Jump to content
IGNORED

Dubbi


yafet_rasnal
 Share

Recommended Posts

Oggi osservavo degli oggetti di una casa d' aste e, riguardo a quelli del periodo bizantino, mi sono imbattuto in due che mi lasciano perplesso. Voglio quindi conoscere il vostro punto di vista.

Sia chiaro ... si parla e si discute giudicando foto, per cui sono supposizioni e non un giudizio definitivo. Senza le monete in mano si possono solo fare ipotesi, non dare certezza.

La prima moneta e' un follis di Giustiniano, zecca di Costantinopoli. Lo stile mi lascia perplesso (da notare gli occhi e l'elmo senza piume), la legenda errata e la "patina" bella fresca. Vi posto per confronto un altro folis.

post-38-1210788040_thumb.jpg

post-38-1210788070_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Il secondo e' un sigillo bizantino dell' XI-XII secolo che rappresenta Giustiniano che consegna la chiesa di Santa Sofia di Costantinopoli alla Vergine o alla Conoscenza(dipende dalle interpretazioni). Posto dapprima l'esemplare in asta

post-38-1210788274_thumb.jpg

post-38-1210788282_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Capisco le tue perplessita'...

quando ho visto la moneta il primo pensiero e' stato "monneron si e' dato alle bizantine?"

Per quanto riguarda il sigillo, ne ho visto uno molto simile ad un mercatino, e' successo diversi anni fa ma me lo ricordo abbastanza bene, anche se la mia conoscenza nel campo era -oggi come allora- pressoche' nulla... per l'esattezza erano 2 sigilli simili, mi ricordo costavano 40 euro l'uno...

Link to comment
Share on other sites


Riguardo il sigillo ...e' da notare dapprima l'assenza di patina, il fatto che le figure, rispetto alla prima bolla, sono invertite, la figura della Vergine ha uno stile strano e un' iconografia differete rispetto agli altri due esemplari. Inoltre anche la legenda del dritto riporta sia IUSTINIANO al posto di IUSTINIANON e fra ThKE e BONTHEI ci sono altre lettere.

Link to comment
Share on other sites


Per quanto riguarda il sigillo, ne ho visto uno molto simile ad un mercatino, e' successo diversi anni fa ma me lo ricordo abbastanza bene, anche se la mia conoscenza nel campo era -oggi come allora- pressoche' nulla... per l'esattezza erano 2 sigilli simili, mi ricordo costavano 40 euro l'uno...

344039[/snapback]

anche io ne ho visti diversi, il mio modesto parere è che siano fusioni del dicottesimo o diciannovesimo secolo.....

Link to comment
Share on other sites


Girano da alcuni anni diversi falsi di bolle medievali, reputo fatte in Italia. Iniziarono dapprima coi sigilla di Capua e Salerno per poi passare a bizantine e papali. E chi le ha fatto sembrerebbe tuttora al lavoro viste le nuove combinazioni di dritti e rovesci che circolano.

Link to comment
Share on other sites


Oggi osservavo degli oggetti in asta e, riguardo a quelli del periodo bizantino, mi sono imbattuto in due che mi lasciano perplesso. Voglio quindi conoscere il vostro punto di vista.

Sia chiaro ... si parla e si discute giudicando foto, per cui sono supposizioni e non un giudizio definitivo. Senza le monete in mano si possono solo fare ipotesi, non dare certezza.

La prima moneta e' un follis di Giustiniano, zecca di Costantinopoli. Lo stile mi lascia perplesso (da notare gli occhi e l'elmo senza piume), la legenda errata e la "patina" bella fresca. Vi posto per confronto un altro folis.

344020[/snapback]

Qui non avrei dubbio alcuno, e se qualcuno mi accusa di essere manicheo ben venga, ma mi dimostri prima il contario :lol:

numa numa

Link to comment
Share on other sites


Il follis qualche dubbio lo lascia, in particolare con quegl'occhi sembra che Giustiniano abbia appena fatto la conoscenza degli effetti del LSD :D .

Link to comment
Share on other sites


Il follis qualche dubbio lo lascia, in particolare con quegl'occhi sembra che Giustiniano abbia appena fatto la conoscenza degli effetti del LSD  :D .

344232[/snapback]

Mi rendo conto di essere, a volte un po' troppo criptico.

Intendevo che per me non ci sono dubbi sul fatto che sia tarocco :lol:

numa numa

Link to comment
Share on other sites


Il follis qualche dubbio lo lascia, in particolare con quegl'occhi sembra che Giustiniano abbia appena fatto la conoscenza degli effetti del LSD  :D .

344232[/snapback]

Mi rendo conto di essere, a volte un po' troppo criptico.

Intendevo che per me non ci sono dubbi sul fatto che sia tarocco :lol:

numa numa

344305[/snapback]

O ha preso l'LSD oppure ha appena visto un balletto delle sorelle Lecciso :lol: :lol: :lol: TAROCCHISSIMO

Edited by tergestum
Link to comment
Share on other sites


Per quanto riguarda il sigillo, provo a dare il mio contributo da storico dell'arte. Ad essere sincero, una Vergine così non si è mai vista né a Costantinopoli né in altro luogo dell'Impero; e mi riferisco tanto al volto quanto alla posa. E poi povero modellino della Santa Sofia: sembra la casa dei Puffi! Se si pensa al mosaico della lunetta in Santa Sofia che rappresenta grosso modo lo stesso tema -e probabilmente databile al medesimo periodo del sigillo- si coglie uno spirito del tutto diverso.

