Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
  • Annunci

    • Reficul

      Aggiornamento   15/10/2017

      Oggi inizia l'aggiornamento del forum v2018. Potrebbero verificarsi problemi e il forum potrebbe rimanere per pochi minuti non raggiungibile.
      Comunicherò successivamente con un topic in sezione news tutte le novità.  
Accedi per seguire questo  
picchio

Asta Bolaffi

Risposte migliori

picchio
Sono stato acquirente una volta soltanto di persona. Ero curioso di vedere come è organizzato. La struttura è notevole, nel senso tanta gente che vi lavora, Signore e Signorine, giovanotti in giacca e cravatta, gran via e vai ma la numismatica è per me una cosa differente. E' posizionato abbastanza centralmente con un grande parcheggio adiacente gli uffici. La sede è grande e le aste le fanno in sede. Sostanzialmente trattano le monete esattamente come i francobolli.
Lotto da esaminare o per specialisti, significa che la moneta ha seri problemi che loro non dicono, ma visibili anche in catalogo. Non ha senso. Non mette i gradi di conservazione e le classifica con le valutazione dei prezziari stimandole la metà di quanto riportato, probabilmente è ciò che richiede la sua clientela. Le monete poi ricompaiono in altre aste. Sono concentrati sul Regno V.E. II - III, Repubblica e sulle monete tipologiche, dal 5 Lire 1861 di Firenze cui ne fanno incetta. In via Manzoni a Milano hanno un magnifico punto vendita, ammodernato vecchia maniera con infissi in legno a vista e grande bancone. Non chieda di vedere monete però, lo stock non lo hanno a disposizione. Bisogna fissare un appuntamento. Le quotazioni sono incredibilmente basse, al limite della presa in giro. Ogni tanto, se già non ci arrivano i soliti noti si riesce ad acquistare qualche bella moneta, meglio se straniera, che già in Italia hanno poco mercato ed a Torino sono quasi ignorate. Comunque le monete da Bolaffi vanno viste e riviste e poi viste ancora. Dimenticavo, l'asta va per le lunghe a causa del collegamento in diretta via internet.

Nell'Asta di Novembre lotto 192 di Maria Luigia 5 Lire 1815 con descrizione da esaminare aveva un bel colpo sul bordo . In compenso le monete siciliane non erano male ed hanno fatto poco rispetto alla qualità. Io ho acquistato per 275 euro una moneta estera che da Stack's nell'ultimo mail bid ha fatto 2.000 $. In compenso altre monete sono state assai sostenute .... chissà di quale vecchietta erano! Il doppio Ducato di Ranuccio I Farnese ha fatto 8.000 Euro ch enon è poco, ed il 2 Lire 1815 Maria Luigia 950 euro in bella conservazione.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio
Scusate era una risposta ad una richiesta di informazioni di Incuso e Piergi00.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
La sede centrale di Bolaffi a Torino e' imponente e incute un certo rispetto ; ricordiamoci che opera dal 1890 sul mercato collezionistico
Ovviamente vieni trattato con i guanti bianchi dagli impiegati con molta attenzione, putroppo l' unico rilievo che posso fare e' che il rapporto rimane impersonale e freddo (probabilmente anche perche' non sono un loro cliente abituale)
Preferiscoin questa ottica mille volte i negozianti torinesi da cui mi servo con i quali ho instaurato un rapporto di amicizia, senza contare i prezzi delle loro monete in vendita in negozio
Per quanto riguarda le loro aste generalmente non indicano lo stato di conservazione proprio perche' sanno benissimo che la moneta va vista dal vivo , una foto puo' nascondere molte magagne
Infatti la visione dei lotti non solo e' possibile a Torino (dove avviene l' asta) ma anche a Roma , Milano nei loro negozi e a volte su richiesta in altre citta' ( ad esempio a Verona nell' asta del 25 nov.2004) e questo dimostra la loro serieta' professionale.
L' uso della dicitura "da esaminare" mi appare come una ulteriore cortesia nei confronti della clientela proprio per avvisarla che la moneta in questione deve essere ben visionata ; inoltre a volte e' relativa a lotti numerosi le cui monete e' impossibile descrivere singolarmente a catalogo
Sui loro cataloghi normalmente scrivono il prezzo della moneta preso dai manuali piu' autorevoli (e da questo si deduce anche la stima della condizione del pezzo) e il prezzo di partenza (ben al di sotto del precedente) ;mi pare una buona strategia per lanciare l' asta
Sarebbe piu' assurdo partire dai prezzi reali dei manuali .
Tale politica e' attuata anche da altre casa d' asta in forma + o - simile ; c'e' anche chi indica sul catalogo un prezzo avvertendo che si partira' comunque da uno inferiore (15-30 % in meno ) a parere del banditore
Teniamo sempre presente che a questi prezzi vanno applicati i diritti d' asta nel caso Bolaffi 20 %
Come ha osservato Picchio il singolo privato si trova a scontrarsi con i "pezzi grossi" ed e' dura riuscire a comprare qualcosa a un prezzo vantaggioso
Questo succede in ogni asta , gli assidui negozianti si conosco tutti fra di loro (e' una ristretta cerchia) e probabilmente si accordano in qualche modo .
Proprio per questo e' consigliabile quando possibile partecipare ad aste non direttamente ma tramite un commerciante del giro .


