Jump to content
IGNORED

2 corone 1912 - Liechtenstein


heldrungen
 Share

Recommended Posts

Risolti alcuni problemi tecnici che mi impedivano di usare lo scanner, vorrei riprendere qualche discussioncella su alcune monete che possono suscitare, almeno lo spero, un certo interesse numismatico. Certo non parlo da esperto e non mi ritengo nemmeno un vero e proprio collezionista, in quanto non ho e non aspiro ad avere alcuna collezione completa di monete. Parlo da semplice appassionato o piuttosto curioso di monete, non solo italiane e che abbiano una certa età.

La prima moneta che desidero presentare è questa d'argento da 2 corone del 1912 del Liechtenstein, coniata sotto il principe Giovanni II (1858-1929). La moneta, emessa in 50.000 pezzi, pesa 10 grammi ed il titolo dell'argento è 835/1000. Sapevo che il Liechtenstein non faceva parte dell'Unione Monetaria Latina, ma poi ho scoperto che era un Paese associato e questo spiega i dati caratteristici della moneta, che ha un certo fascino sia nel dritto, con il volto severo del principe, che nel rovescio, dove campeggia lo stemma (bello visto a colori) del piccolo Stato, situato tra la Svizzera e l'Austria. Intorno allo stemma notiamo due rami intrecciati di olivo (la cosa è abbastanza strana perché si tratta di una pianta mediterranea e non alpina) e, più all'interno, quello che dovrebbe essere il collare dell'ordine del toson d'oro, che troviamo anche su monete di altri Stati, come ad esempio la Spagna. Non so se ad esserne insignito sia stato lo stesso Giovanni II o un suo antenato. Credevo che questa onorificenza non esistesse più e invece, cercando, ho trovato che ci sono ancora delle personalità viventi che fanno parte di quest'ordine molto antico.

post-8852-1213647012_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


ciao, la scelta dell'ulivo penso sia da intendersi come simbolo di pace, infondo il piccolo staterello, incastonato tra la Svizzera e i grandi imperi tedesco ed austriaco e austroungarico poi, aveva sicuramente più interesse nel proclamarsi pacifico più che minaccioso. A tal proposito va ricordato un piccolo aneddoto, nel 1939 un "esercito" di 20 gendarmi del Liechtenstein riuscirono fronteggiare un battaglione nazista che, dal confine austriaco voleva entrare nel principato per annetterlo. Ovviamente non fu ne la forza militare nel la forza numerica a far demordere i nasisti dall'invaderlo, ma gli abitanti del Liechtenstein ne vanno ancora oggi fieri. Va anche detto comunque che nonostante sia un paese alpino, nei dintorni di Vaduz esistono alcuni uliveti e diversi vigneti, non so dire della qualità dell'olio, ma il vino è piuttosto buono. Per quanto riguarda il collare intorno allo stemma, è proprio il Toson d'oro, ne fu insignito Anton Florian nel 1719 quando l'imperatore del SRI Carlo VI unificò le contee di Vaduz e Schellenberg in un unico principato. Il legame tra la monarchia alpina e quella danubiana fu sempre molto stretta tanto che i principi regnavano "a distanza" dalla residenza di Vienna. Con il crollo della monarchia asburgica alla fine della prima guerra mondiale, il principato strinse rapporti molto stretti con la repubblica helvetica, un po per gli indebitamenti dello stesso verso il governo di Berna, un po per il crollo dell'economia austriaca, un po perchè già si profilava l'idea del paradiso fiscale. Di fatto i principi preferiscono vivere ancora nella splendida dimora di Vienna.

Link to comment
Share on other sites


Grazie Daddaborromeo, le notizie da te fornite sono molto interessanti. Che il Liechtenstein sia un po' un paradiso fiscale, anche recenti fatti di cronaca mi sembra che lo abbiano confermato.

Saluti.

Link to comment
Share on other sites


Gran bella moneta.... non certo facile da reperire, come un po' tutti i tondelli del Liechtenstein.

Si parlava dello stemma: ecco qui la versione a colori, ma ho trovato solo quello con il manto d'ermellino che, "toson d'oro" a parte, è identico allo "scudo" della moneta proposta.

liechtenstein_coa.png

Ecco anche la spiegazione dei vari stemmini

b-fl-lik-wapen-beschrwap.gif

Edited by apulian
Link to comment
Share on other sites


Grazie Apulian, molto belle e dettagliate le immagini che ci proponi. A proposito di stemma del Liechtenstein senza Toson d'oro, faccio vedere questi 20 franchi del 1946, coniati in 10.000 esemplari sotto il principe Franz Joseph II (si tratta di un marengo a tutti gli effetti), anche se la forma quadrata non mi sembra particolarmente indovinata. Non so bene cosa significhino le 11 stelline intorno allo stemma.

post-8852-1213738755_thumb.jpg

post-8852-1213738772_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Grazie Daddaborromeo. A proposito delle varie tipologie in cui si presenta lo stemma del Liechtenstein nelle diverse monete, mostro questi 25 franchi del 1956, dove lo stemma è fatto a scudo con la punta rotonda. Sul bordo c'è la scritta "Dominus providebit" come, mi sembra, su certe monete svizzere.

Saluti.

post-8852-1213795627_thumb.jpg

post-8852-1213795645_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Di nuovo tradizionale, con il manto di ermellino, lo stemma in questi 50 (ed anche nei 25) franchi del 1961, coniati in 20.000 esemplari, sempre sotto Franz Joseph II, per celebrare i 100 anni della Banca Nazionale.

post-8852-1213796320_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Di nuovo fatto a scudo, ma appuntito e senza manto di ermellino sullo sfondo, lo stemma in questi 50 franchi del 1988, coniati in 35.000 esemplari, in occasione del 50° anniversario di regno del principe Franz Joseph II. Il bordo, questa volta, è rigato.

post-8852-1213797193_thumb.jpg

Edited by heldrungen
Link to comment
Share on other sites


Daddaborromeo, ti ho inviato un messaggio personale.

Infine questi 50 franchi del 1990, coniati in 25.000 esemplari, in occasione della successione del principe Hans Adam II, con lo stemma di nuovo tradizionale. Il bordo è rigato. In questa e nella moneta precedente i lineamenti dei sovrani direi che non sono venuti al meglio.

Saluti.

post-8852-1213797882_thumb.jpg

Edited by heldrungen
Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.