Jump to content
IGNORED

GC la mia civetta!


SporaN27
 Share

Recommended Posts

ragazzi..ormai ho nn riesco a frenare la mia passione per le monete greche!

e mi sono regalato la civetta di atene!

vcoins..276 euro..che ne pensate?

post-3773-1211745194_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Penso tu abbia preso una bella civetta! Peccato un po' per la tacca di saggio che deturpa la testa del uccello, ma nel complesso moneta piacevole. Guadagrerebbe qualche punto se avesse un po' di patina, probabilmente è stata pulita con l'acido.

lele

Link to comment
Share on other sites


Bella  :) , ricca di storia e di fascino anche con la sua tacca.

348601[/snapback]

Certamente, la tacca ha una motivazione e fa parte del contesto storico, il peccato è che tante volte le tacche interessino proprio la teste della civette, se fossero state fatte sul corpo risalterebbero di meno.

A suo tempo acquistai presso una casa d'aste estera un tetradramma di Filippo II, lo cercavo proprio con una tacca a testimonianza degli usi del tempo. Ne trovai uno con due tacche sul cavallo posizionate in modo tale da rendere la moneta ancora più bella ed affascinante.

lele

Link to comment
Share on other sites


civetta arrivata dall'inghilterra in soli 3 giorni!

sono molto contento..

x danielealberti (e per chi volesse consigliarmi)..effettivamente la moneta è troppo lucida..

quindi mi consigli di fare quel procedimento per scurirla un poco?

ti allego una foto per chiederti dove devo fare le passate di cif..sono corrette le zone?

post-3773-1212154376_thumb.jpg

Edited by SporaN27
Link to comment
Share on other sites


daniele ecco il risultato di quel ripatinamento..certo nn sarà una patina di 2500 anni fa ma sempre meglio della lucidatura bruttissima che aveva prima..che ne pensi?

DSCN0848-1.jpg

DSCN0849-1.jpg

Link to comment
Share on other sites


si più affascinante di prima, ma hai usato davvero il cif??? :o :blink:

e fra uno, due, dieci anni come sarà questa moneta???

M :P

Link to comment
Share on other sites


no non ho usato solo il cif..il procedimento è semplice ma consta di più fasi..non so tra qualche anno come sarà,ma danielealberti mi ha parlato di certi denari medioevali cosi trattati che a distanza di anni hanno ancora questa patina artificiale..

Link to comment
Share on other sites


civetta arrivata dall'inghilterra in soli 3 giorni!

sono molto contento..

x danielealberti (e per chi volesse consigliarmi)..effettivamente la moneta è troppo lucida..

quindi mi consigli di fare quel procedimento per scurirla un poco?

ti allego una foto per chiederti dove devo fare le passate di cif..sono corrette le zone?

350518[/snapback]

non male, proprio non male!

lele

351620[/snapback]

L'abbronzatura le dona molto! :)

Potete rivelarci il segreto di "quel procedimento"? :ph34r: La parola cif è troppo corta per la funzione "cerca" del forum.

Link to comment
Share on other sites


E un procedimento che ho visto fare in dei laboratori di restauro e che credo adottino molti venditori quando le monete, come in questo caso risultano pulite troppo a fondo, forse con l'acido.

Premetto che non è corretto riprodurre artificialmente la patina di una moneta, a tutti gli effetti è un'alterazione alla stregua della manipolazione.

A me è capitato di trovare in delle aste dei denari di poco valore completamente lucidi, allora ho scelto di scurirli, le soluzioni sono trè, o lasciarli riposare nel medagliere per molti anni, lasciarli esposti alla luce del sole per lungo tempo ( mesi ) o scurirli artificialmente ( e quì mi si drizzano i capelli)

Valutando che alcune monete vengono immerse in soluzioni acide per eliminare le incrostazioni ( ed aimè le patine ) mi son ridotto a creare le patine con atrettanto brutal sistema. il sudore acido della mano aiuta spesso la moneta d'argento ad assumere quel colore scuro che chiamiamo patina, si tratta di un'ossidazione dell'argento, agendo con i vapori della candeggina questo processo si sviluppa in modo istantaneo creando sulla moneta un' uniforme e antiestetica patina nera, analogo risultato si ottiene bagnando conpletamente la moneta con tale liquido.