ciao Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio
Concordo con i rilievi di Piergi00, non sui lotti citati da esaminare, sono monete che presentato difetti e sarebbe corretto che fossero evidenziati anche nel testo. Certo la visione di persona è sempre la cosa migliore. A volte non è possibile.

Sul trattamento confermo la gentilezza, comunque ho aspettato 45 minuti per poter pagare ed ero il primo della fila.

Raramente do i limiti a qualche commerciante, preferisco partecipare telefonicamente, cosa accettata oramai da quasi tutte le case d'asta, quando non sono presente di persona. Inoltre entri a far parte dell'indiriziario della casa d'asta e ricevi i cataloghi direttamente.

Non so come i soliti noti agiscano ma ad accordarsi in una asta pubblica si incorre nel reato di turbativa d'asta. La cosa è lapalissiana, il conferente deve poter trarre il massimo dalla vendita, se si crea una associazione per non battere le monete il conferente e la casa d'aste ne sono danneggiate.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

subcomandante
[quote]Ogni tanto, se già non ci arrivano i soliti noti si riesce ad acquistare qualche bella moneta, meglio se straniera, che già in Italia hanno poco mercato ed a Torino sono quasi ignorate.[/quote] :blink: :blink:

[quote]Teniamo sempre presente che a questi prezzi vanno applicati i diritti d' asta nel caso Bolaffi 20 %[/quote]

Adesso la riconosco :angry:


[quote]Inoltre entri a far parte dell'indiriziario della casa d'asta e ricevi i cataloghi direttamente[/quote]

Ma a voi è già arrivato il catalogo di maggio?

Io ne ho richiedto la copia tramite l'apposito indirizzo email sul sito per ben due volte, ma non ho mai ricevuto risposta.

Insomma non mi sembra poi tutta sta cortesia... B)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
[quote name='picchio' date='22 aprile 2005, 10:52']Non so come i soliti noti agiscano ma ad accordarsi in una asta pubblica si incorre nel reato di turbativa d'asta. La cosa è lapalissiana, il conferente deve poter trarre il massimo dalla vendita, se si crea una associazione per non battere le monete il conferente e la casa d'aste ne sono danneggiate.
[right][post="28884"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]

E' dura da dimostrare una accordo verbale sottobanco :(
E' come se io partecipassi ad un asta con altri cinque amici , sicuramente mi metterei prima daccordo sul fatto di non pestarci i piedi.
.........e sarebbe difficile per un terzo rendersene conto e dimostrarlo


ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
[quote name='subcomandante' date='22 aprile 2005, 11:04']Ma a voi è già arrivato il catalogo di maggio?

Io ne ho richiedto la copia tramite l'apposito indirizzo email sul sito per ben due volte, ma non ho mai ricevuto risposta.

[right][post="28889"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]

Se intendi il catalogo Bolaffi , mi avevano detto di passare in sede a ritirarlo per fine mese (ma ci va gia' il mio amico numismatico)
Se non sei cliente delle loro aste ti costa 10 euro + spese di spedizione

Inviano anche il catalogo del collector' s club via posta (lo trovi su internet nel loro sito in formato pdf), ebbene si mi hanno pure fatto socio con tanto di tessera :D
ciao Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

subcomandante
[quote]Se non sei cliente delle loro aste ti costa 10 euro + spese di spedizione[/quote]

EEEEEEEEEEEEEEEh, ma da quando ????

