Jump to content
IGNORED

premoneta


mercatese
 Share

Recommended Posts

Salve , ho acquistato questi due oggetti come "premonete" per curiosità e perché affascinato dal loro aspetto,ho notato da diversi post su questo forum di non essere il solo scettico nei confronti delle "premonete",nel senso che ho osservato da parte di diverse case d'asta la tendenza a considerare tutto cio che è più o meno tondo,più o meno di metallo una premoneta!

buona collezione a tutti!!

post-1392-1210768286_thumb.jpg

post-1392-1210768310_thumb.jpg

post-1392-1210768330_thumb.jpg

post-1392-1210768346_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Personalmente ho molti dubbi che la prima, a forma di fibbia, sia una "premoneta"

La seconda nn riesco a vedere bene..

Magari una foto + ravvicinata e una foto del bordo di entrambi, con il relativo peso potrebbe aiutare il giusto responso... e aspettiamo anche altre risposte! <_<

Link to comment
Share on other sites


Quella che assomiglia ad una fibbia pesa g.1,6,la seconda ,ha un diametro di mm11 e pesa gr.1,6,domani provo a fare foto migliori!

Link to comment
Share on other sites


... con quel peso... fa pensare + a una fibbia che a una premoneta (cmq rimane un oggettino curioso/interessante), necessita un cofronto diretto con esemplari simili... (sicuramente presente presso qualche Museo di Roma, o il Naz. di Napoli, l'Archeologico di Bologna.. etc)

Link to comment
Share on other sites


  • 2 weeks later...

Io ho questa. E' parte di un hoard (alcune centinaia di pezzi) trovato in Ungheria e poi disperso in aste americane. Diametro 19 mm; peso 3,7 gr.; dato 800-500 a.C. (ma come fanno a dirlo?). Comperato via vcoins in Canada, pagato 15 euro

Cancun175

post-7971-1211671945_thumb.jpg

Edited by cancun175
Link to comment
Share on other sites


Essendo in età anticha il metallo usato come mezzo di pagamento si potrebbe asserire che ogni singolo pezzo avesse la funzione premonetale.

Ricordiamo i grandi spiedi di bronzo greci, usati per cuocere le carni, ma anche come mezzo di pagamento, come premi nelle gare e come offerte nei templi, i tripodi ed i labeti, oggetti di uso comune a cui veniva associato un valore anche commerciale in relazione al peso del metallo contenuto.

Anche in Europa ebbe luogo questo processo, oggetti metallici di uso comune venivano utilizzati spesso come merce di scambio, tanto che la loro funzione primaria di oggetto perse ad un certo punto di rilevanza per divenire principalmente oggetto commerciale. Ad esempio le grandi asce bipenni del nord Europa erano inizzialmente utilizzate per abbattere gli alberi od i nemici durante le battaglie, poi però con il fiorire del commercio alcune transazioni vennero portate a termine scambiando questi oggetti.

OK, io ti do la mia mucca e tu mi dai la tua ascia, era molto comodo, un mezzo che tutti conoscevano con cui potevano equiparare il valore delle merci, ed inoltre non deperiva, si poteva frazzionare ed era facilmente trasportabile

Fu così che la funzione primaria dell'oggetto perse d'importanza, non più per tagliare gli alberi ma per comprare mucche :D La forma degli oggetti rimase pressoche la stessa ma persealcune peculiarità , ad esempio le asce persero il filo ed il foro che permetteva di alloggiare il manico si rimpicciolì ( per scomparire in alcuni casi) , divenne a tutti gli effetti premoneta.

Ma ogni pezzo di metallo riconosciuto come mezzo di scambio ( Bronzo e rame )era una premoneta, l'importante non era la loro forma ma il loro peso.

Quando poi si arrivò ad una certa forma con un certo peso di metallo garantiti da un'autorità e da tutti riconosciuta si ebbe la moneta vera e propria.

Bene, ora prendo una rondella nella cassetta degli attrezzi e mando mio figlio a comprare il giornale.

lele

Link to comment
Share on other sites


..a mio avviso , circa l'oggettino di Ant , la sua funzione potrebbe essere duplice,

Gran parte degli oggetti fusi di quel determinato periodo coprivano la funzione di scambio, come ha bene illustrato Daniele.

Quindi prima bisogna determinare con certezza il periodo - la datazione dell'oggetto - poi la sua reale funzione.

Ad es. l'oggettino di bronzo a forma di fibbia databile dal II° aC in poi... non può essere altre che una fibula o un oggetto devozionale se rinvenuto in un contesto votivo, ma non una premoneta.... e così l'anellino.

(parlo sempre di oggetti privi di segni di ponderazione o contromarche)

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.