A questo punto la moneta risulta nera e brutta, bisogna pulirla ben bene con ripetuti sciacqui in acqua demineralizzata, ogni minima traccia di candeggina dev'essere eliminata poi si passa ad eliminare le ossidazioni sui rilievi, ciò si ottiene passando leggermente un batuffolo di cotone imbevuto di detergente, il cif crema si può usare nelle monete di pochissimo interesse, la sua funzione abrasiva rischia di rovinare la moneta con dei piccolissimi graffi, è un procedimento che va utilizzato con estrema cautela solo nel caso di monete di pochissimo valore storico.

tolte le ossidazioni nei punti di maggior contatto della moneta si avranno i risultati che ha ottenuto l'amico spora.

Molto importante agire con la massima cautela, non utilizzare tale sistema con monete cristallizzate o fragili, non utilizzare tale sistema con monete di importanza storica o di un certo valore economico, riscuaquare abbondantemente la moneta sia dopo il processo di ossidazione che di pulizia lasciando la moneta a bagno in acqua demineralizzata anche per ore

Personalmente ho utilizzato questo sistema du dei denari repubblicani ridotti molto male, il risultato è stato eccellente e dopo anni non ho verificato nessuna controindicazione, può succedere che se non si è sciaquato bene il residuo di lavorazione il tondello tenda a scurirsi.

Attenzione però, non consiglio tale metodo a nessuno, se volete utilizzarlo lo fate a vostro rischio e pericolo.

lele

Link to comment
Share on other sites


E un procedimento che ho visto fare in dei laboratori di restauro e che credo adottino molti venditori quando le monete, come in questo caso risultano pulite troppo a fondo, forse con l'acido.

Premetto che non è corretto riprodurre artificialmente la patina di una moneta, a tutti gli effetti è un'alterazione alla stregua della manipolazione.

A me è capitato di trovare in delle aste dei denari di poco valore completamente lucidi, allora ho scelto di scurirli, le soluzioni sono trè, o lasciarli  riposare nel medagliere per molti anni, lasciarli esposti alla luce del sole per lungo tempo ( mesi ) o scurirli  artificialmente ( e quì mi si drizzano i capelli)

Valutando che alcune monete vengono immerse in soluzioni acide per eliminare le incrostazioni ( ed aimè le patine ) mi son ridotto a creare le patine con atrettanto brutal sistema.  il sudore acido della mano aiuta spesso la moneta d'argento ad assumere quel colore scuro che chiamiamo patina, si tratta di un'ossidazione dell'argento, agendo con i vapori della candeggina questo processo si sviluppa in modo istantaneo creando sulla moneta un' uniforme e antiestetica patina nera, analogo  risultato si ottiene bagnando conpletamente la moneta con tale liquido.

A questo punto la moneta risulta nera e brutta, bisogna pulirla ben bene con ripetuti sciacqui in acqua demineralizzata, ogni minima traccia di candeggina dev'essere eliminata poi si passa ad eliminare le ossidazioni sui rilievi, ciò si ottiene passando leggermente un batuffolo di cotone imbevuto di detergente, il cif crema si può usare nelle monete di pochissimo interesse, la sua funzione abrasiva rischia di rovinare la moneta con dei piccolissimi graffi, è un procedimento che va utilizzato con estrema cautela solo nel caso di monete di pochissimo valore storico.

tolte le ossidazioni nei punti di maggior contatto della moneta si avranno i risultati che ha ottenuto l'amico spora.

Molto importante agire con la massima cautela, non utilizzare tale sistema con monete cristallizzate o fragili, non utilizzare tale sistema con monete di importanza storica o di un certo valore economico, riscuaquare abbondantemente la moneta sia dopo il processo di ossidazione che di pulizia lasciando la moneta a bagno in acqua demineralizzata anche per ore

Personalmente ho utilizzato questo sistema du dei denari repubblicani ridotti molto male, il risultato è stato eccellente e dopo anni  non ho verificato nessuna controindicazione, può succedere che se non si è sciaquato bene il residuo di lavorazione il tondello tenda a scurirsi.

Attenzione però, non consiglio tale metodo a nessuno, se volete utilizzarlo lo  fate a vostro rischio e pericolo.

lele

351640[/snapback]

Perfetto Lele, grazie ancora una volta! :D

Molto interessante ma per me eccessivamente ardimentoso! :(

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.