Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
Newton

Il "Grande gioco" scritto nell'oro

Risposte migliori

Newton

L’espressione “Il grande gioco” pare fu inventata da un ufficiale inglese, il colonnello Hutton, per descrivere la lunga storia di intrighi diplomatici e spionistici che videro come concorrenti due grandi potenze: la Russia zarista e l’Impero Britannico.

La posta in gioco era un Paese che, ancora oggi, ha una grande valenza strategica: l’Afghanistan. Una terra da sempre destinata ad essere una cerniera di collegamento fra l’India e il Medio Oriente, crocevia di traffici commerciali e bastione quasi inespugnabile militarmente.

L’Afghanistan era già allora un Paese che interessava alla Russia, da sempre impegnata a garantire una cintura intorno alle sue sterminate frontiere e, allo stesso tempo, era di cruciale interesse per l’Inghilterra, che non voleva vedere interrotte le vie di comunicazione fra l’impero indiano e le sempre più importanti province della Siria, dell’Iraq e della Palestina.

Ecco un’idea di collezione: mettere insieme un po’ di monete che testimonino quel periodo storico; una collezione che può evitare di avere limiti temporali, vista la drammatica attualità del problema afgano…ahimè.

Comincio con le classiche, intramontabili sovrane britanniche, con un primo esemplare stemmato.

post-432-1188305635_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Newton

La rivalità russo-inglese durò per decenni, ecco quindi una sovrana risalente alla fine dell’Ottocento

post-432-1188305719_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Newton

ecco l'altra faccia della sovrana di fine ottocento

post-432-1188305757_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Newton

Ecco un’altra sovrana, questa volta di Giorgio V

post-432-1188305792_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Newton

Passiamo ora all’altro fronte: ecco una moneta da dieci rubli dello zar Nicola II.

Au .900, peso 8,60 grammi

post-432-1188305875_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

tonymontana87

Ciao!

Questa sì che è una collezione con la C maiuscola. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Newton

Ma il Grande Gioco non si ridusse alla rivalità fra i due Imperi. Ben presto altre nazioni entrarono in scena: potenze locali che non intendevano perdere il loro potere e la loro influenza, come L’Iran, per esempio.

Ecco una moneta iraniana da un Pahlevi

post-432-1188306178_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Newton

ecco l'altra faccia della moneta iraniana :)

Moneta appartenente alla tipologia della sterlinba, secondo il catalogo di Tevere.

post-432-1188306213_thumb.jpg

Modificato da Newton

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Newton

Con il crollo dell’Impero Ottomano e l’ascesa al potere del movimento dei giova ni turchi di kemal Ataturk, anche la Turchia smise i panni di un vecchio impero in declino, per assumere quelli di una nazione giovane, tesa a modernizzarsi e ad accrescere il suo potere politico, economico e militare. La Turchia è rappresentata nella nostra collezioncina da una moneta da 100 kurush. Oro .900, peso 7,2 grammi.

post-432-1188306256_thumb.jpg

Modificato da Newton

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Newton

Come la Turchia, anche la Russia vide, come sappiamo, un epocale cambio di regime. Al posto dell’Impero zarista la nuova URSS non smise di avere ambizioni sull’Afghanistan, al punto da invaderlo nel 1979, quando il governo comunista filo-russo cadde. Ecco una moneta da 10 rubli che risale a solo tre anni prima dell’invasione. Sempre in oro .900 e 8.60 grammi

post-432-1188306561_thumb.jpg

Modificato da Newton

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Newton

Ormai è storia recente. Un anno prima dell’invasione russa gli americani perdevano un importante alleato, l’Iran, dove il regime di Reza Palhevi lasciava il posto a un altro regime quello islamico di Khomeini. Ecco una moneta iraniana, l’Azhadi. Sempre classificata, anche questa, nella tipologia simil-sterlina.

post-432-1188306667_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Newton

ecco l'altra faccia dell'Azhadi. Non chiedetemi quale sia il dritto e quale il rovescio. :D

post-432-1188306720_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Newton

Dopo l’undici settembre gli Stati Uniti invasero l’Afghanistan. Il grande gioco del colonnello Hutton è finito da tempo, per lasciare il posto a un dramma di cui purtroppo non si vede la conclusione. Finisco con una moneta americana, che rappresenta l’ultima potenza attualmente coinvolta in Afghanistan.

Certo non è una moneta contemporanea, ma, come ho detto, la storia di questa regione sembra non avere storia e comunque credo che questo dieci dollari sia un degno rappresentante degli States. :)

post-432-1188306816_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Newton

ecco l'altra faccia del 10 dollari.

Questa mia chiaccherata ha secondo me una morale molto bella, che è anche uno dei principali stimoli che mi spingono a spendere soldi per collezionare oggetti destinati poi a rimanere chiusi sempre in banca. Ogni moneta ha una storia da raccontarci e a volte anche un pugno di monete che sembrano poter avere poco o nulla in comune sono, tutte insieme, testimonianza della storia e delle vicende umane. Questo per me ha un fascino che tappi di birra, etichette di vino, soldatini, francobolli e modellini di auto non potranno mai eguagliare. :D

post-432-1188307080_thumb.jpg

Modificato da Newton

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

petronius arbiter
Ogni moneta ha una storia da raccontarci e a volte anche un pugno di monete che sembrano poter avere poco o nulla in comune sono, tutte insieme, testimonianza della storia e delle vicende umane.

Parole "d'oro" :D

Grazie per questa bella discussione e complimenti per la tua collezione :)

ciao.

petronius B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Regulus
ecco l'altra faccia del 10 dollari.

Questa mia chiaccherata ha secondo me una morale molto bella, che è anche uno dei principali stimoli che mi spingono a spendere soldi per collezionare oggetti destinati poi a rimanere chiusi sempre in banca. Ogni moneta ha una storia da raccontarci e a volte anche un pugno di monete che sembrano poter avere poco o nulla in comune sono, tutte insieme, testimonianza della storia e delle vicende umane. Questo per me ha un fascino che tappi di birra, etichette di vino, soldatini, francobolli e modellini di auto non potranno mai eguagliare. :D

Un modo singolare di collezionare, quanto è singolare nel raccontar la storia. In tutta sincerità non avevo mai pensato a questo aspetto, anche l'interessarmi alle mie monete mi ha portato a scoprire curiosità e parte della storia legata alle monete ed ai paesi ai quali appartengono.

Ad esempio pochi giorni fa mi sono letto non so quante pagine sul commonwealth, con relative storie dell'impero britanni, delle sue colonie e della sua evoluzione. Tutto questo per capire meglio le sterline d'oro e le monete ad essa collegate o simili. Non è così scontato che altrimenti mi sarei letto così tanto materiale se non ci fosse stata una passione a spingermi a farlo!!

Complimenti ancora per l'idea!

ciao

by Regulus

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×