Jump to content
IGNORED

ID Sigillo


fabio67
 Share

Recommended Posts

Volevo porre all'attenzione di voi esperti Questa matrice sigillare del diametro di 27mm. Ammetto che l'identificazione può essere veramente ardua per via delle scarse indicazioni che questo sigillo presenta comunque qualsiasi indicazione o idea riguardo il periodo mi farebbe veramente piacere conoscerla. anticipatamente ringrazio.. post-3349-1236026545_thumb.jpg post-3349-1236026557_thumb.jpg

Link to comment
Share on other sites


Supporter

Ciao Fabio. Sai per caso da quale zona geografica proviene il sigillo in questione? Di quale metallo o lega ti pare sia fatto? Mi colpisce l'erosione del bordo che a tratti risulta addirittura mancante ; è per caso un oggetto di scavo?

Lo scudo è circondato da fronde che appaiono anche sul bordo superiore, dove solitamente è più facile trovare una corona di varie fogge, o un elmo, o altro copricapo.

Non dovrebbe essere lo stemma di un casato nobiliare, non appartiene neppure alla nobiltà ecclesiale, ma al di là di questo non saprei avanzare altre ipotesi con un minimo di certezza. Mi spiace :(

Link to comment
Share on other sites


il sigillo proviene dalla provincia di milano ad ovest, ed è stato rinvenuto nella terra, il materiale sembra bronzo o una lega abbastanza pesante.

Link to comment
Share on other sites


Bellissimo sigillo. Ritengo anche di qualche importante personaggio milanese.

E' lo stemma parlante della nobile famiglia Confalonieri (de Confanoneris) che si blasona così:

D'argento, al gonfalone spiegato a sinistra terminante con tre code di rosso, fissato ad un'asta inclinata in banda d'oro, finita con punta d'argento. (Stemmario Trivulziano, a cura di Carlo Maspoli, Niccolò Orsini de Marzo, Milano, s.d.).

post-10355-1236123459_thumb.jpg

Il disegno è a p.92 dello Stemmario (p.110 del vol.)

Ne allego un'altro

Link to comment
Share on other sites


Supporter
Ecco l'altro, detto di Confanoneri vegia, riportato alla p.106 dell Stemmario (p.124 del vol.)

post-10355-1236123878_thumb.jpg

Complimenti per la precisa idntificazione e la magnifica immagine!

Una domanda, per mia curiosità : nello Stemmario citato, questi stemmi sono effigiati solo con gli elementi compresi all'interno della targa, oppure anche con quanto surmontato alla stessa?

Se il casato dei Confalonieri è nobile, non dovrebbe recare il simbolo del grado di nobiltà, come una corona?

Grazie :)

Link to comment
Share on other sites


A Sandokan

Il casato dei Confalonieri è tra quelli più antichi in Milano. Tradizionalmente si fa discendere dalla famiglia di legge longobarda che diede i natali all'arcivescovo Ansperto da Biassono (IX sec.).

I rami di questo casato furono poi diversi. Si nota che ricorrono spesso i nomi di Ansperto e di Albuzio (il padre di Ansperto).

Per quanto riguarda la "corona" penso che sia un attributo aggiunto più tardi.

Allego lo stemma dei Conti Confalonieri della linea di Colnago, patrizi milanesi. In questo casato nasce Federico Confalonieri, il martire dello Spielberg, m.1846. Nel loro stemma (tardo) ci sono gli ornamenti, compresa la corona comitale.

I vari stemmari non portano attributi.

post-10355-1236294809_thumb.jpg

Non sarà facile trovare a chi appartengono le iniziali PO. Anche perché, dallo stile ancora gotico, si potrebbe pensare ad una datazione nel XV sec. o poco dopo. Poteva essere un magistrato, un notaio o chissà cos'altro.

Link to comment
Share on other sites


Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

Loading...
 Share

×
  • Create New...

Important Information

We have placed cookies on your device to help make this website better. You can adjust your cookie settings, otherwise we'll assume you're okay to continue., dei Terms of Use e della Privacy Policy.