Mi ricordo che l'anno scorso c'era il modulo di richiesta gratis su CN

Nel sito nemmeno parlano di pagamento, c'è solo la mail per la richiesta

Adesso vado a controllare meglio

Bè, 10 € per una volta va bene, ma poi non è che me lo mandano sempre anche se non lo voglio? Insomma dovrebbero essere più chiari come fanno altre note case d'asta, mettendo i prezzi e le varie possibilità di acquisto e abbonamento, non credi?

In fin dei conti io sono incuriosito da questo catalogo perchè ritengo la Bolaffi la più conosciuta, ma mi sto rendendo conto leggendo questo thread che forse non ne vale la pena. Popolarità non è sinonimo di qualità

ciao ;) Modificato da subcomandante

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

subcomandante
SONDAGGIO RISTRETTO:

QUAL E' LA MIGLIORE CASA D'ASTA PER ACQUISTARE, E QUALE PER VENDERE?

;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
Ti riporto quello che mi ha riportato a voce un loro commesso , non conosco la loro politica precedente
Comunque 10 euro mi pare un prezzo abbordabile e a mio parere li valgono.
Altro che le foto presenti nei prezziari piu' diffusi
Ovviamente se partecipi e compri alla loro asta ti detraggono il costo del catalogo :)
Al congresso di Torino anche la Nomisma vendeva i suoi cataloghi passati e volendo potevi abbonarti per un anno

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

subcomandante
[quote]Al congresso di Torino anche la Nomisma vendeva i suoi cataloghi passati e volendo potevi abbonarti per un anno[/quote]

Si mi riferivo proprio a lei quando intendevo case d'asta che mettono i prezzi

cmq ancora non sono andato sul sito, vado subito

Anche perchè se tu mi dici che i 10€ li merita, e sicuramente così

basta che poi non me lo mandino sempre anche se non lo voglio

ma poi scusa, non credi mi dovrebbero almeno dire il prezzo e le spese di spedizione? Basterebbe risponedere alla mia mail di richiesta, anche se specifico di volerlo gratis.

Cmq ho ricevuto poco tempo fa un altro catalogo segnalato su questo forum e cioè quello Ghiglione, che ho già scritto essere secondo me molto ben fatto. Quello Bolaffi, è ancora meglio?

ciao Modificato da subcomandante

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

LastResort
Non so,io parlo sempre da novizio.Forse sarà che proprio per l'inesperienza che sento in questo campo,ma non trovo esaltante o emozionante entrare in un negozio ad acquistare monete....non so,mi sembra "troppo facile".E tanto meno mi esalterebbe andare ad un'asta dove si può essere "sbranati" da "squali" della numismatica,che siano grandi aziende (Bolaffi ecc.....),o commercianti che si sono messi d'accordo fra di loro...
Sarò anche un idealista alle prime esperienze,ma girare per mercatini è la cosa che mi appassiona di più della numismatica,il cercare,l'esaminare,il RITROVARE,il vedere una moneta abbandonata su un piattino in mezzo ad uno sterminato mercato e poter dire "è proprio lei!!!".Non prendetemi in giro,sono alle prime esperienze,e sinceramente non so se monete autentiche di un certo valore ormai possano essere ancora trovate nei mercati/mercatini,o nelle soffitte di amici/parenti,di questo ne sapete certamente di più voi...
So solo che a me emoziona,anche se ci vuole pazienza,e non bisogna perdere la speranza,almeno finchè ce n'è anche solo un briciolo,no? :)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

subcomandante
[quote]Sarò anche un idealista alle prime esperienze,ma girare per mercatini è la cosa che mi appassiona di più della numismatica,il cercare,l'esaminare,il RITROVARE,il vedere una moneta abbandonata su un piattino in mezzo ad uno sterminato mercato e poter dire "è proprio lei!!!".Non prendetemi in giro,sono alle prime esperienze,e sinceramente non so se monete autentiche di un certo valore ormai possano essere ancora trovate nei mercati/mercatini,o nelle soffitte di amici/parenti,di questo ne sapete certamente di più voi...[/quote]

Fai bene , ma dubito se ne possano ancora trovare di valore

[quote]So solo che a me emoziona,anche se ci vuole pazienza,e non bisogna perdere la speranza,almeno finchè ce n'è anche solo un briciolo,no?[/quote]

