Jump to content
IGNORED

FERT Sabauda malridotta


Recommended Posts

In base ad altre dicussioni direi si tratti di un quarto di grosso ma non mi sembra uguale a nessuno di quelli postati in precedenza.

Al dritto la scritta FERT con sopra e sotto due stelline. Intorno una scritta di cui leggo chiaramente solo SABA

Dall'altro lato croce mauriziana ed intorno una crocetta ed una scritta che comincia (indizio importante credo) per M

Peso 0,87 g

Diametro circa 17 mm

Ciao!

post-5024-1212169434_thumb.jpg

post-5024-1212169512_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Supporter

..... mi sembra di ricordare che sia un quarto di Carlo II.....

non ho sottomano il MIR ma appena posso te lo classifico.....

sul dritto intravedo l'inizio della legenda croce CA.......SABA.....

al rovescio M..... poi alla fine un punto forse il segno di zecca e un punto oppure P punto P punto non mi ricordo bene a memoria....

domani controllo e ti aggiorno......

Link to comment
Share on other sites


Va bene aspetto notizie da te e da altri volenterosi su questa monetina.

A quello che hai detto tu

sul dritto intravedo l'inizio della legenda croce CA.......SABA.....

al rovescio M..... poi alla fine un punto forse il segno di zecca e un punto oppure P punto P

aggiungo che al dritto circa ad ore 4 mi pare di vedere una M

Purtroppo nè sul nostro catalogo nè altrove sono riuscito a trovare notizie in proposito.

A presto!

Link to comment
Share on other sites


Ciao Piergi00,

nella mia dovrebbero esserci due stellette sopra e sotto FERT mentre nella foto si vedono 2 punti inoltre ad ore 4 non c'è la M che mi pare di vedere nella mia...

Forse siamo allora fuori strada?

Link to comment
Share on other sites


Supporter

ciao dario

io propendo per un quarto di carlo II di IV tipo....

quelli della discussione che ha portato a conoscenza pier sono di I tipo....

la stella sotto non mi sembra di vederla, poi anche ci fosse sarebbe una delle varianti (tantissime) di questi tipi monetali...

la "M" che vedi a ore 4 secondo me è l'incrocio delle lettere LV di CAROLUS, la legenda del diritto dovrebbe essere: croce CAROLUS DUX SA (o SABA o SAB o SABAUDIE) II, al rovescio: croce MARCHIO (o MAR) IN ITALIA sigle, che possono essere varie, per la tua penso V I P F oppure I P F di Giovanni Pietro Ferraris a Vercelli

classificala comunque con il MIR 410 e non sbagli....

Edited by savoiardo
Link to comment
Share on other sites


Grazie savoiardo,

probabilmente hai ragione riguardando la scritta in base alle tue indicazioni mi sembra di leggere CAROLUS DVX la terza parola non è sicuramente SA o SAB ma almeno SABA di cui si leggono bene i caratteri.

Due domande:

Il Carlo II di cui parliamo è Carlo II Giovanni Amedeo di Savoia (Torino, 1488 – Moncalieri, 1519) oppure Carlo III di Savoia detto il Buono Chazey, 10 ottobre 1486 – Vercelli, 17 agosto 1553? Mi serve per datare la moneta.

Siccome la mia classificazione è per valori facciali crescenti vorrei sapere se per i Savoia valeva di più il quarto di grosso, il due denari o il soldo.

Ciao!

Edited by darioelle
Link to comment
Share on other sites


Supporter

allora dario... con la tua prima domanda rispolveri la vecchia discussione sui carlo di casa savoia.... il carlo che intendo io è carlo il buono, che come numerale si intende II (secondo) perchè carlo giovanni amedeo viene chiamato con il nome per intero e non è corretto chiamarlo carlo II giovanni amedeo, almeno io seguo questo filone, infatti per carlo il buono si può sulle monete trovare il suo numerale, CAROLUS DUX SABAUDIE II mentre su carlo giovanni amedeo no, il fatto che carlo il buono inserisca anche sulle monete il segno II a mio parere taglia la testa a tutte le discussioni...... ndr.....

per quanto riguarda il valore delle monete da te chiesto il 2 denari è quello che vale di meno, mentre ti posso dire che il soldo è stato iniziato a essere coniato come moneta dai savoia con emanuele filiberto mentre il quarto di grosso è stato coniato sino a carlo emanuele I.... nel periodo in cui circolavano tutti e due i numerali il soldo valeva più del quarto, non si può fare nei periodi precedenti e in quelli sucessivi un confronto per la quantità di anni di differenza...

il quarto è iniziato a circolare diversi secoli prima dell'inizio della circolazione del soldo e il valore intrinseco allora era più alto dei soldi apparsi dopo.....

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.