Jump to content
IGNORED

Greca - Mi hanno detto Brindisi


Massimobelgio1977
 Share

Recommended Posts

Buonasera,

ecco un'altra moneta greca, quando l'ho comprato mi hanno detto che era di Brindisi, ma io pensavo a Taranto. L'avete già vista? Avete qualche informazione?

Vedo un uomo su di un delfino.

Grazie a tutti,

Massimo

post-9156-1215817513_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Ciao Fedafa,

così penso anch'io, ma non la trovo su Wildwings, ne a Taranto, ne a brindisi, si potrebbe trattare di una cittadina vicino, ma sinceramente non lo so. Se qualcuno sa qualcosa...

Grazie

Massimo

Link to comment
Share on other sites


Staff

Una teruncia di iconografia simile è presente nella monetazione di Teate, in Apulia:

http://www.coinarchives.com/a/lotviewer.ph...ucID=308&Lot=16

Così come in emissioni di Paestum:

http://www.coinarchives.com/a/lotviewer.ph...ucID=228&Lot=27

Non corrisponde però il verso della testa al D.

Dovresti anche postare, se ti è possibile, peso e dimensioni... e magari togliere tutti quei bordi in eccedenza dalle foto, al fine di ottimizzarne le dimensioni. ;)

Anche i vari nominali di Brindisi che ho trovato online hanno la testa al D rivolta a destra.

...se è di Brindisi attendiamo il parere di miglio... quella è la sua zona prediletta!

Edited by Rapax
Link to comment
Share on other sites

Awards

Ciao, :) ....per me non è Brindisi.....dovrebbe trattarsi di Paestum...magari la testa rivolta dall'altra parte è solo una variante... <_<

Link to comment
Share on other sites


Esemplari con la testa di Nettuno a sinistra sono noti tra le emissioni di Paestum:

Crawford 1b, unit (§)

D/ testa di Nettuno a sinistra

R/ Nettuno su delfino a sinistra, tiene una vittoria nella destra ed un tridente nella sinistra; sotto PAISTANO

Peso medio di 3 esemplari 6.82 g (7.25 g considerando anche le tipologie Crawford 1a, ossia il tipo con la testa di Nettuno a destra)

Tre varianti note: 1) BY a sinistra del delfino, 2) P dietro la testa, 3) nessuna lettera

20 mm circa, orientamento conii: 45° (2 esemplari), 225° (1 esemplare)

Difficile dalla foto dire se si tratta effettivamente di questa moneta (la legenda ad esempio non la vedo affatto).

Luigi

(§) Paestum and Rome, The form and function of a subsidiary coinage, in "La monetazione di Bronzo di Poseidonia - Paestum"; Istituto Italiano di Numismatica, Roma (1971)

Link to comment
Share on other sites


Ciao Tacrolimus,

Hai sicuramente ragione, ecco le caratteristiche della mia moneta:

- 6.62 grammi

- 2 mm di diametro

- Sulla facciata dove c'è il delfino, vedo effettivamente scritto: _AI_TO(?). Ma mi sembra che davanti alla T ci sia un'altra T.

Invio delle nuove foto, non riesco ad averle meglio.

Intanto grazie per le preziose informazioni. Se ne hai altre, non esitare.

Grazie e a presto,

Massimo

Brindisi1_resize.bmp

Link to comment
Share on other sites


Ciao Tacrolimus,

Hai sicuramente ragione, (......) Intanto grazie per le preziose informazioni.  Se ne hai altre, non esitare.

364484[/snapback]

Non sò....

Il dritto è molto simile, ma il rovescio mi pare diverso.

Sul tuo esemplare il delfino sembra essere cavalcato da una figura giovanile, non barbuta come dovrebbe essere Nettuno. La sua postura sembra più dinamica, mentre il Nettuno di Paestum sembra "comodamente seduto". Non vedo il tridente ed il braccio sinistro appare più separato dal corpo.

Anche il delfino stesso sembra meno inarcuato, più lineare, rispetto alla tipologia di Paestum. Non capisco, inoltre, se c'è qualcosa dietro le spalle della figura che cavalca il delfino, sopra la coda, una lettera ad esempio, o se si tratta solo di una incrostazione.

In allegato l'immagine dell'esemplare illustrato sull'articolo di Crawford, per confronto.

Luigi

Link to comment
Share on other sites


Effettivamente a destra del personaggio vedo una lancia, ma non qualcosa di scritto, non saprei, ma accanto o sopra della coda del delfino non c'è niente.

La moneta l'ho comprata in Sicilia, io credevo fosse una tarantina, ma la persona mi ha detto che è una della regione, ma lui pensava più a brindisi. E la persona è un'esperta perchè le colleziona anche lui (ma soltanto d'argento e d'oro), non queste piccole monetine.

Massimo

Link to comment
Share on other sites


comunque anche il tipo di stile , ma soprattuto il tondello , con quegli spacchi di conio sono tipici delle emissioni di Paestum

Link to comment
Share on other sites


Ciao a tutti,

la cerco su internet, ma non la trovo su nessun sito. Qualcuno avrebbe un'altra idea?

Grazie ancora a tutti,

Massimo

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.