La speranza è l'ultima a morire :D ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Paolino67
[quote name='LastResort' date='22 aprile 2005, 12:03']Sarò anche un idealista alle prime esperienze,ma girare per mercatini è la cosa che mi appassiona di più della numismatica,il cercare,l'esaminare,il RITROVARE,il vedere una moneta abbandonata su un piattino in mezzo ad uno sterminato mercato e poter dire "è proprio lei!!!"[/quote]

Forse non è proprio l'esempio che combacia col tuo pensiero, ma domenica scorsa un mio amico girando per mercatini ha trovato a una bancarella il 2€ commemorativo del Vaticano 2004 nel suo bel folderino. Prezzo? 20 €... :o
Lo avrei strozzato con le mie mani per il k... che ha avuto...
Morale: ogni tanto qualche colpo a sopresa può capitare, anche se è chiaro che è sempre più difficile che ciò accada...

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio
Piergi00 non franintenda le mie parole, mi sono certamente espresso in maniera poco chiara. Che i commercianti si mettano d'accordo tra di loro non è una novità, lo era in passato e lo sarà in futuro. Che non sia dimostrabile è li da vedersi, e che accadrà in futuro è certo. Ciò posto che non sia corretto, che questo crei grave danno al conferente è altrettanto vero. Se Lei acquista una moneta in asta per lo meno richiede un minimo di garanzia e onestà. Quando poi scopre che la moneta è di tizio, amico di caio che la batte perchè sa che sempronio da collezionista la sta cercando e la paga più del dovuto in un momento emozionale è di per se scorretto, quando poi la vuole rivendere che almeno la cosa sia lasciata al fato e non a sotterfugi. Questo è uno dei rischi principali che si trovano ad acquiustare in asta.

Ritirandolo in via Manzoni non ho mai pagato, comunque 10 euro il catalogo di Bolaffi li merita, sono d'accordo nel farli pagare i cataloghi. Hanno un costo per chi li produce. Per chi ha un vago interesse basta mettersi al computer e mandare una E-mail, per chi deve spedire ci sono le spese di produzione e di spedizione. E' ben vero che si costituisce un indirizzario è altrettanto vero che il costo è eccessivo.

I cataloghi Bolaffi come molti, direi quasi tutti, non mettono note esplicative alla moneta, non una notizia storica o numismatica. Belle foto, i prezzi di stima bassissimi e gradi di conservazioni assenti.

Per tante case d'asta è possibile la visione del catalogo via Internet. Il costo è quello del collegamento, Lei si rende conto di quello che viene offerto e se la cosa Le interessa si fa mandare il catalogo a pagamento.

In Italia sono spuntate non poche case d'aste numismatiche negli ultimi anni,(inclusa San Marino). Personalmente mi trovo bene con Varesi, monete sono ben descritte con i gradi di conservazioni e difetti chiari. L'ultimo catalogo a colori poi era fatto anche meglio del solito. Negrini fa aste a Milano, non eccede nella descrizione della moneta, e le monete sono abbasta tirate nelle stime. Ghiglione abbiamo già detto. Idem Bolaffi. Altre aste di minore importanza sono organizzate da Andrea Luise. Sono molto curioso di vedere il nuovo catalogo della NAC che apre in Italia. Saltuariamente operano con collezioni Sotheby's (Spink) e Christie's nel qual caso merita certamente essere presenti alla vendita e vedere il amteriale. Tendono ad agglomerare il più possibile i lotti. Anni fa è stata svenduta una collezione di medaglie importantissima a Roma a prezzi ridicoli che ha fatto la felicità di non so quanti commercianti e collezionisti. A breve operà in Italia anche Dorotheum rinnomata casa d'aste di vienna. Delle case d'asta che operano a San Marino non entro nel merito.

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

subcomandante
[quote]Ritirandolo in via Manzoni non ho mai pagato, comunque 10 euro il catalogo di Bolaffi li merita, sono d'accordo nel farli pagare i cataloghi. Hanno un costo per chi li produce. Per chi ha un vago interesse basta mettersi al computer e mandare una E-mail, per chi deve spedire ci sono le spese di produzione e di spedizione. E' ben vero che si costituisce un indirizzario è altrettanto vero che il costo è eccessivo.[/quote]

Ma che sei un loro amico ??!

E' un negozio, se si vuole fare pubblicità lo deve pur mandare gratis. Almeno così la numismatica va un po' avanti, non credi?
E poi, dei giornaletti che non servono a niente, tipo CollectorClub, ci riempiono le cassette. Dei cataloghi perchè non dovrebbero?!

