Benvenuto su Lamoneta.it - Numismatica, monete, collezionismo

Benvenuti su laMoneta.it, il più grande network di numismatica e storia
Registrandoti ora avrai accesso a tutte le funzionalità della piattaforma. Potrai creare discussioni, rispondere, premiare gli utenti che preferisci, utilizzare il sistema di messaggistica privata, inviare messaggi di stato, configurare il tuo profilo... Se già sei un utente registrato, Entra - altrimenti Registrati oggi stesso!

Accedi per seguire questo  
Follower 0
cancun175

imitazioni barbariche

Qualcuno mi sa dire qualcosa sulle imitazioni barbariche? Per esempio: perchè venivano fatte? Non era più semplice farsi una moneta originale? O ancora: come riconoscere un originale da un'imitazione barbarica e questa da un falso? E quant'altro possa essere utile a un principiante...

Grazie

Paolo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Inviato (modificato)

Certe popolazioni barbariche, coniavano monete ispirate ai nominali imperiali, il motivo era più o meno lo stesso per cui oggi è più facile girare il mondo e farsi cambare euro o dollari piuttosto che Zloty polacchi... A volte poi le monete erano un po' più leggere dei corispettivi originali, quindi c'era anche un risparmio di metallo e un conseguente guadagno.

Tuttavia le imitazioni barbariche venivano tollerate dai romani e quindi accettate come buone, soprattutto in certi periodi di carenza di metallo o in periodi particolarmente travagliati.

La consuetudine da parte delle popolazioni barbariche di coniare monete ad imitazione dei nominali più diffusi ha radici molto antiche, ad esempio ci sono imitazioni di tetradramme di Alessandro III, quindi si parla del IV secolo a.C.

La differenza tra una imitazione barbarica e un'originale imperiale sta principalmente nello stile (oltre che come già detto per il peso generalmente inferiore) a volte le leggende sono solo una serie di lettere scombinate senza senso, del resto chi le preparava era analfabeta e sia la fattura del conio che lo stile dei ritratti e delle figure è molto approssimativo; ti assicuro che anche ad un'occhio inesperto le differenze salterebbero agli occhi.

Per quanto riguarda la differenza dai falsi è tutto un'altro discorso, le imitazioni barbariche sono comunque monete che hanno molte centinaia di anni la patina che si forma è la stessa che c'è sulle monete originali, mentre sulle monete false la patina deve per forza essere rifatta.

Spero di essere stato sufficientemente chiaro, sicuramente qualcun'altro potrà correggere qualche mia inesattezza o integrare le informazioni che ho dato.

ciao

P.S. se provi a fare una ricerca nei vecchi messaggi del forum con la funzione CERCA, probabilmente troverai parecchie vecchie discussioni a riguardo.

Modificato da ariminvm

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Grazie della pazienza e della risposta. Quanto al PS, ci avevo già provato e ora ci ho riprovato: le sole cose che escono con imitazioni barbariche o solo con barbariche sono questi due post

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

You need to be a member in order to leave a comment

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!


Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.


Accedi Ora
Accedi per seguire questo  
Follower 0

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?