Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
gordiano

[Identificata] Celti Liguri.

Risposte migliori

gordiano
che moneta è? peso 0,5gr, diametro 10mm.

grazie. :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

centurioneamico
Non è il mio campo ma dallo stile decisamente stilizzato direi che si tratta provabilmente di una moneta celtica.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gordiano
Ti ringrazio dell'interessamento caro Centurione, penso come te, che sia una moneta celtica però avrei voluto poterla catalogare. :(

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wishyou
Primo: da dove viene? Mi risulta che i ritrovamenti in Italia di monete celtiche siano abbastanza rari.

Secondo: a vederla così sembrerebbe una moneta del II/I secolo A.c. e ritrovamenti di simili ci sono stati nel Veneto e in Francia. Da qualche parte dovrei avere delle pubblicazioni sul tema.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

centurioneamico
A titolo informativo ecco come può essere riassunta la monetazione Celtica (tratto dal web):

[b]La numismatica celtica[/b]
"La numismatica celtica e' un campo in cui la datazione dei reperti e'
estremamente problemtica.
Contrariamente a quanto avviene nel caso delle monete romane, in cui
sia le iscrizioni che le effigi rappresentate sono di grande utilita'
dal punto di vista cronologico, nel caso delle monete celtiche risulta
molto difficile ottenere una datazione abbastanza precisa di ciascun
pezzo.
Questa difficolta' e' dovuta principalmente, ma non solo, alla completa
mancanza di reperti scritti giunti fino ai nostri tempi, ma anche al fatto
che le monete stesse, coniate in edizioni successive intervallate da brevi
intervalli di tempo, anche quelle su cui sono incise delle iscrizioni,
forniscono usualmente poche informazioni utili per risalire alla data
di conio.
Per quanto ci e' dato di sapere esistono solamente due importanti riferimenti
storici su cui basarsi ai fini cronologici e cioe' la sconfitta di Bituitus
(121 a.C) che segno' il termine dell'egemonia della tribu' degli Arverni
sulle altre tribu' galliche e la Guerra di Gallia condotta e vinta da Giulio
Cesare dal 58 al 51 a.C. che culmino' nella sconfitta della coalizione delle
tribu' celtiche ad Alesia e che segno' la fine dell'indipendenza delle
popolazioni celtiche della Gallia.
La prima data e' ritenuta empiricamente come il limite temporale piu' remoto
a cui far risalire la consuetudine di battere moneta, mentre nel caso della
battaglia di Alesia i ritrovamenti archeologici sono numerosi ed estremente
interessanti.
Dal punto di vista delle rappresentazioni e delle iscrizioni sulle monete,
la casistica e' estremamente varia, predominano teste di re e magistrati
sul dritto e cavalli e cavalieri sul verso, ma non mancano casi estremamente
curiosi ed interessanti, soprattutto dal punto di vista astronomico.
Infatti la rappresentazione di eventi astronomici sulle monete, salvo alcuni
sporadici casi di monete romane, e' abbastanza inusuale nel caso delle
popolazioni antiche."
(da "www.vialattea.net")

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

wishyou
Ho trovato la documentazione.
Riguarda ritrovamenti riferiti al periodo Paleoveneto. Sono indicazioni di chi ha fatto i ritrovamenti e fanno riferimento, logicamente, all'area paleoveneta.
ne allego un estratto (spero che Giorgio non ne abbia)
Sono 680 kb di pdf. Vi conviene prima scaricarlo e poi leggerlo

[url="http://it.geocities.com/wishyou95/Immaginini/Estratto.pdf"]Documento[/url]

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gordiano
Wishyou, ti ringrazio del documento tra l'altro molto interessante. Questa moneta l'ho acquistata da un commerciante, secondo lui è un obolo molto raro della zona ligure. Io ho cercato sui vari cataloghi d'aste e sui libri che posseggo, ma non ho trovato un bel niente. Centurione, è possibile che sia al diritto la testa di Atena e sul rovescio un toro cozzante con i pallini che ne determinano il valore? Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

centurioneamico
Presumo che la rarità sia dettata soprattutto dal fatto che le tribù celtiche liguri ebbero ben poca espansione e con l'avvento dei Romani ne rimasero ben poche tracce.
Comunque pare che la tua sia proprio una celtica ligure, guarda infatti le monete di questa pagina web, la prima sembrerebbe proprio la tua ed è considerata estremamente rara:
[url="http://spazioinwind.libero.it/moneteantiche/prez4.htm"]http://spazioinwind.libero.it/moneteantiche/prez4.htm[/url]

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gordiano
rzie mille Centurioneamico,è proprio quella. Almeno ora ha un nome ed una provenienza certa. Catalogata. :D Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

adamaney
Si tratta di un obolo del cd. tipo di Serra Ricco', abbastanza raro. A titolo informativo, purtroppo ne esistono molti falsi della seconda metà del novecento.

Cordialmente,

Dario Ferro

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus
bella discussione. anch'io ho in ballo due monete celtiche, ma a questo punto se ne parla a settembre. Purtroppo le ho solo sbirciate di fretta senza capire nè cosa rappresentano nè il nominale. Non ne capisco niente
Caius

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gordiano
caro Dario mi hai dato un colpo al cuore, ma dimmi come si riconosce se vero o falso? Ti mando altre due foto della stessa moneta

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

gordiano
questa è l'altra. ti ringrazio per avere dato altre informazioni molto interessanti ri guardanti questo tipo di monetazione. Spero con queste foto tu possa capirci un pò di più. Ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

caiuspliniussecundus
Vista ingrandita ha un aspetto confortante, ma non sono esperto in materia

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

lorenzobassi
[quote name='gordiano' date='20 marzo 2005, 20:21']che moneta è? peso 0,5gr, diametro 10mm.

grazie. :)
[right][snapback]22738[/snapback][/right]
[/quote]


L’obolo in questione è sicuramente di tipo ligure. Di questa moneta si sono trovati parecchi esemplari nel ripostiglio di Serra Riccò vedi link [url="http://www.moneteantiche.org/Ritrovamenti/Ritrovamenti%20-%20Liguria.htm"]http://www.moneteantiche.org/Ritrovamenti/...-%20Liguria.htm[/url]
Fa parte della monetazione preromana dell’Italia settentrionale tra il III e I secolo a.C.
Puoi vedere una foto anche al link [url="http://www.moneteantiche.org/Cenni_Storici.htm"]http://www.moneteantiche.org/Cenni_Storici.htm[/url]

Ciao

Lorenzo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×