Però non sono un esperto di sigilli e magari tali manufatti seguono altri canoni formali anche se mi sembra del tutto improbabile.

Sulla moneta concordo con i pareri già espressi.

Edited by Follis Anonimo
Link to comment
Share on other sites


Il follis qualche dubbio lo lascia, in particolare con quegl'occhi sembra che Giustiniano abbia appena fatto la conoscenza degli effetti del LSD  :D .

344232[/snapback]

...Dn IustIN-sky with diamonds... :lol:

Link to comment
Share on other sites


Il follis qualche dubbio lo lascia, in particolare con quegl'occhi sembra che Giustiniano abbia appena fatto la conoscenza degli effetti del LSD  :D .

344232[/snapback]

...Dn IustIN-sky with diamonds... :lol:

344471[/snapback]

Carina questa :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

Link to comment
Share on other sites


Il secondo e' un sigillo bizantino dell' XI-XII secolo che rappresenta Giustiniano che consegna la chiesa di Santa Sofia di Costantinopoli alla Vergine o alla Conoscenza(dipende dalle interpretazioni). Posto dapprima l'esemplare in asta

344022[/snapback]

Può essere utile, per un confronto, l'articolo e le foto su "The Virgin and Justinian on Seals of the Ekklesiekdikoi of Hagia Sophia" a firma di John Cotsonis, Dumbarton Oaks Papers n. 56, disponibile in pdf on line al sito doaks.org

Link to comment
Share on other sites


Può essere utile, per un confronto, l'articolo e le foto su "The Virgin and Justinian on Seals of the Ekklesiekdikoi of Hagia Sophia" a firma di John Cotsonis, Dumbarton Oaks Papers n. 56, disponibile in pdf on line al sito doaks.org

344694[/snapback]

Grazie mille per la segnalazione. Si rivelerà sicuramente utili ai miei studi.

Ciao! :)

PS

Guardando rapidamente le foto pubblicate in questo articolo ho notato che alcuni sigilli, effetivamente, riportano i protagonisti nello stesso ordine nel quale sono presenti sull'esemplare "dubbio" e questi sembrerebbero essere i più antichi (ossia XI-XII secolo), mentre gli altri sigilli provenienti da diverse aste inseriti da yafet sono per lo più datati al XIV secolo. Ad ogno modo, sebbene l'iconografia del sigillo "dubbio" non sembra essere stata inventata di sana pianta, lo stile lascia mooolte perplessità. Anche per ciò che riguarda l'epigrafe al rovescio, i confronti con gli esemplari catalogati inquietano... Purtroppo non so come fare ad inserire le immagini dell'articolo (è un PDF e credo che ci siano anche problemi di copyright).

Edited by Follis Anonimo
Link to comment
Share on other sites


Grazie per il pdf

link

che non fa altro che confermare i sospetti :)

Il testo riporta le varie tipologie di questo tipo di sigilli; dalle foto si nota chiaramente come i paramenti della vergine siano conformi fra loro e totalemte differenti dal sigillo in esame.

Come dice follis anonimo, la tipologia piu' simile e' quella dell' 11 secolo; pero' andando a leggere si nota come la legenda in questo caso sia diversa con "Iperagia Theotoke" al posto del qui presente "Ioystiniao des thke".

Viceversa, basandoci sull'evoluzione del modo in cui e' riportato il nome di Giustiniano, arriveremmo a (fig5) in cui pero' nella parte centrale c'e' il termine Hagia e le figure di Giustiniano e della vergine sono invertite ... senza contare anche in questo caso lo stile totalmente differente.

Tutto sembrerebbe confermare i dubbi ...

Link to comment
Share on other sites


Aggiungo questa immagine per confrontare quanto differenti siano gli stili delle raffiguarazioni e delle lettere (in particolare la phi)

post-38-1210972802_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Ecco un altro esempio dello stesso sigillo; in questo caso pero' il venditore lo vende specificando chiaramente che e' un falso. (anche se in effetti e' moderno e non antico). Quindi i dubbi sull' autenticita' credo che non siano piu' solo dubbi.

asta ebay

Ed in allegato il confronto fra i due esemplari

post-38-1211615436_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Ulteriore analisi del materiale bizantino. Dopo il lotto 337 (giustiniano) e il 343 (sigillo), ecco

Lotto 339

e questo e' uno dei falsi piu' noti dei follis di Giustiniano, tant'e' che ne ho uno anch'io comprato in Turchia quand'ero bambino. Vi faccio un confronto per rendere estremamente evidente la cosa.

post-38-1211728335_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Se la prima di giustiniano fa pensare ad un possibile falso con crosta fasulla. Quest'ultimo è veramente un clamoroso falso turistico :o

Link to comment
Share on other sites


Noto che la cosa e' diffusa ... eccone un'altro esemplare in vendita presso Artemide aste

...stesso conio, stesso tondello

Artemide aste

Ed ecco i tre esemplari a confronto

post-38-1211733075_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Domanda da ignorantissimo: non avendo a disposizione il confronto da cui la falsità è ovvia (monete identiche compresa la forma del tondello) da quali particolari si individuerebbe il falso?

Grazie, P. :)

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.