Vai al contenuto
  • Sky
  • Blueberry
  • Slate
  • Blackcurrant
  • Watermelon
  • Strawberry
  • Orange
  • Banana
  • Apple
  • Emerald
  • Chocolate
  • Charcoal
Accedi per seguire questo  
scacchi

mezzo baiocco

Risposte migliori

scacchi

salve

sto cercando di catalogare un mezzo baiocco di

alessandro VII fabio chigi 1655-1667

diametro 27,5mm

peso 7 gr

stella a sei punte MEZZO//BAIOC//CO stella a sei punte circondato da rami di querca con foglie e ghiande bordato e perlinato

stemma diviso in quattro da sx in alto roverella monti monti roverella sormontato da chiavi e tiara ALEX.VII PONT.MAX bordato e perlinato

spero sia sufficente per una giusta collocazione

grazie

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

Più che sufficiente.... :)

Zecca di Gubbio, Muntoni 100 (CNI 9).

Moneta non comune con lo stemma "completo", è più facile reperire le tipologie con stemma semplificato, come quello in allegato (Muntoni 99).

Ciao, RCAMIL.

post-35-1234989888_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

scacchi

grazie rcamil

sempre puntuale e preciso

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

scacchi

alessandro VII fabio chigi 1655-1667

zecca di gubbio

diametro 27,5mm

peso 7 gr

stella a sei punte MEZZO//BAIOC//CO stella a sei punte circondato da rami di querca con foglie e ghiande bordato e perlinato

stemma diviso in quattro da sx in alto roverella monti monti roverella sormontato da chiavi e tiara ALEX.VII PONT.MAX bordato e perlinato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

scacchi

altro lato

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

rcamil

Gemella e pure molto bella :P

Non capita spesso di vederne con un bello stemma, solitamente a parte l'usura anche il conio ultra stanco non permette di apprezzare i dettagli.

Interessante anche il tondello mancante di alcune "porzioni", cosa dovuta essenzialmente al fatto che le coniazioni a rullo su delle lastre in rame avvenivano con coni che imprimevano le circonferenze dei tondelli praticamente a contatto tra di loro. Evidentemente poi la maestria dell'operaio fustellatore non era così elevata.

Altre volte, come nel mezzo baiocco di Innocenzo X che allego, i rulli di diritto e rovescio non erano perfettamente in fase tra loro, per cui si ha un lato ben centrato e l'altro decentrato, fustellatore parzialmente innocente ;) .

Si nota come i coni imprimessero vicinissime le impronte delle monete e come fossero identificati da lettere tra loro (in alto al rovescio si intravede una parte di "B" tra i due "tondelli")

Ciao, RCAMIL.

post-35-1235024594_thumb.jpg

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

almineo

Grazie RCAMIL per le tua bellissima spiegazione,

e complimenti per il tuo meraviglioso 1/2 baj !!!

Ciao

Almineo

Condividi questo messaggio


Link di questo messaggio
Condividi su altri siti

Crea un account o accedi per lasciare un commento

Devi essere registrato per lasciare un commento

Crea un account

Iscriviti per un nuovo account nella nostra comunità. È facile!

Registra un nuovo account

Accedi

Sei già registrato? Accedi qui.

Accedi Ora

Accedi per seguire questo  

Lamoneta.it

La più grande comunità online di numismatica e monete. Studiosi, collezionisti e semplici appassionati si scambiano informazioni e consigli sul fantastico mondo della numismatica.

Hai bisogno di aiuto?

×