In fondo, concordo con te che sono volumi belli e da conservare, ma sta pur sicuro che se mandati gratis ad un po' più di persone desterebbero sicuramente la loro attenzione. E più persone si avvicinano a questo hobby, meglio è!

ciao ;)

p.s.: ma come sei informato sulle case d'asta. come fai?

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
[quote name='subcomandante' date='22 aprile 2005, 11:50']Cmq ho ricevuto poco tempo fa un altro catalogo segnalato su questo forum e cioè quello Ghiglione, che ho già scritto essere secondo me molto ben fatto. Quello Bolaffi, è ancora meglio?
[right][post="28916"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]

Preferisco quello di Bolaffi , poiche' ogni moneta ha fronte e retro :)
Inoltre nel secondo alcune monete sono descritte ma non presenti in foto
(escludendo le collezioni e i lotti quasi sempre solo elencati per entrambe le case d' asta)
Ottime immagini per tutte e due le societa' come pure l' impaginazione anche se secondo me quello di Bolaffi avendo anche meno monete risulta piu' ordinato e leggibile
Ma questi sono gusti opinabili........


ciao Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

subcomandante
[quote]Delle case d'asta che operano a San Marino non entro nel merito[/quote]

Perchè? :huh:

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

subcomandante
[quote]Sono molto curioso di vedere il nuovo catalogo della NAC che apre in Italia[/quote]

In merito mi era stato postato il link in un altra discussione, che non trovo più e di cui non ricordo il titolo, e al seguito del quale chiedevo se era possibile richiedere il catalogo, essendo il sito in inglese, mi sembra.

Riposto la domanda a te:

E' possibile ricevere il catalogo? (magari anche gratis)

ciao ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
[quote name='picchio' date='22 aprile 2005, 13:00'].................. Questo è uno dei rischi principali che si trovano ad acquiustare in asta.

[right][post="28951"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]

In questo concordo con te; ti eri gia' espresso chiaramente nel precedente intervento.
Anche io auspico maggiore trasparenza , ma la realta' e' ben diversa.
Purtroppo in ogni ambiente della vita chi e' nuovo o non ha le "amicizie" giuste si vede sempre penalizzato , anche se questo eticamente oltre che legalmente (in questo caso) non e' corretto :(

ciao Modificato da piergi00

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
Rispondendo a LastResort , anche io amo girare per mercatini alla ricerca di qualche monetina da aggiungere alla collezione
A volte si riescono a spuntare buoni prezzi , anche se ormai e' raro fare degli affari grandiosi.
Aste, negozi, mercatini non sono in alternativa per me ma si integrano l' uno con l' altro
Direi di piu' a volte si trovano sulle bancarelle monete che difficilmente sono reperibili in negozio e viceversa
E' il caso della monetazione romana assai difficile da trovare nelle vetrine torinesi ma facilmente visibile nelle bancarelle e nelle aste.
Naturalmente e' dura osservare pezzi pregiati e quindi costosi ai mercatini ma a volte capita ; un paio di privati venditori piemontesi sono forniti quasi al livello dei negozianti
Inoltre ci vuole sempre un occhio piu' attento quando ci si rivolge a venditori occasionali ...........

ciao

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

subcomandante
Finalmente mi hanno risposto

Mi manderanno il catalogo per corriere

alla domanda se era gratis, mi hanno risposto che il primo invio è gratuito

YUUUUHHHH!!!!!!

CIAO ;)

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

piergi00
[quote name='subcomandante' date='22 aprile 2005, 19:08']mi hanno risposto che il primo invio è gratuito

YUUUUHHHH!!!!!!

CIAO ;)
[right][post="29079"]<{POST_SNAPBACK}>[/post][/right][/quote]

Peccato che sei vincolato a ricevere gli altri 10 cataloghi a pagamento (solo 35 euro comprensive di spese postali) :blink:



















p.s. scherzo :D :D :D :D

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

picchio
Piergi00,
data l'assenza ed afonia di Subcomandante, ci deve essere rimasto secco al Suo scherzo !!
Temo che gli abbiano ceduto le coronarie prima di arrivare a fondo pagina. Per noi restarà il mistero di scoprire chi invierà il catalogo gratuitamente a Subcomandante !. Amen.








Scherzo anch'io |!

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×