proprio per la presenza (di solito) del valore e dell'anno (che contestualizzano pertanto la moneta dal punto di vista dell'uso commerciale e del periodo storico), mentre sottostimo un po' l'importanza del monarca o dell'autorità emittente...  Che sia un freudiano segno di anarchismo?  :)

Ad ogni modo, grazie a tutti e attendo volentieri magari qualche altra opinione.

Ciao!

253525[/snapback]

Quoto. Anch'io infatti preferisco il rovescio. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

mauro82

Io preferisco esporre sempre il rovescio perchè dispongo le mie monete in ordine crescente di valuta.

Le uniche che espongo dal lato del dritto sono gli euro.

Ciao, Mauro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

odjob

Salute a voi

generalmente le monete andrebbero disponoste ,per la pronta visione,dal lato dove appare la data.Quest'ordine lo tiene chi colleziona monete per anni.

Personalmente,quando ho in collezione monete uguali per tipologia,ma con differenti anni,tengo visibile il lato con la data;in tal maniera vedo subito le monete che ho da quelle che mi mancano,ciò,magari,va anche a discapito del lato conservato meglio.

Quando ho poche monete della stessa tipologia oppure ,come è il caso delle Piastre che sono uniche per tipologia ,le dispongo dal lato visibile,come è stato detto, con il lato che si è conservato meglio ,oppure che ha una raffigurazione più bella dal punto di vista incisorio.

Quando una moneta è famosa per determinate caratteristiche incisorie rendo visibile proprio il lato che la caratterizza.

Quando una moneta è periziata in bustina ,per forza di cose bisogna tenere il lato visibile ,che ,magari, è stato scelto dal Perito.

Vi sono collezionisti che custodiscono le monete in bustine di carta,e quindi non hanno in evidenza nessuno dei due lati.

--Salutoni

-Odjob

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

SporaN27

collezionando denari imperiali do un occhio di riguardo al dritto perchè fondalmentalmente la mia intenzione è fare una "carrellata" di volti in buona conservazione..

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×